Raglio
La community dedicata agli Asini

BLOG
di :
<< Dicembre 2018 >>
L M M G V S D
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31

Categorie

Generica
Viaggi
Trekking

Archivio

Ottobre 2018
Settembre 2018
Agosto 2018
Giugno 2018
Novembre 2017
Settembre 2017
Agosto 2017
Luglio 2017
Giugno 2017
Aprile 2017
Marzo 2017
Febbraio 2017
Dicembre 2016
Novembre 2016
Ottobre 2016
Settembre 2016
Agosto 2016
Luglio 2016
Giugno 2016
Aprile 2016
Marzo 2016
Febbraio 2016
Gennaio 2016
Dicembre 2015
Novembre 2015
Ottobre 2015
Settembre 2015
Agosto 2015
Giugno 2015
Maggio 2015
Aprile 2015
Marzo 2015
Febbraio 2015
Gennaio 2015
Dicembre 2014
Novembre 2014
Ottobre 2014
Settembre 2014
Agosto 2014
Luglio 2014
Giugno 2014
Maggio 2014
Aprile 2014
Marzo 2014
Febbraio 2014
Gennaio 2014
Dicembre 2013
Novembre 2013
Ottobre 2013
Settembre 2013
Agosto 2013
Luglio 2013
Giugno 2013
Maggio 2013
Aprile 2013
Marzo 2013
Febbraio 2013
Gennaio 2013
Dicembre 2012
Novembre 2012
Ottobre 2012
Settembre 2012
Agosto 2012
Luglio 2012
Giugno 2012
Maggio 2012
Aprile 2012
Marzo 2012
Febbraio 2012
Gennaio 2012
Dicembre 2011
Novembre 2011
Ottobre 2011
Settembre 2011
Agosto 2011
Luglio 2011
Giugno 2011
Maggio 2011
Aprile 2011
Marzo 2011
Febbraio 2011
Gennaio 2011
Dicembre 2010
Novembre 2010
Ottobre 2010
Settembre 2010
Agosto 2010
Luglio 2010
Giugno 2010
Maggio 2010
Aprile 2010
Marzo 2010
Febbraio 2010
Gennaio 2010
Dicembre 2009
Novembre 2009
Ottobre 2009
Settembre 2009
Agosto 2009
Luglio 2009
Giugno 2009
Maggio 2009
Aprile 2009
Marzo 2009
Febbraio 2009
Gennaio 2009
Dicembre 2008
Novembre 2008
Ottobre 2008
Settembre 2008
Agosto 2008
Luglio 2008
Giugno 2008
Maggio 2008
Aprile 2008
Marzo 2008
Febbraio 2008
Gennaio 2008
Dicembre 2007
Novembre 2007
Ottobre 2007

BLOG
POST DEL BLOG

Vorrei vedere il blog di :

CALIMERO
Commenti : 3
tito il 29-Set-2008 in Generica
Ieri mattina alle 06,10 è nato Calimero!!!! Tutto morello. La mamma Fanette, che di solito non allattava i puledri, e che quindi nutrivo io col biberon per 4 mesi.... ha deciso di fare un'eccezione! Lui ciuccia come un Jaguar ed è bello vispo. Oggi, col tepore pomeridiano, prima uscita ufficiale nel prato!
La piccola Asia è morta
Commenti : 14
Hope il 28-Set-2008 in Generica
...
Sesta parte
Commenti : 2
mannironi il 27-Set-2008 in Generica
... quando io e Cenzo c'incontriamo e parliamo delle avventure avute con mannironi ne ridiamo insieme, il negozio di alimentari esiste ancora, la spesa vado a farla con un automezzo a gasolio e ultimamente per campagna ho comprato un mezzo di nome sigaro che somiglia molto a mannironi, ma questa è un'altra storia...
GRATTASINO
Commenti : 4
sceccupensu il 25-Set-2008 in Generica

Non si può che restare di stucco entrando in un posto qualsiasi del grande mercatino di Bengodi e vedere le vetrine tapezzate di sogni e speranze, lotterie, superestrazioni, grattaevinci per tutti i gusti: numeri, simboli, vacanze, cinematografia, astrologia, regioni, pacchi. Quello che non ti aspetteresti mai è di vederne uno con un simbolo per tutti noi familiarissimo, l'asino. Vabbè chissà per quale ragione remota cè adesso un grattaevinci con l'asino...non c'entrerà nulla -ti dici tanto per rassicurarti- ma visto più da vicino leggi il titolo del gioco e c'è scritto: “ il grattasino”, proprio così
e più giù come sottotitolo rivelatore: “ il gioco degli asini moderni”. Resti lì impalato davanti alla cassa per qualche secondo in più ma sufficiente perchè quelli dietro di te comincino a mormorare e qualcuno pure a darti una decisa spallata per superarti ma tu con risveglio repentino dall'incanto inaspettato, recuperando la posizione, ti rivolgi al cassiere dicendogli: “ mi dia anche quel grattaevinci da 3€”, “quale?” ti chiede il cassiere, anch'egli spazientito, “quello con l'asino” rispondi tu indicandolo precisamente con il dito. È ciò che mi è successo in una sosta lungo quella striscia di asfalto irreale che è la A19.
L'avrete visto tutti immagino? Perchè nessuno ne ha parlato? Mi sembra una notizia che merita anche il nostro interessamento, perlomeno sotto l'aspetto grottesco-tragicomico. Ecco allora mi assumo io l'onòre e l'ònere di farlo. Per tutti quelli che non l'hanno ancora visto e non ne sanno nulla faccio una descrizione letterale del nuovo gratta-gratta dei sogni dell'Italia sognatrice. Scusatemi ma non possiedo uno scanner né un programma decente per ridimensionare le foto, dovete accontentarvi della mia descrizione sicuramente meno immediata della figura in pixel dell'oggetto in questione.
Si tratta di un quadrato di cm 6x6 circa, lucido da un lato e cartonato dall'altro dove ci stanno le istruzioni, il regolamento ecc ecc come tutti i grattaevinci insommma. Nella parte lucida, illustrata c'e il disegno del profilo di un bell'asino di razza non identificabile ma assai rappresentativa dell'animale che chi meglio di tutti noi conosce. Potrebbe richiamare molto il ciuchino di Schrek ma senza il sorriso di Eddie Murphy, comunque come quello è di colore grigio. Poco più sotto il titolo il sottotitolo che vi ho già detto. Quindi il quadro del gioco, anzi dei due giochi.
Il primo presenta sulla sinistra “i tuoi simboli” e sono 6 ricoperti di argentato rimovibile riproducente la stessa icona del ciuchino grigio descritta prima; sulla destra altri sei ciuchini da grattare che però su quella colonna diventano “segni complementari vincenti”. Si tratta di grattare prima i “tuoi simboli” e poi i “segni complementari”, se per ciascuno dei primi trovi nei secondi uno o più segni associati vincenti, vinci il premio corrispondente. Sul retro poi come legenda trovi la “complementarieta vincente”. La descrivo nell'ordine e nella didascalia dell'originale.

I TUOI SIMBOLI SEGNI COMPLEMENTARI VINCENTI PREMIO
Asino meticcio senza microcip macello 2€
Asino ragusano Contributo 200€ 10€
Asino pantesco Contributo 500€ 100€
Asina con mammella gonfia 20 lt di latte 1000€
100 asine stabulate Filiera industriale 100,000€


inoltre le istruzioni informano che se trovi il jolly(“L'ASINO DAL VELLO D'ORO”) vinci tutti i premi corrispondenti dei segni complementari.
il secondo gioco è abbastanza semplificato ma meno immediato del primo, si tratta di scoprire un asinello argentato cavalcato da un' immagine umana stilizzata, se sotto trovi le figure vincenti, vinci il premio corrispondente. La figura più vincente è la FIGURA AMBIENTALE ESCURSIONISTICA, se la trovi vinci sempre 100,000 € , segue la figura di GUIDA ALPINA ma questa porta sotto una parentesi, se dentro c'è scritto( ACCOMPAGNATORE DI MEDIA MONTAGNA ) vinci 50,000€ se invece trovi ( ASPIRANTE GUIDA ALPINA ) ne vinci 25,000€.

Roba da non crederci, vero? Eppure il nostro amico è arrivato ad interessare addirittura la lotteria...
mentre scrivo questa informazione ho letto la pagina di un quotidiano nazionale online, sentite:
“ ritiro immediato dei taglianti del grattaevinci chiamato grattasino. A distanza di tre giorni dall'immissione del nuovo grattaevinci dedicato all'asino sono stati ritirati da tutte le rivendite i circa 900,000 biglietti messi in commercio a causa di problemi di ordine pubblico verificatesi in alcune città della nazione. Sembra che molti appassionati del gratta-gratta abbiano travisato lo spirito del gioco e si siano messi a cercare asini veri rastrellandoli dalle campagne e da alcuni allevamenti portandoseli dietro un angolo dove furtivamente hanno cominciato a grattarli con una moneta alla ricerca di premi....le associazioni animaliste hanno subito presentato un esposto alla procura che ha quindi interessato il Ministero delle Finanze e dell'Interno perchè provvedessero al sequestro immediato. Non solo- ha dichiarato il direttore del Consorzio Lotterie Nazionali, Dott. Vito Tavvito: in alcuni casi sono stati visti gruppi di giocatori incalliti che scoprendo l'esistenza di questi animali nella realtà hanno cominciato ad aprezzarne le carni con conseguenze imprevedibili, si sono viste scene raccapriccianti come quelle in cui animali veri venivano squartati per farne cibo durante le lo feste e baccanali... pare che in una piazza di una città del sud un presunto vincitore del gratta-gratta abbia ordinato 10 asini da arrostire per festeggiare la vincita invitando tutta la cittadinanza. Altri hanno cominciato a mungere i poveri equini coniando lo slogan “ma quali pilu e pilu... latti ppi tutti”. Il nostro interesse-ha proseguito il dott Vito Tavvito- è che la gente possa sognare di cambiare la propria vita anche spendendo 3€ ma non abbiamo interesse a scatenarci contro le varie associazioni animaliste nè di sconvolgere i mercati ed i consumi, pertanto il nuovo grattaevinci viene ritirato immediatamente e ci scusiamo con i veri giocatori e i sognatori autentici.
Roba da non crederci! Eppure... beh, adesso mi spiego perchè in molti non hanno visto IL GRATTASINO. Per me la casualità ha voluto farmi cogliere l'attimo passando da quella striscia d'asfalto irreale che è la A19.
Per i curiosi: il mio gratta e vinci non era vincente. “I miei complementari” erano tutti perdenti. All'asino senza microcip corrispondeva asino da compagnia,
all'asina fattrice: 1 lt di latte,
all'asino ragusano...tienitelo pure perchè è bello e peloso,
al pantesco... se credi di averlo buon per te tanto non è originale quello ce l'ha solo la forestale, alle cento asine...spiacente x te, c'è già la Nestlè.
Il secondo gioco ancora peggio, ho trovato: INCOMPETENTE DI UNA GUIDA EQUESTRE SOMEGGIATA e tra parentesi ( VAI A PIEDI NEPPURE LA PATENTE PER L'ASINO HAI!!!).
Peccato che già li hanno tolti di mezzo e molti non li hanno potuti vedere. Chissà se nasceranno adesso dei collezionisti del “grattasino”... e il mio quanto varrà?


Io Asino nei racconti di Giovannino Guareschi
Commenti : 1
Guio il 25-Set-2008 in Generica
Storie di benefattori

Un saggio che aveva vissuto sempre da galantuomo, ottenendo sempre ben triste premio per la sua rettitudine, una bella volta si stufò e disse: “Gli uomini son tutti porci”.
Poi vendette tutte le sue sostanze, comprò un cavallo, un asino, un cane, un bue e una gallina, e fattosi costruire un palazzo in cima a una montagna andò ad abitarvi.
Il saggio era un’uomo di grande ingegno e di singolare forza di volontà, e si ficcò in testa di insegnare a parlare alle sue bestie.
Lavorò per anni e anni senza mai scoraggiarsi, senza mai perdere la pazienza. Alla fine, però, egli riusciva nel suo intento; il cavallo, il cane, l’asino, il bue e la gallina erano in grado di capire e di rispondere.
Il saggio ringraziò il buon Dio di averlo aiutato, e un giorno decise di fare un’esame conclusivo alle cinque bestie.
Le portò nel giardino, diede loro cibi e carezze, le fece sdraiare sull’erba davanti a lui, e cominciò a interrogare con voce dolce.
Rivolse la prima domanda all’asino.
“Chi sei tu?” domandò il saggio all’asino.
“Un cavallo” rispose l’asino con ammirevole sicurezza.
Il saggio si volse verso il bue:
“E tu chi sei?” domandò il saggio al bue.
“Un leone” rispose il bue con aria feroce.
Il saggio si volse alla gallina.
“E tu chi sei?” domandò il saggio alla gallina.
“Un’aquila” rispose la gallina sfoderando gli artigli.
Il saggio si volse al cavallo.
“E tu chi sei?” domandò il saggio al cavallo.
“Un uomo” rispose il cavallo. E aggiunse: “Vi sarei grato se mi deste del voi. Se non sbaglio noi due non siamo mai stati all’osteria assieme!”.
Il saggio si rattristò e guardo pieno di lagrime il cane.
“Poveretto” disse il cane bonariamente lanciandoli un osso. “Ti trattano male, ma non ti scoraggiare: so che tu mi sei fedele e io ti proteggerò.”
Poi vedendo che il saggio continuava a piangere aggiunse: “Ce ne andremo lontano da questa gentaccia ingrata e io ti insegnerò ad abbaiare”.

Da “Lo Zibaldino” di Giovannino Guareschi.
3°parte
Commenti : 1
osuli il 19-Set-2008 in Generica
Così, giorno dopo giorno...parlavamo e guardavamo annunci qua e là... ma niente.. non trovavamo la compagnia giusta per Ottone. Una sera..ad inverno ormai quasi finito sul calendario ma ancora nevoso sui monti Lui, mi mandò un annuncio chiedendomi cosa ne pensassi.... di quel'asinella tutta bianca, Lui era entusiasta, si capiva da come aveva scritto...aggiungeva mi informo, telefono sono vicino a te. Non erano vicino, era praticamente a casa mia, incredibile mi dissi c'è un allevamento di asini qui, e non ne sapevo niente!!! Nei giorni che seguirono, telefonò si informò.. mi disse costano molto... ma sono belli come nella fotografia? Gli risposi, non lo so, andrò a vederli da sola, poi ti dico, tanto costano troppo non li compreremo... no mi ripose subito, non li compreremo sicuramente ma verrò a vederli anch'io con te...qualche giono di attesa... 4 ore di macchina per arrivare da me... ed andammo a vederli... erano belli come in foto, tanto belli che.... arrivò nella famiglia Luciana, incinta!!!! Trippo o Emy i nomi scelti per il piccolo che sarebbe nato...non sapevamo ancora se sarebbe stato maschio o femmina. L'asinella ed il piccolo sarebbero arrivati da Ottone un mese dopo il parto quindi più o meno a giugno.
Eravamo a quota 3.
Nel frattempo la recinzione non proseguiva causa neve... Ottone veniva separato dal suo gruppo, stava crescendo e diventando un maschio adulto.
Lui girò un paio di fiere equine deludenti, mi disse ancora una volta: ne compriamo un'altro? uno rosso? cosa ne pensi? Capirai, sarebbe stato bellisismo avere anche un'Asinella tutta rossa...non vedevo l'ora. Mi disse: c'è una manifestaione, la più grande d'Europa di asini, Asinoday andiamo a seglierla lì? e fisammo.
Era cominciata la primavera Ottone non poteva più stare nel suo allevamento lo prendemmo da li e lo portammo in una stalla vicinissima al Casale...da un signore che aveva cavalli, posto e che ce lo teneva stupendamente. Luciana stava per partorire una creaturina bianca batuffolosa. Non vedevo l'ora. E la notra prossima adozione? Avevo già immaginato come fosse, avevo già scelto il nome, si sarebbe chiamata Isabella. Arriva maggio nasce il bianchissimo Trippo, il parto va bene, ma non posso andare ancora a vedere il cucciolo... Arriva la fine della primaverà e con questa la fine della benedetta recinzione.
Inizia Asinoday, partimmo, racomando a Lui: Allora prima giriamo tutta la fiera, e solo in fondo scegliamo Isabella, ok? Due passi a sx e due passi in avanti dopo, l'avevo già vista, dissi subito, è lei! Bellissima, dolcissima... ci guardava e anelava coccole. Era incinta, chissà se era in vendita e chi era il proprietario... cercammo e trovammo il proprietario della "notra " Isabella. Troppa gente, troppa confusione, tornate il prossimo sabato disse quel signore di nome Giuseppe. Una settimana a sperare che la notra cucciola non fosse stata già venduta... e se così fosse stato? ce ne saremmo andati... non ne volevamo un'altra! Tornammo dopo sette interminabili giorni...Giuseppe ci aspettava e così, pure Isabella, era dei nostri! Ma....
2° parte
Commenti : 1
osuli il 12-Set-2008 in Generica
Al ritorno dell'acquisizione più che dell'acquisto del nostro cucciolone ci ripetavamo lunga la strada: Ma hai visto come è bello? si tantissimo ..ed hai visto che aspetto nobile? nobilissimo!!! e così per km e km di strada...eravamo contenti di non essere stati traditi dalle foto, dal virtuale e di aver ritrovato nella realtà la solita espressione da quegl'occhioni neri. Nell'allevamento c'erano altri Asini in vendita e se avessimo preso uno più piccolo d'età sicuramnete i lavori di recinzione potevano procedere con più tranquillità, ma no....era Ottone che eravamo andati a vedere, e lui ci era piaciuto, un'adozione! C'era qualcosa però, qualcosa che turbava la nostra tranquillità ...io non dicevo , Lui nemmeno ma... serpeggiavano pensieri. Saremmo stati in grado di occuparci di quel cucciolone? di cosa avrebbe avuto realmente bisogno? Le ricerche fatte da Lui (il più pragamatico dei due) erano moltissime ma...non sarebbe state sicuramente sufficienti, avremmo dovuto chiedere, informarci ancora, studiare.... Avevamo il numero di Telefono dell'allevatore che avevamo minacciato di chiamare in qualsiasi momento per qualsiasi problema, avere una persona cui rivolgeci mi dava una velata serenità di fondo.Una cosa sapevamo da subito; non potevamo sicuramente far star solo il Nostro Asinello...
Camporeale, li 24 Novenbre 1965
Commenti : 3
vale il 11-Set-2008 in Generica
Camporeale, li 24 Novenbre 1965.
Tema.
La mia casa.
Svolgimento.
La mia casa è bella.
E composta di due piani:
il pianterreno dove c’è l’armadio io lo stipo e un tavolo sul quale fiori. La
mia casa e vecchia. Ce
la stalla dove c’è l’asino.
Dentro la mia casa c’è il letto.

C. Carmelo 2° elementare
FINALMENTE!!
Commenti : 1
osuli il 11-Set-2008 in Generica
Bene, come si arriva a www.raglio.com?
1° parte

Io così: circa 2 anni fa..ho conosciuto un uomo... che c'entra direte voi? Apparentemente poco ma.. non è così; vengo a spiegarvi.
conosciuto sto "tipo" mi racconta di aver comprato un casale lontano da casa sua e pure da casa mia.
Nei mesi sucessivi cerchiamo di frequentarci..con qualche difficoltà..a dire il vero, finchè un giorno mi porta a vedere sto benedetto posto.
Cavolo!!!!! Belissimo!!!! Ci vorrebbe qualche "animaletto"....bene!!! ci mettiamo alla ricerca.
Capre? mhmmmm anche no! Pecore...menchemai!!!! Asino?? perchè no!!!
torniamo ogniuno a casa propria con il pensiero...ASINO...passano alcune settimane Lui si era messo in moto...e... cerca che ti ricerco trova un annuncio su Internet: Vendiamo Ottone grigio sorcino 1 anno...con relativa foto etc etc...ora siccome io e lui distimo più di 4 ore di macchina l'uno dall'altra e circa 3 ore dal "casale" mi manda la foto di quell'"asino" via WEB...dicendo: Guarda questo...cosa ne pensi? Colpo di fulmine!!!!! Cosa ne penso?????? COSA NE PENSO????? MA é BELLISSIMO!!!! Quella creaturina tutta grigia con due occhioni dolcissimi..mi stregò subito.
Che dici? Andiamo a vederlo? mi chiese....nemmeno a dirlo!!!
In tasca i nostri mille impegni prima di Natale partiammo alla volta dell' allevamento... Il piccolo Ottone erà lì..timido bellissimo... un po' impacciato ci guarda e non sapeva se fidarsi o meno... lo guardavamo con gli occhi languidi niente da fare, ci apparteneva già!
Problematiche: dove tenerlo? bene il "mio uomo degl'asini" era già partito a fare la recinzione in un oasi con sorgenti alberi prati bellissima attaccata al casale; supplicammo nel vero senso della parole l'allevatore...la prego, dice Lui, noi lo compriamo ma ce lo dovrà tenere fino a che non sarà pronto il recinto, devo comprarglielo, indicandomi, si è già innamorata..io faccio flap flap con le ciglia nere di mascara al Sig che ce lo vende che borbotta un po' ma.. lo terrà fino a Marzo per allora sarà tutto pronto!!!!!.Alèèèèèè!!!
Così è partita la nostra storia con gli amici a 4 zampe era il 22 Dicembre 2007.
Corri!!!
Commenti : 4
elcholo il 10-Set-2008 in Generica
Allora ......... riempio la cariola con del fieno per accingermi a portare la solita razione a quel testone del mio asinello maschio in arte Floridippo.
Il gulliverone ultimamente appena metto il naso con la cariola all'interno del suo recinto mi viene incontro per iniziare a mangiare mentre cerco di arrivare alla sua mangiatoia.
Caro Floridippo oggi ti faccio uno scherzo ....... corro verso il centro.
Mi guarda perplesso poi mi punta ed inizia a corrermi dietro.
Sembravamo due ragazzini che giocavano a smarcarella correvamo all'impazzata da una parte all'altra , io mi fermavo e lui continuava a ruotarmi intorno ........... giro, giro tondo casca il mondo casca la terra ..... corri Floridippo corri , vieni a prendermi.
Ragazzi ma non erano buffi e goffi quando galoppano gli asini........cacchiata ...... mi sembra di vedere un signore in frack, bombetta e guanti bianchi che se la ride all'interno del suo territorio ...... corri Floridippo fammi vedere!!!!
Come godo ....... quanto ci siamo divertiti.
Grazie Floridippo
Evvai!!!
Commenti : 3
ioshy il 02-Set-2008 in Generica
Oggi è arrivato il veterinario ed ha fatto l'ecografia alle altre 3 mie sine...... 2 sono incinte di qualche mese!!!!!!!!!
500
Commenti : 6
elcholo il 01-Set-2008 in Generica
500 catenelle d'oro
hanno legato lo tuo cuore al mio
e l'hanno fatto tanto stretto il nodo
che non si scioglierà nè te nè io
500 anni per amarti così
io lontano da quì non posso stare
500 anni lontani così
maremma mia fammi tornare
E 500 catenelle d'oro
hanno legato lo tuo cuore al mio

"500 Catenelle" di "Gianna Nannini"
mezzomigliaio
Commenti : 4
cannonau il 01-Set-2008 in Generica
Capisco che tutto ancora giri per le vertigini da dopobagordi alcolici sul lago, a 40 gradi sotto la pergola.
"Gruppo dirigente" in convalescenza etilica, in barba all'ora mattutina, alzo un solitario gottino di chianti e brindo al cinquecentesimo amico della comunità di raglio.com
è Artù, il nome di un re! ba' sarà un segno? comunque saluto anche lancillotto!
About Us | Site Map | Privacy Policy | Contact Us | Since 27/01/2006 © 2011 Raglio
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

eXTReMe Tracker