Raglio
La community dedicata agli Asini

BLOG
di :
<< Dicembre 2018 >>
L M M G V S D
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31

Categorie

Generica
Viaggi
Trekking

Archivio

Ottobre 2018
Settembre 2018
Agosto 2018
Giugno 2018
Novembre 2017
Settembre 2017
Agosto 2017
Luglio 2017
Giugno 2017
Aprile 2017
Marzo 2017
Febbraio 2017
Dicembre 2016
Novembre 2016
Ottobre 2016
Settembre 2016
Agosto 2016
Luglio 2016
Giugno 2016
Aprile 2016
Marzo 2016
Febbraio 2016
Gennaio 2016
Dicembre 2015
Novembre 2015
Ottobre 2015
Settembre 2015
Agosto 2015
Giugno 2015
Maggio 2015
Aprile 2015
Marzo 2015
Febbraio 2015
Gennaio 2015
Dicembre 2014
Novembre 2014
Ottobre 2014
Settembre 2014
Agosto 2014
Luglio 2014
Giugno 2014
Maggio 2014
Aprile 2014
Marzo 2014
Febbraio 2014
Gennaio 2014
Dicembre 2013
Novembre 2013
Ottobre 2013
Settembre 2013
Agosto 2013
Luglio 2013
Giugno 2013
Maggio 2013
Aprile 2013
Marzo 2013
Febbraio 2013
Gennaio 2013
Dicembre 2012
Novembre 2012
Ottobre 2012
Settembre 2012
Agosto 2012
Luglio 2012
Giugno 2012
Maggio 2012
Aprile 2012
Marzo 2012
Febbraio 2012
Gennaio 2012
Dicembre 2011
Novembre 2011
Ottobre 2011
Settembre 2011
Agosto 2011
Luglio 2011
Giugno 2011
Maggio 2011
Aprile 2011
Marzo 2011
Febbraio 2011
Gennaio 2011
Dicembre 2010
Novembre 2010
Ottobre 2010
Settembre 2010
Agosto 2010
Luglio 2010
Giugno 2010
Maggio 2010
Aprile 2010
Marzo 2010
Febbraio 2010
Gennaio 2010
Dicembre 2009
Novembre 2009
Ottobre 2009
Settembre 2009
Agosto 2009
Luglio 2009
Giugno 2009
Maggio 2009
Aprile 2009
Marzo 2009
Febbraio 2009
Gennaio 2009
Dicembre 2008
Novembre 2008
Ottobre 2008
Settembre 2008
Agosto 2008
Luglio 2008
Giugno 2008
Maggio 2008
Aprile 2008
Marzo 2008
Febbraio 2008
Gennaio 2008
Dicembre 2007
Novembre 2007
Ottobre 2007

BLOG
POST DEL BLOG

Vorrei vedere il blog di :

A proposito di San Matteo
Commenti : 7
Hope il 30-Nov-2008 in Generica
Ok, ragazzi, c'ho messo un po', lo so, ma alla fine sono riuscito a contattare il mio amico della Forestale di Valderice (TP).
Come mi aspettavo, è riuscito a darmi un quadro della situazione e con la tipica cordialità siciliana si è reso disponibile per ulteriori informazioni.

In sostanza mi ha detto che l'allevamento, tempo fa, è stato dato in mano ad alcune persone che, pur mostrando di possedere il fatidico "pezzo di carta", si sono dimostrate incompetenti. Tali discutibili persone hanno sì alimentato gli animali, ma hanno trascurato del tutto l'aspetto igienico-sanitario, permettendo il dilagare di patologie e incuria.
Ora la Forestale ha ripreso in mano la situazione e sta provvedendo alla cura di asini e cavalli.

Il mio amico ha anche detto che, mentre prima l'allevamento non prevedeva la cessione degli animali, ora è disponibile a farlo. Non si tratta tanto di vendita quanto di cessione a soggetti che possano certificare di disporre di condizioni idonee al possesso e alla cura dell'animale che prenderanno in carico.
Questo lascia ben sperare -da un lato- che persone competenti (come tante ce ne sono) possano proseguire il lavoro di recupero e promozione della razza pantesca. D'altro canto, però, lascia il sospetto che altri mal'intenzionati possano entrare in possesso di questi esemplari, che -credo-abbiano già sofferto abbastanza.
L'incertezza
Commenti : 22
vale il 19-Nov-2008 in Generica
Col carattere che ho non è stato facile, dubbi su dubbi, e rompere e chiedere e capire a chi ne sa più di me.
E poi ci vuole il veterinario giusto, è fondamentale, e allora il post su Raglio.com e la risposta giusta è arrivata, ed è arrivato Rosario, splendido Vet, bravo e sensibile come piacciono a me e come capirò la prima volta che lo vedo, di quelli che gli aniamli li chiamano, li toccano, quasi ci parlano... di più, Giulio che si fida solo di me con lui è tranquillo e curioso, i suoi versi lo incuriosiscono e tranquillizzano.
Tante telefonate e già ci sono dei risultati a distanza che me lo fanno sentire affine, metodi antichi ed efficaci che risolvono piccoli grandi problemi senza interventi chimici, dermatiti curate con lo zolfo ed olio di oliva ed altro. Bene. Sintonia e fiducia ci sono…e disponibilità sintetica ma partecipe….
Poi decido e ancora lo chiamavo Dottore. Telefono e decido e fisso l’appuntamento (ci dividono quasi 200 chilometri) e poi ritelefono perché le mosche sono ancora molte, sebbene siamo già in ottobre, in effetti siamo quasi in Africa, vabbene, le mosche ci sono ma non sono così tante, e che io non ce la faccio, non ce la faccio a decidere, non ce la faccio a decidere per lui anche se ci sto pensando da un anno….neanche fossi un asino e continuo ad inventarmele tutte per rimandare e prendere tempo!!!!
Decido, ci accordiamo per il venerdì, cosi il resto della settimana può essere una 48ore per lui, per Giulio, se ce ne fosse bisogno. Ancora ci penso, ancora mi chiedo se ho il diritto di scegliere per lui….miiiiii….che testa complicata che ho!!!! Sono pesante a me stessa! E poi me ne hanno raccontate tante sulla castrazione…lamenti e urla come quelle dei maiali, traumi, complicazioni…ma che sto facendo??? È giusto tutto questo???

Intanto vado a prendere Rosario all’appuntamento vicino casa e ancora ho la testa in fiamme.
Poi me l’aspettavo in carne e di una certa età, invece e magro come un’acciuga, giovane e sorridente e solare, e mi infonde istintiva fiducia in ogni poro…e darci del tu è stato un attimo. Sarà poco ma per me è molto.

Ci siamo, Rosario, io, il mio compagno e Giovanni, l’amico che a volte strozzerei che ci ha portato Giulio.

Si comincia ed è in anestesia parziale. Sandro comincia a smadonnare perché antropomorfizzando gli animali si aspettava una sala operatoria da clinica privata con anestesia totale, e il torcinaso lo fa andare fuori di testa, però gli tocca a lui stringerlo, io intanto, per quanto lo ami, penso che se dice un’altra parola il torcinaso lo metto a lui e sono contenta che sia il torcinaso e non anestesia totale, questa si che mi mette ansia per le eventuali complicazioni. Giovanni è sconvolto dall’operazione e va in tilt come se le “tonsille” fossero le sue (lesa virilità maschile?) continuando a ripetere quasi in lacrime che se lo sapeva ci portava una femmina. Io continuo ad essere concentrata sul fatto e spero che Giovanni tenga il tempo che gli ha chiesto di tenere il Vet invece di frignare (in questo frangente lo ammazzerei). Sandro, che mentre il Vet si allontana blatera che il ciuco rimarra traumatizzato a vita e che questo non glielo dovevo fare…aghhhh!!!!!! Tra un po’ li strozzo tutti e due, sono proprio di aiuto!!!!!
Oltre che preoccuparmi per Giulietto che mi fa una gran tenerezza e lo stringo forte, mi devo preoccupare anche delle loro cazzate….datemi due torcinasooooo!!!!!!
Bon, l’operazione vera e propria dura poco e i due impavidi se ne vanno, finalmente!!

Rosario è stato bravissimo, Giulio di più! Rosario rimane ancora per un bel po’ ad accertarsi che non ci siano problemi post operatori. Giulio, seppur rincoglionito dall’anestesia parziale non mi sembra troppo traumatizzato. Gli va incontro e sfiora con il muso il suo naso e la sua spalla, poi ci appoggia il capoccione. Io mi risollevo un po’ sperando che non ci siano problemi post operatori…un po’ ansiosa sono anch’io, ma mi so controllare fin quando serve…poi magari mi crollano le gambe e divento uno straccio…ma dopo!

Dopo due settimane e sette giorni di siringoni antibiotici che ogni volta mi sentivo male tutto bene.

Raglia ancora potente e galoppa lanciando i secchi in cielo!

Scusate, per molti di voi sarà normale amministrazione, per me sono stati mesi di dubbi e ancora non so se ho fatto la scelta giusta anche per lui.

Vale

Ps Sandro lo adoro, ma ansioso com’è, quando si tratta di animali, visto che li ama “troppo”, lo vorrei disante migliaglia di miglia!!!!

Aggiornamento del 29.11.08
Credo di aver fatto la scelta giusta, ne sono quasi sicura.

Fieracavalli dopo le 19
Commenti : 4
ragliaconnoi il 13-Nov-2008 in Generica
Bene !! Anche quest'anno , il quinto , ce l'abbiamo fatta.
Quanto lavoro e fatica per portare quattro asini a Verona , i trasferimenti con il trailer , le code ai controlli sanitari , la fila per avere i pass e la solita disorganizzazione , si sa Fieracavalli è così da sempre , bisogna adeguarsi ed aver pazienza ma alla fine quanta soddisfazione !!
L'applauso del pubblico dopo la presentazione nei vari "ring" che ospitavano gli asini , ci ripaga abbondantemente del lavoro svolto e ci commuove.Grazie a tutti quelli che hanno partecipato , in particolare all'Asineria del Giglio a Ciucolandia e alla Marta , impagabile e fondamentale la sua collaborazione e il suo aiuto.
Purtroppo sono mancati all'appuntamento gli asini dell'Asinara e i Romagnoli , peccato avremmo potuto essere molti di più , comunque anche chi , per il passato , era stato critico nei confronti della manifestazione , quest'anno si ritiene soddisfatto e questo è un bene per l'asino.
Tantissimo pubblico e bambini a migliaia , tanto interesse verso l'asino animale e tante domande.Tra un cambio di finimento , di un basto o una sella si arriva a sera veramente distrutti (neanche il tempo per...) ma felici ed è proprio quando il pubblico se ne va , dopo le 19 , che ci si ritrova da Gianni nello stand della Maremma Toscana ed è lì che inizia la vera festa.
Tra cinghiale , porchetta e vino a volontà ci si incontra e ci si conosce ed è lì che nascono le collaborazioni tra organizzatori e asinari , giornalisti e veterinari , persone che , per via della comune passione per l'asino ora già lavorano ad un grande progetto per ridare al "cugino povero" la dignità che merita.
(foto per gentile concessione di Cippicamillo)
Verona ...... Verona
Commenti : 6
elcholo il 08-Nov-2008 in Generica
Ma che bella Verona! Una città piena di fascino.
Io e la mia adorata Ckerida a toccare la tetta di Giulietta con la lingua allupata ........ dai sveglia Ckerida non perdiamo tempo in queste sciocchezze bisogna andare alla fiera Cavalli dove dentro c'è un'area allestita di asinari, asinisti e sopratutto ASINI.
Andiamo a salutare vecchi amici e a conoscere di persona qualche iscritto alla community.
Raglio.com in veste strettamente "visitareccia" alla manifestazione.
L'atmosfera è quella giusta l'asino viene accolto dal pubblico alla grande i bambini impazziscono e anche mamme e papà. Ma un pensiero : serve un salone tutto nostro ....... solo asini!
Magari + piccolo senza show e luci abbaglianti accese , però saggio e profondo.
Serve unione tra tutti i tecnici del settore e serve sinergia. Verona è solo un trampolino ora bisogna spiccare il volo forza ASINO ....... stupiscimi come hai sempre fatto!!
di nuovo tra voi!
Commenti : 2
de-ragliando il 07-Nov-2008 in Generica
Ebbene sono di nuovo a scrivere sul Blog più bello che c'è! Da una settimana ho di nuovo INTERNET!!! Per tanto tempo mi sono limitato a seguirvi come spettatore ogni volta che mi collegavo da un qualche computer...la vendemmia è passata, mi sono rotto un dito, poi un legamento al ginocchio sinistro, ma per il resto tutto bene! (e menomale...).
Il caro Giosuè sta a meraviglia, per la cena della vendemmia ha scarrozzato col calesse nonni, genitori e nipoti, conquistando molti cuori!
Ma lo vedete per il mio matrimonio che passo aveva?!
Si vede proprio che si sentiva importante!
Altre foto le ho aggiunte in galleria...e presto arriveranno quelle dei muli americani del Grand Canion!!!
passaporto
Commenti : 0
mannironi il 07-Nov-2008 in Generica
grazie a voi, ai vostri consigli, ai vostri suggerimenti raggazzi e a questo blog che ora sigaro ha il passaporto. Quando sono arrivato qui tra voi non sapevo neanche di cosa si stesse parlando. Grazie...
Asino - Cavallo 1 -0
Commenti : 2
Hope il 07-Nov-2008 in Generica
Stamattina mi è capitata per le mani una rivista specializzata sul cavallo "I nostri amici cavalli". L'ho sfogliata curioso e con mio grande stupore vi ho trovato un intero articolo sui nostri amici orecchie-lunghe, con lo stesso titolo di questo post. Mi è parso subito strano che una rivista dedicata al cavallo si sbilanciasse in modo così netto, elogiando il cugino, sempre così bistrattato, elogiandone l'intelligenza. L'articolo si riferiva ad alcuni esperimenti etologici, che hanno messo a confronto un asina, un pony "Esperia" e un cavallo da trotto. I primi due hanno dato prova di saper elaborare strategie per raggiungere il proprio scopo,mentre il ben più blasonato trotter ha rimediato una magra figura, rinunciando alla prima difficoltà. Ora,le classifiche non ci piacciono, ne quando sono pro ne quando sono contro, e credo di interpretare un sentimento diffuso nell'apprezzare le peculiarità di ogni singola specie. Tuttavia credo che a livello culturale si stia muovendo qualcosa, se tra l'aristocrazia equina trova spazio anche il buon vecchio somarello. E la cosa non può che farci piacere.

P.S. Ho preso in prestito l'immagine dal bel sito www.lamulattiera.it, se la cosa dovesse risultare inopportuna provvederò quanto prima arimuoverla.
About Us | Site Map | Privacy Policy | Contact Us | Since 27/01/2006 © 2011 Raglio
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

eXTReMe Tracker