Raglio
La community dedicata agli Asini

BLOG
di :
<< Dicembre 2018 >>
L M M G V S D
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31

Categorie

Generica
Viaggi
Trekking

Archivio

Ottobre 2018
Settembre 2018
Agosto 2018
Giugno 2018
Novembre 2017
Settembre 2017
Agosto 2017
Luglio 2017
Giugno 2017
Aprile 2017
Marzo 2017
Febbraio 2017
Dicembre 2016
Novembre 2016
Ottobre 2016
Settembre 2016
Agosto 2016
Luglio 2016
Giugno 2016
Aprile 2016
Marzo 2016
Febbraio 2016
Gennaio 2016
Dicembre 2015
Novembre 2015
Ottobre 2015
Settembre 2015
Agosto 2015
Giugno 2015
Maggio 2015
Aprile 2015
Marzo 2015
Febbraio 2015
Gennaio 2015
Dicembre 2014
Novembre 2014
Ottobre 2014
Settembre 2014
Agosto 2014
Luglio 2014
Giugno 2014
Maggio 2014
Aprile 2014
Marzo 2014
Febbraio 2014
Gennaio 2014
Dicembre 2013
Novembre 2013
Ottobre 2013
Settembre 2013
Agosto 2013
Luglio 2013
Giugno 2013
Maggio 2013
Aprile 2013
Marzo 2013
Febbraio 2013
Gennaio 2013
Dicembre 2012
Novembre 2012
Ottobre 2012
Settembre 2012
Agosto 2012
Luglio 2012
Giugno 2012
Maggio 2012
Aprile 2012
Marzo 2012
Febbraio 2012
Gennaio 2012
Dicembre 2011
Novembre 2011
Ottobre 2011
Settembre 2011
Agosto 2011
Luglio 2011
Giugno 2011
Maggio 2011
Aprile 2011
Marzo 2011
Febbraio 2011
Gennaio 2011
Dicembre 2010
Novembre 2010
Ottobre 2010
Settembre 2010
Agosto 2010
Luglio 2010
Giugno 2010
Maggio 2010
Aprile 2010
Marzo 2010
Febbraio 2010
Gennaio 2010
Dicembre 2009
Novembre 2009
Ottobre 2009
Settembre 2009
Agosto 2009
Luglio 2009
Giugno 2009
Maggio 2009
Aprile 2009
Marzo 2009
Febbraio 2009
Gennaio 2009
Dicembre 2008
Novembre 2008
Ottobre 2008
Settembre 2008
Agosto 2008
Luglio 2008
Giugno 2008
Maggio 2008
Aprile 2008
Marzo 2008
Febbraio 2008
Gennaio 2008
Dicembre 2007
Novembre 2007
Ottobre 2007

BLOG
POST DEL BLOG

Vorrei vedere il blog di :

Allora matrimonio
Commenti : 4
elcholo il 28-Giu-2009 in Generica
Sabato ho fatto un girettino con l'asino + sfaticato della terra il mitico Floridippo.
Devo dire che reagisce molto meglio si comporta bene e non esegue il suo numero preferito lo svenimento.
Questa sera ho un matrimonio si sposano due amici (sabato).
I matrimoni hanno un fascino bellismo alla fine finisce tutto a .............
Puntualmente sai benissimo che certi determinati sposalizi finisco in questa maniera e sapevo benissimo che quello di sabato sarebbe finito così.
Sapete come è finito : molti ubriachi , tantissimi alticci io tra le loro file e tutti a festeggiare ...... evviva.
Cmq super fuori OT.
Domenica mattina non ricordo di averla vissuta perchè ovviamente er fisico non je l'ha fatta e andiamo direttamente a raccontare il pomeriggio.
Vado a trovare i miei asini e decido di uscire nuovamente con Floridippo.
Ma che spettacolo sembra tutto un altro asino, facciamo una bella passeggiata mi porto anche la testiera con le corde lunghe e facciamo anche un pò di addestramento ai comandi base.
Tutto fila liscio anche perchè faccio bene attenzione a passare in posti tranquilli per non rischiare sorprese.
Sono molto contento che Floridippo sta reagendo meglio, forse perchè ultimamente uscivo sempre con Gazzosa e ha fatto il sostenuto il gelosone.
Scausa hai ragione!
Decido di rientrare e udite udite praticamente quando siamo quasi arrivata alla stalla diciamo a 50 metri , bru ....... si sdraia per terra ed esegue il suo numero preferito in tutto il suo splendore.
Ma cavolo Floridippo eri stato bravissimo , ti eri comportato alla grande, non fare così alzati.
Lo sprono con la voce e tirandolo ma alla fine vince lui e anche io mi sdraio vicino utilizzandolo come cuscino
Fantastici fateci una foto!!!
Click, click!
Voja de lavorà , sarteme addosso!
Commenti : 5
elcholo il 27-Giu-2009 in Generica
Ieri ho deciso, di portare a spasso il mio asino maschio Floridippo.
Era circa una quindicina di giorni che lasciavo Floridippo nella sua area.
Fieno, prato e bosco a volontà considerato che deve esserci solo lui, eppure ........ subito appena iniziata la passeggiata mi scontro subito con lui che ogni 50 metri vuol mangiare.
Pian piano riesco ogni volta a farlo demordere e continuare la camminata.
E' uno continuo cercare di togliersi la capezza e spesso abbassa il muso per non sentirsi tirato.
Lo conosco ormai il pollo non lo tiro che è peggio, piccolissimi colpetti e continua a camminare.
Ad un certo punto una cosa che non doveva fare, mi si sdraia per terra!
Questo vizio non può prenderselo non mi piace affatto. Lo rimprovero ad alta voce e lui come se non fosse successo nulla si rialza.
Non capisco perchè è diventato così svogliato con poca voglia di lavorare!
Floridippo sei troppo Italiano Miccio Amiatino lo rimprovero ancora per cercare in tutti i modi a fargli capire che una cosa che non si deve fare.
Continuo a camminare, lo porto anche un pochino sulla strada sterrata dove passano delle macchine ogni tanto.
Le auto non gli piacciono ma alla fine come le altre volte le diggerisce.
Ok Floridippo torniamo alla base, niente leccornie perchè non sei stato bravo.
Lui alza le spalle e mi dice Hi Ho , sti cavoli!!!
Lo chiamano progresso
Commenti : 11
vale il 18-Giu-2009 in Generica
No, non è un terremoto, è quello che resta della stalla che ha ospitato Giulio per molti mesi, da quando è arrivato fino a quando è diventato di troppo, e prima di lui chissà quanti animali hanno mangiato e dormito in quella stalla di pietra. Ogni tanto, quando entravo lì, sentivo l’odore di tutti gli animali che ci erano passati, quasi a sentirne nitriti e ragli. Alla trave della mangiatoia, mangiata dal tempo, ancora c’erano tre anelli, era una stalla grande!
Ora diventerà una villetta per metà abusiva e condonata, lo scheletro di cemento già premeva dietro le vecchie pietre, nascosto quasi si vergognasse di tanta arroganza, ma non pensavo che buttassero giù la vecchia stalla, pensavo diventasse la stanza più bella della nuova casa, quella con più storie da raccontare, e invece…
Lo so, sono una vecchia romantica che poggia l’orecchio sulle vecchie pietre, per sentirne le storie.
Ora sono solo vecchie pietre accumulate nel campo, che finiranno in una discarica, probabilmente abusiva!

Vale
Asiciao..
Commenti : 33
somariamente il 15-Giu-2009 in Generica
Ciao sono Martina.Saluto tutti,in questa serata di lucciole e cinghiali nel prato!
E' arrivato
Commenti : 3
burro60 il 12-Giu-2009 in Generica
Dopo tantissimo mi rifaccio vivo, purtroppo non ho molto tempo. Quello che ho lo dedico ai miei animali, mi dispiace molto non essere presente e partecipare sul sito. Cerco di leggere ogni tanto qualcosa....
La notizia è che è arrivato un nuovo amico: MOSE'. Provo ad inserire una foto. A presto
Oggi
Commenti : 10
elcholo il 11-Giu-2009 in Generica
Oggi pomeriggio ho trovato il tempo per fare una passeggiatina con il calesse e la mia asina Gazzosa.
Dopo piccole modifiche ai finimenti per un miglior adattamento alla stazza di Gazzosa, esco per verificare i risultati.
Ho deciso di andare verso il piccolissimo paese vicino la mia base operativa.
Le macchine e soprattutto i motorini con quelle maledette marmitte modificate disturbano il sistema nervoso di Gazzosa e rompono le bolas a me.
Poi penso che anche io quando ero pischello modificavo la marmitta per fare più rumore e per far si che i Carabinieri mi udivano da lontano per prepararsi per farmi la multa. (idiota!)
Ma torniamo al nostro discorso ...... le modifiche apportate serrano tutto meglio e sembra che Gazzosa sembra gradire.
Stringo bene il sottopancia e l'asinona non sembra fare una piega.
Ho notato che quando parto al trotto il calessino tende a oscillare nel senso che balla molto.
Forse sono le ruote ovalizzate?
Oppure l'equilibrio calesse, asina , passeggero non è trovato?
La parola a qualche espertone!
Cmq non è fastidioso e quei pochi momenti che decido di andare al trotto durano poco, non è importante, sappiamo benissimo che io Gazzosa facciamo la nostra porca figura al passo.
Strigliata si mette in mostra un pelo lucido che tutti osservano a cui i più interessati non fanno che elogiarlo.
Non ho mai capito perchè apprezzamenti nei miei confronti non vengono mai espressi, tipo :
ma che belli capelli
o ma che bella barba
ti trovo dimagrito, complimenti.
Boh?! .......... brutta bestia l'invidia
Cmq, tutto fiero e orgoglioso cambiamo marcia e torniamo verso la base per poi allungare sulla nostra stradina sterrata tanto cara e familiare a noi due.
Torno alla base alle ore 20.30 circa dopo aver passato una parte di giornata all'insegna del relax.
Trovo sempre + piacevole passeggiare alla ricerca di nuove avventure!
acrobazie nottambule
Commenti : 3
platero il 09-Giu-2009 in Generica
riflessioni notturne, acrobazie nottambule (nessun doppio senso quale kamasutra notturno, ma, piuttosto, un qualcosa di simile ai "capricci di un vegliardo". Bene, non dormo e penso. Penso che sono venuta al bar, così tardi di notte, per bermi un pò di compagnia, ma... nessun avventore con cui riempire bicchiere e cuore. Breve smarrimento. Ma leggo gli ultimi messaggi, i commenti al bellissimo scritto di Mariobios, inseriti da Ragliaconnoi, Mannironi, Msigis e Alessia. Commenti che, d’istinto, condivido. Parlano del mondo brutto là fuori, ove quel “là” indica un qualcosa fuori da noi, estraneo a noi, dal quale ci siamo separati, se prima ne facevamo parte, o al quale non vogliamo appartenere perché non gli siamo mai realmente appartenuti. E Alessia si distingue bene e decisamente dagli altri che lei chiama ”i cittadini del mondo fuori “. E io condivido. Anche per me vale la stessa cosa. Ma poi rifletto su una frase che avevo letto sul libro di Milonis “Un asino per amico”, frase che ora non cito perché sono pigra ad alzarmi e prendere il libro per copiarla, ma che diceva pressappoco così: gli asini possono aiutarci a superare problemi di socializzazione con gli altri, ma non devono diventare dei sostituti dei rapporti umani. Già quando l’avevo letta la frase mi aveva colpita, perché ho temuto, capito, sospettato da subito che per me, invece, sarebbe stato così. In effetti Pepito mi ha spinto a far piazza pulita di altre frequentazioni che, evidentemente, mi davano meno di quanto mi dia lui. E poco mi importa dell’ironia o del sarcasmo della gente. Ma per mezzo degli asini ho anche conosciuto altre persone e creato altri legami, più forti di quelli occasionali della vita, perché basati su una passione condivisa, su un comune sentire.Ora ho nuovi amici, più adatti ai miei interessi e più vicini al mio cuore. Ma il mio pensiero non si ferma, penso e scopro che succede anche a loro, può succedere anche a loro, gli asini, che arrivino a preferire la nostra compagnia persino a quella dei loro simili, Così successe a Platero “ Io tratto Platero come fosse un bambino. Se la strada diventa brutta e gli peso un po’, scendo per alleggerirlo. Lo bacio, scherzo, lo faccio arrabbiare…. Lui capisce che gli voglio bene non mi serba rancore. E’ così uguale a me che son arrivato a credere che sogni i miei stessi sogni. Platero mi si è arreso come un’adolescente appassionata. Non protesta di nulla. So di essere la sua felicità. Fugge perfino gli asini e gli uomini….” (da “Platero e io”di Juan Ramon Jimenez). Chissà, penso, è giusto? Non so. E sono le tre passate e vado a dormire.
Questa sera...
Commenti : 8
mariobios il 07-Giu-2009 in Generica
L'ASSIUOLO


..."30% o poco più l'affluenza alle urne...Uno dei 100 criminali più pericolosi e mafiosi-latitante- trovato in campeggio nella sua roulotte...70 bovini dovranno essere uccisi ed inceneriti causa Diossina superiore di 420 volte i parametri di Legge,pascolavano nei pressi di un "Termovalorizzatore",Leucemie e Linfomi nei bambini che vivono nel Territorio circostante...
I servi del padrone,davanti alle fotografie che dimostrano Chi è il Capocondominio di turno,si esprimono:"Ma se invece di un obiettivo di macchina fotografica fosse stato un fucile?"...
Come sempre,NON mi ritrovo...
Come sempre,"Più che la rabbia potè la malinconia"...

-----------------------------------------------------------------

Rosso rigurcito di schifo.


Prendo due mele e vado da Ulìa.
Quando mi vede,da lontano,come sempre si avvicina al recinto,le froge tese a sentire il mio odore,il muso proteso ad accarezzarmi i pochi capelli rimasti in testa.
Andabè-pura bastardina di cane sardo-mi sale sulle ginocchia,festosa,incerta se dare un bacio a me o a quella bellissima somarina sarda.Mi guarda,si sistema meglio,mi lecca il naso poi lecca il naso di Ulìa...La accarezzo per darle il consenso,mi guarda ancora e ancora lecca quel muso,morbido,che non chiede altro...
Ulìa prende tutto,e più ne vorrebbe,come si addice ad una asina,giovane di 9 mesi,viziata,meravigliosamente viziata.
Gil e Berta,oche di primo pelo,vengono sotto col collo proteso,gli occhi azzurri a guardarmi,forse gelose di una somara che sta diventando la loro compagna di giochi...

La sera mi prende,CI prende in una dolcezza infinita,le ombre stanno diventando scure,Ulìa si allontana a brucare quel pò di verde che è rimasto,le oche altrettanto,Andabè mi scalda le ginocchia,che finalmente si rilassano,come la mia testa.Non ho più immagini di questo mondo di merda,sono Uno di Loro.Un Animale,tornato Animale.

Poi Lui.
E' a cinque metri da me,mi guarda con i suoi immensi occhi cerchiati di giallo,fermo immobile a confondersi coi sassi di quel muretto a secco,meraviglia della Sardegna.Forse è lì da un pezzo,ma i miei occhi sporchi lo vedono solo ora.
Ci guardiamo a lungo,in silenzio.
Qualcuno disse che "Il silenzio è il rumore dell'Anima"...Credo avesse ragione.

Il silenzio ci ha presi,nel RISPETTO reciproco.

Ulìa è venuta vicino a me,le froge tese,a baciarmi la testa.









About Us | Site Map | Privacy Policy | Contact Us | Since 27/01/2006 © 2011 Raglio
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

eXTReMe Tracker