Raglio
La community dedicata agli Asini

BLOG
di :
<< Dicembre 2018 >>
L M M G V S D
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31

Categorie

Generica
Viaggi
Trekking

Archivio

Ottobre 2018
Settembre 2018
Agosto 2018
Giugno 2018
Novembre 2017
Settembre 2017
Agosto 2017
Luglio 2017
Giugno 2017
Aprile 2017
Marzo 2017
Febbraio 2017
Dicembre 2016
Novembre 2016
Ottobre 2016
Settembre 2016
Agosto 2016
Luglio 2016
Giugno 2016
Aprile 2016
Marzo 2016
Febbraio 2016
Gennaio 2016
Dicembre 2015
Novembre 2015
Ottobre 2015
Settembre 2015
Agosto 2015
Giugno 2015
Maggio 2015
Aprile 2015
Marzo 2015
Febbraio 2015
Gennaio 2015
Dicembre 2014
Novembre 2014
Ottobre 2014
Settembre 2014
Agosto 2014
Luglio 2014
Giugno 2014
Maggio 2014
Aprile 2014
Marzo 2014
Febbraio 2014
Gennaio 2014
Dicembre 2013
Novembre 2013
Ottobre 2013
Settembre 2013
Agosto 2013
Luglio 2013
Giugno 2013
Maggio 2013
Aprile 2013
Marzo 2013
Febbraio 2013
Gennaio 2013
Dicembre 2012
Novembre 2012
Ottobre 2012
Settembre 2012
Agosto 2012
Luglio 2012
Giugno 2012
Maggio 2012
Aprile 2012
Marzo 2012
Febbraio 2012
Gennaio 2012
Dicembre 2011
Novembre 2011
Ottobre 2011
Settembre 2011
Agosto 2011
Luglio 2011
Giugno 2011
Maggio 2011
Aprile 2011
Marzo 2011
Febbraio 2011
Gennaio 2011
Dicembre 2010
Novembre 2010
Ottobre 2010
Settembre 2010
Agosto 2010
Luglio 2010
Giugno 2010
Maggio 2010
Aprile 2010
Marzo 2010
Febbraio 2010
Gennaio 2010
Dicembre 2009
Novembre 2009
Ottobre 2009
Settembre 2009
Agosto 2009
Luglio 2009
Giugno 2009
Maggio 2009
Aprile 2009
Marzo 2009
Febbraio 2009
Gennaio 2009
Dicembre 2008
Novembre 2008
Ottobre 2008
Settembre 2008
Agosto 2008
Luglio 2008
Giugno 2008
Maggio 2008
Aprile 2008
Marzo 2008
Febbraio 2008
Gennaio 2008
Dicembre 2007
Novembre 2007
Ottobre 2007

BLOG
POST DEL BLOG

Vorrei vedere il blog di :

lolita y el cazador
Commenti : 34
cacaone il 29-Ott-2010 in Generica
circa 4 settimane fa' in cammino lungo il canale muzza con lolita e jack vidi(ammazzalo come scrivo bene) in lontananza una coppia con cagnolino.
subito aggancio(non ce la faccio a scrivere bene) jack, ma i due inforcano l'unica via laterale e spariscono alla vista.
libero jack e proseguo.
al ritorno eccoli di nuovo,riaggancio jack, cerco di prendere lolita ma la zoccoletta come al solito si allontana al mio approssimarmi.
quindi decido, da vero manager, io estremamente pragmatico, di lasciarla libera .
i 2 si avvicinano e vedo la donna molto preoccupata per il suo cagnolino, le dico "tranquilla il cane è al guinzaglio(io in realta' uso una longhina di lolita), lei tutta rossa in viso(vero)incrocia jack e si allontana contenta, il marito si attarda e lolita gli si avvicina lo annusa e poi si gira e op ... calcetto a distanza di avvertimento , come dire, gira al largo balabiot(danzatore nudo),non mi piaci, lui non preoccupato si allontana.
il tutto visto da una persona che conosco da tempo,che arriva in auto.
esto hombre es un cazador.
lui è uno dei 3 possessori della chiave di accesso alla strada bianca della muzza.
arriva piano e come detto prima ha il tempo di vedere tutta la scena, ferma l'auto ,scende e si avvicina a lolita con fare ... ci penso io...lolita si ferma ,lo aspetta, lo annusa e lui, non so perche', forse intuisce la mal parata si sposta di 90° a destra e lolita di colpo anche lei di 90° a sinistra, sta di fatto che lui si trova esattamente alla portata della artiglieria di lolita che con una doppietta centra il deretano di lui.. el cazador.
gente non mi sono messo a ridere per rispetto al cazador.
lui senza fare una piega o un commento risale sull'auto e se ne va'.
sono scoppiato a ridere,dopo, come un po'la scena di fantozzi che corre nel bosco a gridare dal dolore.
la scena di lui che scende dall'auto mi ha ricordato il tipo di zelig che scimmiottava schumacher lo sborrone ... ci penso io....
mi sorge un pensiero..
che lolita faccia una discriminazione in tempo reale?
lei ce l'ha con tre persone adesso, prima erano solo 2.
uno è il mio amico cavadenti che non tratta molto bene gli animali, l'altro è il mio
vicino di casa, l'unico indigeno del villaggio dove abito, che de visu ho visto prendere a badilate biscie assolutamente innocue che io prendo con le mani e porto nel fosso.
che discrimini i cattivi con gli animali?
anche el cazador potrebbe trasmettere impulsi negativi.
sto pensando seriamente..euh...di proporre lolita alla polizia antidroga o alla polizia anticattivi.
suggerimenti sono ben accetti.
certo questo mio raccontino non vuole insegnare niente, tanto meno agli addestratori,ma lolita è lolita!
dai asinare e asinari fate correre la fantasia, immaginate la scena e ridete un po'.
ciao ps : non ho ancora rivisto el cazador, sono curioso di sapere se fara' accenno alla doppietta sul suo deretano.
Un bel primo piano...
Commenti : 7
mannironi il 26-Ott-2010 in Generica
... del nostro amico su la rivista Focus, a presto...
osservazione diretta
Commenti : 38
platero il 25-Ott-2010 in Generica
c'è un branco composto da 4 asini e 1 cavallo, gruppo consolidato, che convive da anni. Il capobranco è una femmina, la più piccola di dimensione. Un giorno arriva nel recinto Pepito, entra probabilmente senza l'atteggiamento giusto: inizia il rodeo, viene respinto, rincorso e morsicato. Cacciato fuori dal recinto, attraverso l'apertura che dà sul pascolo. Chi lo accetta per primo è il cavallo Cody; pur parte del branco, è però un cavallo. Per farsi accettare dagli altri ci vogliono giorni. Pepito non può mangiare con loro, non può andare a bere tranquillo e soprattutto non può avvicinarsi troppo agli altri ma deve sempre tenere le distanze. Poi arrivano due nuovi cavalli, vengono abbastanza ignorati, tranne che dal cavallo Cody, che si dimostra il più ostile. Infine, ripartiti i due cavalli, ne arrivano altri due, dei quali uno è uno stalloncino pony di un anno, minuscolo. Appena varca il cancello, mette in fuga tutto il branco. Solo Pepito, meno avvezzo alla vita di branco, meno attento al segnale della capobranco, ci impiega più tempo a percepire il pericolo. E non fugge subito. Il branco imparerà presto a spostarsi, fisicamente, a lasciare sempre un varco quando il pony si avvicina, quando avanza, a fargli spazio quando arriva alla mangiatoia o a bere. Dal minuscolo pony, che si impone subito come leader, sovrano assoluto, Pepito verrà rispetto più degli altri che sono fuggiti, ossia che hanno ceduto alla fortissima pressione (fisica, ma soprattutto psicologica) esercitata dal cavallino. E sto ancora cercando di capire questo fatto. Non so se sia dipeso dall'atteggiamento di quel primo istante...
Mi alzavo anche di notte, per osservare. Per capire. Ma non finirò mai di imparare.
stage ranch margherita
Commenti : 3
susi4 il 22-Ott-2010 in Generica
OK PER LA RETE.
PROPOSTA DAL PIEMONTE:
POESIE, DETTI E PROVERBI SULL'AMICO ASINO..
PRIMA IN VOLGARE (DIALETTO) POI TRADUZIONE...
PER INTANTO VI INVIO DA ESEMPIO UNA POESIA SCRITTA ESTEMPORANEAMENTE DA UN POETA DELLA CULTURA PIEMONTESE

Poesia x l’asu…….

L’asu a tira cò el caret
Al’è ardi cume n’sciuplet.

Quandi chiel a s’sbarua,
a supata en po’ la cua.

E quandi chiel a punta i pè
Et lu fej pi nen bugè.

Le masnà ai van d’ausin,
lur a chiel ai veulu bin.

Chiel a cur a fà i sautin
A sa fese vurei bin

E se as sent l’asu cà braja,
As dà en pò ed fen o en poca ed paja

En sima a l’asu, tant as dis
Chiel ed l’om l’è en gros amis

Giuanin-Costamagna (2010)

P.S. La traduzione alla 2nda puntata....IHOHIHOHIHO....
STAGE sull' ADDESTRAMENTO ASINI e ASINARI
Commenti : 25
icaro il 20-Ott-2010 in Generica
Sono arrivati in 20, da tutta Italia; venerdi pomeriggio cominciamo a conoscerci e già dopo poco si respira l' allegria, il calore, l' entusiasmo che solo una grande passione comune può dare !! grandi aspettative...unica incognita: il tempo...ha messo pioggia...
E allora acceleriamo i tempi e giù al ranch si cerca di fare più attività possibili, di mostrare e spiegare più cose possibili...Roberto sempre con l' acceleratore al massimo, un vulcano di idee, invenzioni, spiegazioni...è una dura prova seguire il suo ritmo !!!In due mattinate vengono messi in pista tutti gli asini del ranch, le due mule e perfino Icaro viene attaccato al carretto per completare il quadro...
Si comincia con la guida a redini lunghe e poi l' attacco singolo e la quadriglia; prova di diversi tipi di basto, treggia, carico fascine, legna, dimostrazione di mascalcia...e la mattina dopo si continua con il tiro tronchi, slitta, lavoro con le mule e poi tutti che si costruiscono una cavezza da portare in regalo ai propri asini !!
Finito il lavoro con gli animali, si attacca con i laboratori: come costruire una testiera, un fascione da addestramento, sottopancia, sottocoda, si cuce il cuoio, si fa una scarpina per gli asini....a guardare il video sembra che lo stage sia durato una settimana da quante se n'è fatte !!!
E che dire delle proiezioni serali ??? meglio che andare al cinema !!
Poi pian pianino gli asinari ripartono, con la voglia e l' intenzione di rivederci tutti prestissimo... a grande richiesta organizzeremo a primavera una grande festa di asinari..SIETE TUTTI INVITATI !!
intanto gustatevi questo video !!!
con affetto Icaro
stage ranch margherita
Commenti : 1
asinasce il 20-Ott-2010 in Generica
lo scorso fine settimana ho partecipato allo stage per asinari sull'addestramento degli asini tenuto da cristiana e roberto del ranch margherita. di corsi incontri convegni simposi workshop ecc. ecc. ne ho frequentati parecchi ma solo qui ho trovato quello che cercavo, la pratica vera basata su un'esperienza quotidiana di anni. Eravamo un folto gruppone di circa 20 persone, tutte diverse, di provenienza, scelte di vita, professioni, età e progetti per il futuro, ma tutti profondamente innamorati di questi splendidi animali che tra le mani sapienti dei nostri maestri (non chiamateli docenti) hanno dimostrato di saper volare! Per tre giorni ci siamo affollati intorno a loro chiedendo assolutamente di tutto, sovrapponendoci l'un l'altro anche fisicamente pur di vedere svelati tutti quei sistemi quelle tecniche quei trucchi che fanno da corollario, a volte spinoso, alla gestione di un asino. cristiana e roberto sono stati fantastici, dimostrando una pazienza "asinina" nel rispondere a tutti, ripetere quanto detto anche solo un attimo prima, prestarci i loro asini per mettere subito in pratica quanto appreso, senza riserve. Ci hanno messo a disposizione tutto quello che sanno in un'atmosfera di affettuosa partecipazione.
e proprio questo atteggiamento di totale disponibilità ci ha contagiati tutti portandoci a scambiarsi il nostro microcosmo personale le nostre esperienze le nostre paure di sbagliare, dandoci la rasserenante sensazione di trovarci a casa, dove c'è asino...
finalmente so cos'è a cosa serve come si mette un sottopancia, una pagnotta, un fascione da lavoro, una treggia, chi più ne ha più ne metta. ma qui scatta il triplo salto meortale carpiato di cristiana e roberto, non bastava mostrarci il materiale, ci hanno insegnato come costruircelo in casa con materiale di recupero, l'optimum per un animale che si distingue per la sua umiltà.
aggiungo solo che appena tornata ho messo in pratica l'addestramento col fascione da lavoro e le mie asine hanno partecipato al nuovo gioco dimostrando ancora una volta la loro intelligenza e tollerante devozione per chi le ama.
Profonda gratitudine verso Cristiana e Roberto!
credo di fare cosa ...
Commenti : 6
mannironi il 20-Ott-2010 in Generica
... gradita a platero.
RADUNI
Commenti : 15
burro60 il 16-Ott-2010 in Generica
RADUNI ( contaminati )
Dopo aver partecipato a diversi raduni ed organizzati alcuni (con il cavallo), alla fine mi mancava sempre qualcosa. Non vedevo e sentivo la partecipazione di coloro che il cavallo non avevano, erano li incuriositi, contenti di ammirare tanti animali, emozionati mentre osservavano la bravura dei destrieri montati, ma erano sempre e solo degli spettatori. Non erano coinvolti… la festa era …..la nostra.
Quest’anno con non poca fatica e grazie alla Pro Loco locale abbiamo organizzato un evento che credo, malgrado il cattivo tempo, ha reso partecipe tutta la gente del paese.
Sicuramente questo è stato possibile grazie agli asini, sono stati loro i protagonisti ne erano solo 5 ma hanno fatto “muovere” oltre 150 bambini. Insieme a Roberta, Valeria, Alessandro e tanti altri del “MOVIMENTO ZOE” abbiamo organizzato dei momenti di conoscenza degli asini, laboratori creativi, e visita guidata ai calanchi. Non potevamo lasciare fuori nessuno ed allora siamo partiti in carovana attraversando tutto il paese e con la bravura dei racconta storie si sono avvicinate sbigottite persone di tutte le età partecipando attivamente alla creazione della storia proposta dai teatranti. Ed infine tutti, asini, cavalli, e persone, in piazza per il brindisi. Due giorni di festa: PER TUTTI.
Con la transumanza, accadeva non molto tempo fa, che il movimento di animali “favoriva” l’incontro tra le persone: scambio di oggetti, di conoscenza, di cultura, occasione per stare insieme e festeggiare l’arrivo.
Ancora oggi questi “movimenti” ri-propongono e fanno ri-vivere occasioni festose, di scambio, di conoscenze e di amicizie. Non deludiamo i nostri asini.

Galleria Immagini


Ru...raglia ottobre 2010 TRIONFO DEGLI ASINI A FIRENZE
Commenti : 1
icaro il 08-Ott-2010 in Generica
Dopo tanti e tanti anni di lavoro, gli asinari toscani hanno avuto la loro più grande soddisfazione nel vedere l'entusiasmante risposta di pubblico che li ha accolti in questa grandiosa fiera fiorentina.
Dopo tante fiere, tante fatiche nello scarrozzare asini e carrelloni pieni di attrezzature da una manifestazione all' altra, tante esibizioni di ogni genere, migliaia di bambini portati in sella ed in calesse, miliardi di parole per far conoscere e apprezzare le grandi doti del nostro amico dalle orecchielunghe, finalmente raccogliamo i frutti. E l' asino non è più quell' animale ignorante e stupido che si credeva in giro fino a poco tempo fa, ma è diventato un nobile prezioso amico ormai entrato nel cuore di adulti e bambini.
Questo video racconta la nostra ultima esperienza a firenze.
con affetto icaro
Checco e Nella News
Commenti : 13
alessia75 il 08-Ott-2010 in Generica
Ciao a tutti cari amici asinari,
ci affacciamo per porre i nostri ragli e dare nostre notizie.. è un pochino che non lo facciamo, almeno senza lasciare traccia , perchè ogni tanto leggiamo i post , i blog e guardiamo le foto...
abbiamo avuto tanto da fare! Quest'estate è stata un continuo lavorare e creare...
abbiamo camminato per strade nuove e sostenuto la nostra amica a due zampe su tante iniziative...
lei in fondo non ci molla mai e noi non possiamo che seguirla con fiducia, nei suoi proggetti animaleschi...
pensate ha messo su una fiera di animali da cortile e asini arruolando solo allevatori rispettosi dell'allevamento allo stato brado...e l'unica cosa che ci ha “guadagnato” è stata la gran soddisfazione di aver sensibilizzato le persone intervenute ad allevare come una volta senza sfruttamento...
Ora invece tra un ramo d'olivo da distrugere e le ore passate a pensare se durante le camminate è meglio saltare la pozzanghera o passarci dentro .. ci stiamo anche dilettando alla conoscenza di nuovi amici pennuti.. sono dei nanetti che Alessia si è messa ad allevare li chiama Chabo e sono si carini ma quando li rincorriamo si dileguano... la cosa bella è il nome che ha dato all'allevamento
“ Il raglio nel pollaio” insomma mette gli asini in tutto quello che fa... adora il nostro mondo!
Ringraziamo tutti gli asinelli che ci hanno scritto in privato per avere nostre notizie …
a Presto un raglione a tutti
Checco e Nella.
Ho un sogno
Commenti : 22
ragliaconnoi il 06-Ott-2010 in Generica
Cinque ettari di terra in pianura con tanto di macero annesso,completamente recintati da una rete alta due metri,tettoie ben fatte per i ricoveri.
Un'asina ragusana capostipite e un maschio,il più bello che trovo.Allevamento di asini da lavoro e compagnia.Puledri da vendere "solo su ordinazione" e a caro prezzo,nessuna selezione.
Tolti alla madre ad un anno di età e venduti solo ad amatori certificati con garanzia di benessere.Dare seguito all'attività di divulgazione fatta fin'ora.
Mantenere una linea di sangue pregiata e avere figli ovunque.
Un sogno realizzabile.
Sento di avere la responsabilità di dare un futuro ai miei asini.
Mi piacerebbe arrivare a novant'anni e poter accarezzare un nipotino con le orecchie lunghissime.
Arri Arri Somarino
Commenti : 5
ninfea il 05-Ott-2010 in Generica
Povero me!!!
Ma perché son nato somaro?
sempre costretto al duro
faticoso lavoro giornaliero
sin dall'alba al tramonto,
poi,ne riposo ne affetto ottengo,
ma solo rimprovero subisco,
benché ogni giorno rimango
attaccato al solito carretto,
lo so,sono lento,
vado sempre al passo,
anche se spesso becco
bastonate ogni giorno,
allora per questo mi impunto,
così divento scontroso,
perciò neanche le bastonate mi spostano,
allora raglio finché posso,
ma il mio lamento sgraziato
infastidisce ad ascoltarlo,
perciò nessuna considerazione ottengo,
quindi come me
al mondo sopravvivono,
ma rassegnati abbozzano
e non ragliano!
Perciò;
"Legar l'asino dove vuole il padrone,
L'avar la testa all'asino,
Qui mi cascò l'asino."
S'addice molto più all'uomo sapiens
che al povero somaro nato.
Gli ASINI protagonisti a FIRENZE
Commenti : 6
icaro il 05-Ott-2010 in Generica
“Ru...raglia days” alle Cascine 1-2-3 ottobre

Questa volta eravamo davvero un bel team, in grado di offrire un' animazione varia e ben articolata e fare esprimere in tanti diversi modi le attitudini e le capacità dei nostri asinelli.
Il grande Calimero di “arciasino” addetto al traino del carro per portare i bambini a spasso nelle visite guidate (sempre superaffollate) dentro al parco delle Cascine; a lui si affiancava Mondino con il suo calessino e le belle asine di Duccio a sella con lo splendido puledrone al seguito. La piccola toppata Jolie con la sua minuscola ciuchina bianca di un mese hanno letteralmente catalizzato l' attenzione di adulti e bambini che hanno fatto a gara per tutti e tre i giorni solo per arrivare a fotografarla o farle una carezza. Poi c'era la fattoria “il poeta” con le due inseparabili Palmira e Margherita ed il bardotto Tommy, infaticabili nello scarrozzare i bambini. Ed infine Johnny, Rocky, Patrick, Pancho, Margherita, Alice e Icaro del “ranch margherita” che ne hanno combinate di tutti i colori come al solito: traino slitta a pariglia, dimostrazione a quadriglia con sulky, gimkana con salto finale sulla pedana, traino calessino con il bovaro, e tanti, ma davvero tanti bambini da portare a sella e sul calessino !!!!
15 asini nostri più altri 4 di altri allevatori per un tot. di 19 paia di orecchielunghe...un bel vedere davvero !!!
Oltre 50.000 i visitatori e di certo la maggior parte delle famiglie con bambini e non solo, sono stati letteralmente catalizzati dagli asini e la nostra zona è stata presa d' assalto incessantemente; superaffollatissima nei 3 giorni della fiera.
Code infinite per far salire i bambini a sella ma anche tanto interesse per l' allevamento, la cura e l' addestramento dell' asino.
Grande soddisfazione anche da parte degli organizzatori che ci hanno fatto mille complimenti.
E in mezzo a tutto quel casino, nei momenti di pausa pranzo, siamo stati pure in grado di cucinare pasti completi (sugo, pasta, fagioli ecc.) e mettere a tavola anche 20 asinari tutti insieme, con vino, nocino e torte e dolcetti al seguito.
Insomma....una delle più belle fiere a cui abbiamo partecipato !!
A PRESTO IL VIDEO....
con affetto Icaro
Diario di Campagna..
Commenti : 2
francescosid il 01-Ott-2010 in Generica
Sid vive nella nostra casa di campagna,o meglio collina. sul crinale del monte albano pistoiese.ama la compagnia dei gatti con i quali condivide gli spazi.Francesco e Lisa si preoccupano della sua compagnia.. e di non farle mangiare troppi germogli degli alberi o i frutti dell'orto!! tutto il resto è proprietà di Sid :)
About Us | Site Map | Privacy Policy | Contact Us | Since 27/01/2006 © 2011 Raglio
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

eXTReMe Tracker