Raglio
La community dedicata agli Asini

BLOG
di :
<< Dicembre 2018 >>
L M M G V S D
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31

Categorie

Generica
Viaggi
Trekking

Archivio

Ottobre 2018
Settembre 2018
Agosto 2018
Giugno 2018
Novembre 2017
Settembre 2017
Agosto 2017
Luglio 2017
Giugno 2017
Aprile 2017
Marzo 2017
Febbraio 2017
Dicembre 2016
Novembre 2016
Ottobre 2016
Settembre 2016
Agosto 2016
Luglio 2016
Giugno 2016
Aprile 2016
Marzo 2016
Febbraio 2016
Gennaio 2016
Dicembre 2015
Novembre 2015
Ottobre 2015
Settembre 2015
Agosto 2015
Giugno 2015
Maggio 2015
Aprile 2015
Marzo 2015
Febbraio 2015
Gennaio 2015
Dicembre 2014
Novembre 2014
Ottobre 2014
Settembre 2014
Agosto 2014
Luglio 2014
Giugno 2014
Maggio 2014
Aprile 2014
Marzo 2014
Febbraio 2014
Gennaio 2014
Dicembre 2013
Novembre 2013
Ottobre 2013
Settembre 2013
Agosto 2013
Luglio 2013
Giugno 2013
Maggio 2013
Aprile 2013
Marzo 2013
Febbraio 2013
Gennaio 2013
Dicembre 2012
Novembre 2012
Ottobre 2012
Settembre 2012
Agosto 2012
Luglio 2012
Giugno 2012
Maggio 2012
Aprile 2012
Marzo 2012
Febbraio 2012
Gennaio 2012
Dicembre 2011
Novembre 2011
Ottobre 2011
Settembre 2011
Agosto 2011
Luglio 2011
Giugno 2011
Maggio 2011
Aprile 2011
Marzo 2011
Febbraio 2011
Gennaio 2011
Dicembre 2010
Novembre 2010
Ottobre 2010
Settembre 2010
Agosto 2010
Luglio 2010
Giugno 2010
Maggio 2010
Aprile 2010
Marzo 2010
Febbraio 2010
Gennaio 2010
Dicembre 2009
Novembre 2009
Ottobre 2009
Settembre 2009
Agosto 2009
Luglio 2009
Giugno 2009
Maggio 2009
Aprile 2009
Marzo 2009
Febbraio 2009
Gennaio 2009
Dicembre 2008
Novembre 2008
Ottobre 2008
Settembre 2008
Agosto 2008
Luglio 2008
Giugno 2008
Maggio 2008
Aprile 2008
Marzo 2008
Febbraio 2008
Gennaio 2008
Dicembre 2007
Novembre 2007
Ottobre 2007

BLOG
POST DEL BLOG

Vorrei vedere il blog di :

GIU' LA TESTA ! !
Commenti : 4
ragliaconnoi il 31-Dic-2008 in Generica
Per un 2009 migliore.....
giù le mani dagli Asini e da Raglio.com.
auguroni a tutti
Commenti : 3
ZACO il 31-Dic-2008 in Generica
buon anno e buona befana a tutti quanti dalla valle infernotto e dagli amici degli equini nitrisci e raglia con noi delle valli del Mon Viso e ovviamente dai loro asinelli
ZìMICHè
Commenti : 11
sceccupensu il 31-Dic-2008 in Generica
Vengo a sapere che...
IL CALENDARIO è USCITO!
Vado a vedere e scarico! Anche se, per un attimo, mi chiedo se ne ho il diritto visto che non ho partecipato, votato. La risposta è si, ci mancherebbe! Eppoi, ci sono...c'è “Alcazìmichè”!
Con mia sorpresa constato che ci sono tutte e tutti, ammucchiati in un grande collage che riproduce gli “scatti” del mondo asinesco mettendo “a nudo” vanità, vezzi, frivolezze e bellezze di cui non siamo certo esenti. Menomale! Tutti adesso sono contenti, anch'io.
Lo sono perchè adesso ho un mezzo che può fare felice(anche se per poco) e può ridare speranze ad un cuore infranto ma che batte ininterrottamente da 80 anni:
al mio giovane amico più vecchio di me di soli 34 anni il cui nick è ZìMICHè!
Zìmichè diversi anni fa fu lasciato dalla moglie, allora aveva appena 60 anni. La moglie, una bella donna anche per quell'età: alta, giunonica, bei lineamenti, a tratti dolci ed aristocratici...forse troppo perchè il suo aspetto generale risultava enormemente altero, scostante, con-la-puzza-sotto-il-naso. Tanto era il suo desiderio di rinnegare la condizione umile dov'era nata e vissuta fino ad allora, che, per tutti e per chi ci ha vissuto a stretto contatto, appariva veracemente odiosa o semplicemente ridicola per me.
Per Zìmichè lo stesso ed anche di più.
Zìmichè aveva una moglie rompicoglioni che un povero marito qualsiasi con una mente sana e tranquilla può solo concepire per lei “il delitto perfetto”. Ma Zìmichè non l'ha fatto, ha sopportato da sempre. Sopportava anche quando, tornato la sera dal lavoro, lei, senza nemmeno guardarlo ma con gli occhi fissi sul televisore a vivere “Dallas”, a lui rivolgendosi, gli diceva: “Michè, vinnisti la mula, ah???” e lui con la voce insicura: “ ancora no... nun si la vò accattari nuddu...ehmm, nun è facili!...eh!?”. Eccoti! Lei, rinunciando ad una manciata di fotogrammi della telenovelas, lentamente si alzava dal divano, roteava la direzione e guardandolo dall'alto in basso, arcigna e da-paura, con il dito puntato su di lui come la bacchetta di un coniuge nazi che mostra, non il dito indice elegante ed affusolato personalizzato con tre anelli di finto diamante, ma un fallo enorme, smisuratamente più grande di qualsiasi virilità concepibile...ed anche “ equinità” accertabile... in questa condizione e posizione la moglie-mandingo-rompicoglioni-nazi-aristocratica-da-nobildonna-del-cazzo gli grida, con gli occhi fuori dalle orbite fino a toccare la punta del naso del povero marito da sembrare ancora più piccolo e mingherlino... gli grida in faccia: “allura portala a la carnazzeria, scannala!!! e dalla a li cani, minchia ca nun si autru!!!” e per chiudere come punto esclamativo: due sputi, uno sul viso e l'altro sulla “granatiera”, così tanto per essere chiaro chi era “u masculu ca porta li causi”. Alla faccia del bicarbonato di sodio!... avrebbe detto l'aristocratico più nobile mai esistito!
Zìmichè non la strangolò neppure quella volta. -fece male, glie l'ho sempre detto. Quelle sono le occasioni da non perdere per il delitto perfetto ma anche imperfetto quando di mezzo c'è una mula o affini...
La mula tuttavia un giorno non ritornò più nella stalla sotto l'astrico che portava su nella casa dove risiedeva la nobildonna con un fallo ultra-equino a posto del dito indice.
“ Michè ammazzasti la mula, ah?” “ seee!!! la vinnivu!”...”ah, bravu! Vò mangiari?”...”se, eh cchi c'è?”... “ nenti ppi ttia, nuautri ammu mangiatu, dda c'è a pignata, a padedda, si ti vò abbilinari, fatti a pasta e va cùrcàti ca dumani t'ha susiri prestu!!!... e va lavati macari ca si senti u fitu di dda mulazza”...
Zìmichè non l'ha impallinata neppure quella volta. Glie lo rinfaccio ancora oggi.
Non solo, i giorni seguenti Zìmichè fece pulizia, liberando la stalla sotto la casa che era diventata una vergogna, per il vicinato, per la legge, per i pruriti evoluzionistici-perbenistici della moglie nazi-mandingo.
Quando Zìmichè veniva ancora con la mula nella mia terra a fare lavori e la legava sotto l'olivo mentre lui potava o innestava con la solita maestria, io avevo 20 anni...ed “ a 20 anni si è stupidì davvero”... senza pudore, diciamo pure: coglioni!!!
La scienza, la presunzione degli studi che sbeffeggiavano l'attaccamento ostinato al passato derelitto, povero, ignorante, da museo etnico-agreste, non mi fece cogliere il momento cruciale per Zimichè. Oggi avrei fatto un Intifada per questo! Ma allora non capii che Zìmichè buttava nella monnezza più indifferenziata i desideri amari delle mie utopie ancora non comprese.
Mio padre mi disse allora che Zìmichè voleva portare “rratteddi” in campagna... io
naturalmente preso fideisticamente dal trend della mia epoca, risposi con indifferenza e disturbo da intellettuale della scienza e dal progresso minchione. Zìmichè buttò veramente tutto allo “stazzone”, il meglio, il più prezioso finì in discarica. Orrore! Ma è così!
Tuttavia, la mia follia ultra-latente allora riceveva nutrimento etereo, misterioso ed inconsapevole; c'erano allora nell'aria degli stimoli extra che omaggiavano la mia fortuna di essere uno ”sceccupensante” allo stato embrionale...
Ho accettato di fargli portare alcune “cianfrusaglie” nel podere che iniziavo a gestire, scavalcando mio padre e tutte le cariatidi che pretendevano di fare di testa loro... Ho pertanto custodito un numero spesso esagerato di “sidduni“ , di “triorbe”, “zappatrici”, “erpici”, “...”, “gioghi”, “bilancieri”, cinghie” e affini che Zìmichè in quel periodo riuscì a portare da me studente cecato. Era la scusa della collezione ma sapevo dentro di me che una pazzia era pronta lì ad investire senza un senso preciso. Adesso ho ferri, sagome, pezzi forgiati o sagomati con la scure che non so ancora riconoscere ma ho tenuto e protetto come totem di un rito e credenze che adesso sono presenti, vivi e “grilli parlanti”. Purtroppo i basti, i panniddi, li virtuli sono andati persi... quelli sono stati i primi che Zìmichè ha buttato nei cassonetti(anni 80). Il patrimonio personale famigliare della civiltà contadina derisa e perseguitata, del resto, non aveva fatto una fine migliore: tutto ciò che organicamente era demolibile è stato consumato dai topi, dall'acqua, dal sole e non c'è più traccia neppure dei due carretti che i miei avi, nello stesso luogo dove adesso sto, possedevano e che ancora oggi sono oggetto di discussione quando se ne parla con mio padre.
Un giorno, quando ancora andavo a scuola e me ne fottevo della campagna e di tutte le suppellettili, dei catanesi ( noti rapinatori di pari elevata professionalità dei bergamaschi ) riuscirono a trafugare i due carretti siciliani che mio padre e i suoi 5 fratelli, hanno utilizzato eroicamente, sopravvivendo alla guerra, al dopoguerra ma non alla riforma agraria e al dominio della Democrazia Cristiana e del Pci della “industrializzazione”e dei poli petrolchimici del sud, non sopravvissero nemmeno all'immigrazione che ha fatto grande la Fiat, tutta la Padania e ha permesso la cassa del mezzogiorno e la beffa dell'estinzione del latifondo.
Ah, quei carretti mitici e quei muli leggendari rimasti dopo che Mussolini requisì a mio nonno, massaro Ghiuggi, i migliori per mandarli al fronte! Ne rimasero 3 fra cui c'era Brigante, ceco di un occhio ma grande e forte a dismisura tant'è che i miei lo ribattezzarono Polifemo. Ancora oggi piango quando vedo un carretto ed “odio” i catanesi( per questo tifo il Palermo di Zamparini e lo farei anche se il patron fosse Berlusca!!!).
Intanto negli anni 80, quasi tutto il patrimonio di “oggettistica” e “strumentistica”equina di Zìmichè finì nello stazzone. Lui è stato l'ultimo baluardo, non ancora museo ma esemplare vivente di “pedi ncritati” e l'ultimo vero Signore per muli, asini e affini.
Né io né Zimichè capivamo una minchia del progresso: lui ha buttato tutto nello stazzone ed io sono stato solo capace di recuperare frammenti di memoria.
Beh, Zimichè, nonostante abbia venduto la mula e buttato tutto ciò che c'era nella stalla (che oggi i figli hanno trasformato in “tavernetta” e la ex moglie ci si va ad ubriacare come una vacca che davanti allo specchio si vede come la protagonista di una delle sue telenovelas) è stato cacciato via da quella miserevole aristocratica “grande fica...con la pelliccia e lo stivale”. Lei, dopo che la mula non c'era più disse...”ridendo forte: portami domani il cuore di tua madre per i miei cani”...
trallallallà trallallallero... lei gli disse anche: “l'ultima tua prova sarà la morte”...
ma Zimichè non arrivò a tanto, la mandò serenamente affanculo!... ancora oggi brindiamo a quell'evento.
Zìmichè fu privato della mula e poi cacciato via dalla sua casa ma poi è arrivata la pensione dignitosa...450€ al mese e con le potature di olivi, gli innesti e le giornate da bracciante è riuscito a comprarsi una casa, a tre isolati da quella vecchia da cui è stato spodestato... se si contano sono 100 passi...
“sai contare? Sai camminare?...contare e camminare insieme lo sai fare? allora conta e cammina...”...”1, 2 , 3, 4, 5,6,7,8...99 e 100... lo sai chi ci abita qua? Ah, u zù Tanu ci abita qua!... 100 passi ci sono da casa mia...100! ”... “ 1, 2, 3, 4, 5, 10, 100 passi...”. Scusate la digressione ma Peppino ritorna nella memoria di questi tempi... anche se c'è festa in giro ed anche se si parla di Zìmichè non posso fare a meno di ricordare un grande siciliano... PEPPINO IMPASTATO!!!
... .... ... ...
Sono passati diversi anni ormai, ma ho capito chi è stato Zimichè e lui è ancora rimasto con l'odore che faceva la sua mula ed ha ancora la speranza di trovare il vero amore... il suo grande cuore gli ha fatto fare pazzie, ha cercato con i suoi occhi vispi laddove poteva solo scottarsi senza bruciarsi del tutto. Vive ancora e le mie asine non lo consolano. Mi viene a trovare sempre più raramente a mostrarmi le foto dell'ultima fidanzata che l'ha però lasciato. Subisce come un toro le truffe che badanti rumene più giovani di lui di 45 anni gli confezionano con regolare puntualità.
Adesso è affranto e inconsolabile: la sua ultima fidanzata, dopo una notte d'amore, che spero per lui, immemorabile, se n'è scappata con 3000 euro.
Un calendario può consolarlo? Voglio provarci! Lo stamperò e regalerò! Ne sono sicuro: andrà in giro, andrà a donne, a tentare di rimorchiare e dirà:”questo sono io e la televisione mi vuole fare un film...”. Non credo che il calendario riuscirà nel suo intendo ma forse gli ridarà nuovi strumenti e speranze.
Sicuramente sarebbe più efficace se qualcuno del popolo di Raglio.com, sapendo di una donna sola parente o conoscente, di età adeguata ed indole affine, riuscisse a farli incontrare e magari...si arrivasse ad organizzare un matrimonio mitico con fisarmoniche, vino, balli, tarantate e calesse trainati dalle mie asine magari... non è impossibile, basta che la donna per Zìmichè esista... sarebbe una donna fortunata perchè guadagnerebbe la giusta compagnia, e ad aspettarla ci sarebbe il conforto di un uomo maturo, sensibile, abile, autonomo, rispettoso, divertente, proprietario di una casa “umile ma onesta”, con tutti i conforts, piena di luce e con i balconi traboccanti fiori di tutti i tipi, alberi in vaso, ortaggi coltivati nei cassoni davanti l'uscio...
beh, può bastare, non parlo del calendario, forse lo farò l'anno prossimo, ci devo pensare...
Colgo l'occasione per augurare a tutti BUON ANNO e BONA BEFANA
box nuovo
Commenti : 1
luposolo il 31-Dic-2008 in Generica
Per la fine dell'anno, ho deciso di preparare due box nuovi per le mie ragazze incinte (dovrebbero mancare tre mesi). Stavano in un recinto grande, con una casetta che non usavano, preferendo la pioggia e il fango. In un vecchio tunnel, che era stato usato per conigli, ho diviso due box e li ho riempiti di paglia.
Moretta (l'anziana, alla sua settima gravidanza), ha detto: finalmente un posto tranquillo, senza più litigare per il cibo! è entrata nel box nuovo e si è sdraiata a dormire; almeno dodici ore! Alta (la giovanetta, alla prima gravidanza), non ne voleva sapere; è rimasta quattro ore come un palo davanti al box, rifiutandosi di entrare; dentro c'era anche Polly (cagnetta di nove mesi) che gli spiegava: anche a me hanno fatto la cuccia nuova per l'inverno e anch'io ho passato tre notti fuori prima di entrare! Finalmente oggi tutto è a posto e si preparano ai botti di fine anno.
Nuovo anno!
Commenti : 9
elcholo il 31-Dic-2008 in Generica
Buon anno, ragazzi
Buon anno!
Ogni giorno del nuovo anno in compagnia del Calendario Raglio.com (grande De-ragliando)

Buon anno

Ci vediamo nel 2009 ...... CIAO
Buon anno!
Commenti : 5
elcholo il 31-Dic-2008 in Generica
Buon anno a tutta la community Raglio.com
Chi raglia il primo dell'anno, raglia tutto l'anno!
W gli asini e speriamo che l'anno 2009 porti tanti asini in Italia e nel mondo!
E che questi vivano nel modo migliore possibile......... dimenticavo un piccolo auspicio.
Spero che il prossimo anno il sito sia un luogo dove asinisti si scambiano il loro sapere sugli asini in modo goliardico e sereno e che Raglio.com diventi il piccolo Wikipedia asinaro.
Grazie a tutti quelli che hanno passato un anno su Raglio.com e quelli che vorrano rimanere anche tutto il prossimo!


E adesso ........ boooom........ cin-cin!





ps : ma cosa è facebook?
Tanti auguri Floridippo
Commenti : 7
elcholo il 29-Dic-2008 in Generica
Ciao Floridippo,
gli anni passano anche per te, finalmete hai due anni.

Tanti auguri a te,
tanti auguri a te,
tanti auguri Floridippo,
tanti auguri a te!

Sta per finire la pacchia prima o poi inizio a farti lavorare, mangia fieno a tradimento.
"Ormai hai 2 anni è ora che tu sappia di che sei figlio?"

Oggi per te un pochino di fieno in +, un pezzettino di pane leggermente + grande e un pò di avena e mais solo come dolcetto.
Dimenticavo ho portato due carote, le vuoi ?
Ahahaiaia , non mi mozzicare, sei sempre il solito.

Oggi stiamo un pochino insieme ti striglio a lucido.
Tanti auguri Floridippo!
Nuovo arrivato
Commenti : 14
Diana il 26-Dic-2008 in Generica
Vi presento (un pò in ritardo) il nuovo arrivato, Aramis, nato il 7 dicembre..
Un saluto in particolare a chi, come me, sta vivendo per la prima volta o forse per l'ennesima, l'esperienza di avere un puledrino...:-)
Buon natale!!
Commenti : 5
ciucoweb il 25-Dic-2008 in Generica
Auguri di Buon Natale da Ciucolandia!!!!!!

Raglioauguri
auguri!!!
Commenti : 6
cannonau il 25-Dic-2008 in Generica
auguri di buona vita a tutti gli asinari
Buon Natale!
Commenti : 6
de-ragliando il 24-Dic-2008 in Generica
Auguri a tutti quanti!
Nell'occasione vi presento la nuova arrivata...Felicita!
Viene dall'allevamento di Montebaducco, è una puledrina romagnola di sei mesi. E' arrivata sabato sera, ancora le manca la mamma...
E' di una tranquillità incredibile, le coccole non le mancano! Si fa già pulire gli zoccoli e segue alla capezza, anche se fino a pochi giorni fa non era mai stata maneggiata.

AUGURI!!!
natale diamante
Commenti : 3
somariamente il 24-Dic-2008 in Generica
tanti auguri.., per chi tanti amanti ha..,
son pelosi ma che importanza ha...
BUON NATALE
Commenti : 4
maxdklv il 24-Dic-2008 in Generica
Terra degli Asini augura a tutti Buon Natale..
AUGURI
Commenti : 2
platero il 24-Dic-2008 in Generica
TANTISSIMI AUGURI da Pepito e Platero!!!
BUON NATALE A TUTTI
Commenti : 4
alessia75 il 24-Dic-2008 in Generica
BUON NATALE A TUTTI VOI... CON L'AUGURIO CHE BABBO NATALE VI PORTI TUTTA LA FELICITA' CHE IL MIO ASINELLO HA PORTATO NELLA MIA VITA... CON AFFETTO ALESSIA
PIPPO....
Commenti : 3
ZACO il 23-Dic-2008 in Generica
oggi e una data da ricordare il mitico Pippo e uscito tutto solo ...uscito in passeggiata con me io lo cavalcavo , e stato un po noiosetto a staccarsi dagli altri ma poi iniziata la via sterrata e partito per l'avventura, non e mai uscito da solo sempre cavalcato in prato o alle rassegne ma mai per strada , bravo Pippo , le macchine si fermavano a guardarci io e lui lungo la provinciale asfaltata che porta al paese , bellissimo un bel regalo di natale grazie Pippo grazie per darmi emozioni sempre piu forti , grazie a tutti voi asinelli che siete magnifici e dobbiamo imparare ancora tanto da voi grazie e buon natale a tutti ....
Auguri ufficiali da Raglio.com
Commenti : 14
elcholo il 23-Dic-2008 in Generica
Auguri di buon Natale e un felice e pacifico 2009 .........

A chi?
A te!

Tu che credi che gli asini sono importanti per te e per tutta la popolazione della terra.
Tu che pensi ai tuoi asini tutti i giorni.
Tu che non puoi fare a meno di pensare agli asini.
Tu che vieni a "sbirciare" su Raglio.com.
Tu che credi che Raglio.com oltre ad essere una community multimediale è "quarcosetta de più".

Ma alla fine ....... Tanti auguri a tutti!!!!!

Polenta??pomodoro??
Commenti : 6
garzingo il 22-Dic-2008 in Generica
un po di "pietas"et"caritas per dei poveri asinari depressi.C'è chi è eternamente a dieta per via del colistirolo,trigliceridi,pressione alta,fegato grasso,chi per colpa dell'assistente sociale,chi è in lotta con la psichiatra,e non parliamo poi degli altri.....
Come si fa a prospettare a questi poveri diavoli di festeggiare il Santo Natale con pasteggiamenti a base di polenta col pomodoro con contorno di verdurine e formaggini e magari brindare ad aranciata.Ve lo immaginate cosa potrà mai pensare l'Annonuovo se viene accoltoin un simile modo?Che prospettive potrà maiportare se inizia cosi??
Vi chiederete che cosa c'entra questo discorso con gli Asini:c'entra eccome,perchè un povero Asino avrà un bel daffare per tutto il prossimo anno a fare dell'onoterapia per trasmettere calma e tranquillità e serenità ad un asinaro che già il primo giorno dell'anno è incazzato come un caprone incazzato,finisce che anche il povero Asino avrà bisogno dello pisicologo per non impazzire.
ma siccome sono una persona Democratica e non voglio imporre a nessuno il mio punto di vista chiedo il parere anche degli altri asinari e in particolare vorrei conoscere i menù di Ragliaconnoi e di Capo CIOLO e prometto che li terrò in debita considerazione.
Labano
Commenti : 2
ragliaconnoi il 18-Dic-2008 in Generica
La strada fuori era deserta - Sarà accaduto qualcosa?-si chiese fra sè l'asinello.
Drizzò le lunghe orecchie,per la prima volta da molti giorni.Nulla.Silenzio profondo.L'asino aveva l'impressione che stesse per verificarsi qualcosa da un momento all'altro.Immobile,aspettava.Poi udì.- Labano! La voce era così dolce,che egli ne dubitò e pensò di averla udita solo dentro di sè.-Labano- sentì ancora.Sembrava venisse dall'alto.Qualcuno era alla finestra di sopra.Qualcuno,in una veste candida,gli sorrideva.Era Gesù,il suo re.-Labano,mio piccolo amico-egli disse,e tese amorevolmente le mani verso il somaro -Poichè mi sei stato così vicino,d'ora in poi,nei secoli dei secoli,tu sarai Labano,il portatore del Re.
Nan Goodall.
Regali!!!!
Commenti : 16
elcholo il 13-Dic-2008 in Generica
Correrre , correre affrettarsi a fare i regali.
Allora a Floridippo compro una bella capezza nuova mentre a gazzosa, mmmmmmmmmmmm vediamo, non riesco a trovare un bel calessetto che sia in buone condizioni.
A tutti gli iscritti Raglio.com sto cercando insieme al mitico De-ragliando di comporre il calendario 2009 di Raglio.com la community dedicata agli asini.
(grazie De-ragliando per l'aiuto e i consigli)
I problemi sono la qualità delle immagini, ma De-ragliando non si spaventa mi dice che supereremo l'ostacolo.
Per il resto tanti, tanti auguri a tutti e buon Natale e felice anno nuovo a tutta la community.
S. Lucia
Commenti : 3
msigis il 13-Dic-2008 in Generica
Stanotte è la notte piu' lunga dell'anno .... perchè dalle mie parti arriva S.Lucia che a dorso di un asinello porta in dono (regali) a tutti i bimbi (buoni). E fuori dalla porta viene messo un secchio con del fieno e delle carote per saziare l'asinello. E' una bella tradizione che nonostante tutto perdura ....Il fatto che si dica che è la notte piu lunga dell'anno è in parte vera sia perchè i bimbi restano in trepida attesa sia perchè realmente è il giorno dell'anno in cui il sole tramonta piu' presto (16:xx dipedente dalla latitudine italiana) anche se in assoluto la notte piu' lunga avviene durante il solstizio invernale tra il 21 e il 22 dicembre perchè comunque la mattina il sorgere del giorno continua a prolungarsi ad una velocità maggiore sino al 8 gennaio etc.. è un po' complicato.. Non è un caso che questa festa cristiana (S.Lucia) sia stata fatta coincidere con la festa che è molto diffusa soprattutto nei paesi nordici e preannuncia l'arrivo dei mesi di luce.
Riporto una poesia che raccontavano le mamme :
"Santa Lucia bella
dei bimbi sei la stella,
tu vieni a tarda sera
quando l’aria si fa nera.
Tu vieni con l’asinello
al suon del campanello,
e le stelline d’oro
che cantano tutte in coro:
"Bimbi, ora la Santa é qui
ditele così:
cara Santa Lucia
non smarrir la via
trova la mia porticina
quella é la mia casina!"

>Buona S.Lucia a tutti
600
Commenti : 7
elcholo il 12-Dic-2008 in Generica
Eccoci qua ......... !!
Ragazzi qui gira la testa, siamo in alto, 600 iscritti!

Ma dove vogliamo arrivare?
Ciao nasone dolce
Commenti : 3
alessia75 il 07-Dic-2008 in Generica
Mi sa che mi manchi già troppo… è passato poco tempo eppure già mi sono immersa nei ricordi ….
I tuoi occhioni che mi scrutavano da dietro una quercia con fare sospettoso e io a domandarmi chi sa chi è? Poi a poco a poco con piccoli segnali mi hai fatto capire “che ci stavi!” e sono bastate 2 coccole e una carota per mostrare che dietro la tua timidezza si nascondeva l’essere più coccolone della terra… mi avevano avvertita, stai attenta che se comincia non ti molla più ! e infatti….
Amico mio, mi hai regalato tante soddisfazioni, strappato sorrisi nei momenti neri e soprattutto mi hai riempito di attenzioni, in confronto quelle che ho avuto per te sono state niente… mi hai aiutata ad educare il mio Checco e fedele come pochi non mi hai mai negato un raglio quando mi vedevi arrivare dall’alto del tuo recinto… Grazie Nasone DOLCE!
Spero non ti dimenticherai di me, perché prima o poi conto di rincontrati e mi aspetto una ragliata , in cambio della solita carota , della belle strigliata e del bacione sul musetto…
Ciao Ciao Achille ti voglio bene ! Alessia
Chi sa?
Commenti : 1
elcholo il 06-Dic-2008 in Generica
Ciao Floridippo, ciao Gazzosa .......... allora in questi giorni il tempo meteo non è stato dei migliori.
Ho pulito la stalla, ho cercato in tutti i modi di sistemare il vostro ricovero, la sera corro tornando dal lavoro per sistemarvi da mangiare.
Prima il fieno, poi la paglia , ve li sistemo qui, penso che forse... ma si, sarebbe meglio cmq, poi .......... vi parlo: come è andata oggi, avete avuto paura?
I lampi e i tuoni vi hanno terrorizzato?! ma che cavolate, voi siete asini, non avete paura, non siete delle "pappemolli".
Adesso un pochino di pane per tutti e due, ahahahahahahaa, maledetti vi piace?
Faccio tanto, molto per i miei asini ma non sono mai soddisfatto, vorrei essere con loro molto + tempo, vorrei fare una stalla con i beverini in oro.
Non credo che a loro interessi questo, cmq loro, da immensi animali quali sono, lasciano il segno, mi danno tanta soddisfazione.
E' un piacere arrivare e farsi guardare con quegli occhi e poi camminare , passeggiare con loro.
Certo qualche volta mi fanno pure ........, però la perfezione non esiste e poi sai che ..........
GRAZIE asini miei!
GRAZIE asini!
il mio mulo
Commenti : 3
vale il 05-Dic-2008 in Generica
fate molto male a ridere.
al mio mulo non piace la gente che ride…ha subito l’impressione che si rida di lui,
ma se mi promettete di chiedergli scusa, con un paio di calci in bocca ve la caverete.

si, proprio così

dedicato agli asini di San Matteo
e a tutti noi…


spero che se saranno accertate delle gravi responsabilità, queste non rimangano impunite.
spero che i dieci asini che mancano all'appello non abbiano fatto una brutta fine e siano in buone mani.
spero in un futuro migliore per quelli rimasti.
spero che cose simili non si verifichino più.
mi auguro che sempre più persone tengano gli occhi aperti, pronte a denunciare quello che non va come dovrebbe.
vale
Testone
Commenti : 5
mannironi il 05-Dic-2008 in Generica
Testone... Testone... Mi ricorda qualcosa... Come don Abbondio nei Promessi Sposi che ripeteva, Carneade... Carneade... chi era costui? Ah ricordo... da bambino quando d'estate mi mandavano in esilio a Genova dalla zia che mi ripeteva, testun, hai la testa dura, non magiare il parmigiano fà venire la testa dura ed io pensavo a noi sardi che usiamo la testata per difenderci..., poi a 54 anni suonati quando mi rivolgo a sigaro chiamandolo testone mi sorge un dubbio..., a presto ragazzi e buone feste...
About Us | Site Map | Privacy Policy | Contact Us | Since 27/01/2006 © 2011 Raglio
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

eXTReMe Tracker