Raglio
La community dedicata agli Asini

BLOG
di :
<< Dicembre 2018 >>
L M M G V S D
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31

Categorie

Generica
Viaggi
Trekking

Archivio

Ottobre 2018
Settembre 2018
Agosto 2018
Giugno 2018
Novembre 2017
Settembre 2017
Agosto 2017
Luglio 2017
Giugno 2017
Aprile 2017
Marzo 2017
Febbraio 2017
Dicembre 2016
Novembre 2016
Ottobre 2016
Settembre 2016
Agosto 2016
Luglio 2016
Giugno 2016
Aprile 2016
Marzo 2016
Febbraio 2016
Gennaio 2016
Dicembre 2015
Novembre 2015
Ottobre 2015
Settembre 2015
Agosto 2015
Giugno 2015
Maggio 2015
Aprile 2015
Marzo 2015
Febbraio 2015
Gennaio 2015
Dicembre 2014
Novembre 2014
Ottobre 2014
Settembre 2014
Agosto 2014
Luglio 2014
Giugno 2014
Maggio 2014
Aprile 2014
Marzo 2014
Febbraio 2014
Gennaio 2014
Dicembre 2013
Novembre 2013
Ottobre 2013
Settembre 2013
Agosto 2013
Luglio 2013
Giugno 2013
Maggio 2013
Aprile 2013
Marzo 2013
Febbraio 2013
Gennaio 2013
Dicembre 2012
Novembre 2012
Ottobre 2012
Settembre 2012
Agosto 2012
Luglio 2012
Giugno 2012
Maggio 2012
Aprile 2012
Marzo 2012
Febbraio 2012
Gennaio 2012
Dicembre 2011
Novembre 2011
Ottobre 2011
Settembre 2011
Agosto 2011
Luglio 2011
Giugno 2011
Maggio 2011
Aprile 2011
Marzo 2011
Febbraio 2011
Gennaio 2011
Dicembre 2010
Novembre 2010
Ottobre 2010
Settembre 2010
Agosto 2010
Luglio 2010
Giugno 2010
Maggio 2010
Aprile 2010
Marzo 2010
Febbraio 2010
Gennaio 2010
Dicembre 2009
Novembre 2009
Ottobre 2009
Settembre 2009
Agosto 2009
Luglio 2009
Giugno 2009
Maggio 2009
Aprile 2009
Marzo 2009
Febbraio 2009
Gennaio 2009
Dicembre 2008
Novembre 2008
Ottobre 2008
Settembre 2008
Agosto 2008
Luglio 2008
Giugno 2008
Maggio 2008
Aprile 2008
Marzo 2008
Febbraio 2008
Gennaio 2008
Dicembre 2007
Novembre 2007
Ottobre 2007

BLOG
POST DEL BLOG

Vorrei vedere il blog di :

E siamo a tre
Commenti : 11
mesomara il 27-Mar-2016 in Generica
25/3/2016. Con i bambini del campo pasquale siamo andati a spostare gli asinelli dalla stalla al pascolo, e... Sorpresa numero 3! Un nuovo paio di orecchie ci guarda! Controllo il sesso: Volevamo avere 3 femmine, e abbiamo ottenuto 3 maschi. Tilla ti sei messa proprio d'impegno! Questo lunedì ci hai fatto spendere €100 per vedere nel pancione se il piccolo era messo bene perché nonostante le mammelle gonfie non ti decidevi a farlo nascere, e quando è nato si è scoperto che è pure lui maschio!! Io mi arrendo, sarà un addio a tutti e tre, non so se provare a fare la castrazione locale ad Elio, ho paura anche se è locale. La Tilla è gelosissima del suo piccolo, quasi mi scalciava! Sto cercando di farle passare il vizio legandola ad un muro e facendo andare via il piccolo, ma "impazzisce". Lo so che il blog non è il luogo in cui si dovrebbero fare domande, ma già che ci sono vorrei chiedere dei consigli per questo problema. La Ermes era appiccicata a suo figlio Aaron, ma non a tal punto da scalciare a chi ci si avvicina. Poi, io non mi sono avvicinata al piccolo, stavo facendo i grattini dentro le orecchie della Tilla, di solito le piace tantissimo... Comunque il piccolo non ha ancora il nome, cerco di postare la sua foto, intanto vi dico che è nero nerissimo, mio padre ha proposto lucignolo perché sembra l'asino di pinocchio.
Ciao e buona Pasqua a tutti!
giornata bagnata....capezza conquistata(speriamo!!!)
Commenti : 5
si il 22-Mar-2016 in Generica
giornata piovosa ieri,cosi ne approfitto per stare un po con giovanna nella stalla..in piu' e' uno di "quei giorni di presa bene"(quelli tra un calore e l'altro in cui e' tutta propensa al contatto)!
mi siedo sul mio sgabellino e contemplo il nulla..lei piano piano s'avvicina mangiucchiando gli ultimi remasugli di fieno sul pavimento,non la guardo la lascio fare;mi annusa i piedi..e si allontana ..la incuriosisco con un rumore delle dita...lei ,tra una grattata e una spolverata per terra, torna..mi mette il muso a pochi centimetri dal mio ..il suo respiro mi sposta dolcemente i capelli,la lascio fare...e poi provo,la coccolo...le piace..ora e' lei a lasciarmi fare..ma non troppo,non la voglio infastidire..mi cerca lei,l'accontento con carezze e mi ritiro prima che voglia farlo lei..prendo la spazzola e con calma ,l'annusa ,sta ferma..ci scappa anche una spazzolatina..due coccole e la lascio sola..arriva matteo e va a salutarla si siede con lei e la coccola con la capezza...oggi giovanna ne ha voglia...sono emozionata capita raramente..entro di nuovo in stalla e mi siedo li al posto di matteo..tengo la capezza,lei mi cerca e la coccolo..gliela infilo sul naso..mi lascia fare..allora la sfilo e l accarezzo......wow..ripeto altre tre o quattro volte sempre alternado coccole e infilate,allacciate e slacciate di capezza..e' bravissima...fuori ha smesso di piovere...le sfilo per l ultima volta la capezza..la ringrazio dolcemente e usciamo dalla stalla con il primo raggio di sole della giornata.....

e' stata la prima volta che giovi si e' fatta metter la capezza senza fare la TESTARDA DI UNA MULA!!

Esperienze e differenze
Commenti : 8
lakai il 11-Mar-2016 in Generica
Troppo caro! Troppo vecchio! troppo malridotto! Troppo … troppo.
Ho passato mesi alla ricerca d’un trailer usato per poter trasportare le mie asine, ho ricevuto tante indicazioni da conoscenti ed amici, ringrazio tutti, ogni volta ho chiesto, visto; ecco questo fa per me! … mi dispiace, già venduto! Ogni volta una delusione, ecco forse questo va bene!...Si … guardi possiamo vederci la settimana prossima; … un contrattempo, rimandare; … un altro contrattempo e rimandare ancora; che palle! infine arriva il momento, fa scendere la cavalla PSI … è bella ma nervosa … “ecco fatto adesso il trailer è libero e se le piace è suo!”
“ … quel buco sul legno della contro-sponda è il segno di un calcio, Lady l’ ha fatto mentre venivamo qui, sa è molto nervosa e quando sale sul trailer diventa impossibile, infatti è per questo che ho deciso di venderlo per passare ad un van, ho notato che li dentro viaggia più tranquilla” … Ivan è un fantino, fa gare, mentre dice queste parole sgancia e sposta la macchina, poi mi fa manovra ed agganciamo la mia. Seduti davanti alle tazzine del caffè parliamo di addestramenti, poi di zoccoli, lui è per la ferratura, ma non controbatte quando parlo di barefoot. Torno a casa, abbasso le rampe, una spruzzata d’acqua sul fondo e poi ci spargo sopra un po’ di paglia, lascio così ed aspetto un po’. Arriva Lana che fa subito la sua ispezione e poi scende e mi si avvicina scodinzolando, le asine s’avvicinano curiose ed odorano, da fuori assaggiano un ciuffo di paglia, ad ognuna indosso la capezzina e provo la manovra d’avvicinamento, un po’ di diffidenza è normale, con Norby giriamo intorno al trailer e provo dall’altra rampa, ancora un altro giro, tra una rampa e l’altra, passa mezz’ora scarsa e poi butto mezza carruba dentro, è fatta! la carruba si rivela sempre il mio efficace passe-par-tout, Norby entra piano piano, odora tutto, ripetiamo una decina di volte entrando sia da una che dall’altra rampa, ormai è tranquilla. Provo con Penelope ma si punta e non vuole saperne; ho un impegno, devo uscire e rinuncio, vedremo domani.
Secondo giorno seconda prova, Penelope non si lascia convincere da niente, neanche dalla carruba, penso che il tramezzo la intimorisca, lo smonto, neanche così va bene, provo facendo entrare Norby e legandola dentro in modo che Penelope sia invogliata a raggiungerla … macché ha deciso che non mi vuole accontentare. Provo un altro stratagemma: la porto nel recinto della capanna, sposto il trailer e lo parcheggio davanti al corridoio d’accesso, chiudo altre vie di fuga ed abbasso entrambe le rampe. In questo modo se vorrà uscire dovrà per forza passare dentro al trailer, s’avvicina ma si riallontana subito, ripete questa scena decine di volte. Provo ancora con manovre d’incoraggiamento entrando ed uscendo con Norby, si odorano, i loro musi si toccano … ma Penelope appoggia i due zoccoli anteriori sulla rampa e poi torna indietro, partecipa pure Lana, libero Norby nel recinto e dopo un po’ sale sulla rampa, sicura di sé attraversa il trailer e scende dall’altra per andarsene al pascolo … Penelope chiama, raglia e si dispera ma non riesce a vincere la sua paura. La striglio, la spazzolo, l’accarezzo, con la scusa di pulirle gli zoccoli la sposto e riesco a farle mettere due zoccoli sulla rampa, sembra tranquilla ma poi si blocca ancora; le passo una corda dietro, sotto alla coda e provo a tirare un po’, si punta e per paura che io possa vincere si siede coi posteriori. Mi vengono i nervi e la voglia di darle un cazzotto in testa, preferisco andar via lasciandola lì a cercare di risolvere da sola il suo problema.
Un senso di sconfitta, penso a tante cose, di certo sono io che sbaglio, eppure con Norby è andata benissimo subito, ricordo che quando me la portarono era ferita e terrorizzata, mi dissero che avevano faticato per caricarla sul camion … è comprensibile era del tutto selvaggia, non c’è paragone, mi vien da pensare che stavolta con lei è andata bene solo perché è brava, è magica … non è mio il merito, forse io non so far nulla … infatti Penelope che è nata da noi, è sempre lei che per prima mi si avvicina, è sempre lei che sale le scale (quattro gradini) per arrivare in veranda, è lei che infila tutta la testa dentro al finestrino abbassato della macchina, dovrebbe essere più facile … e invece ora? cosa devo fare? Rivedo scene di cui qualche volta son stato testimone, uno non riesce a far salire il cavallo sul trailer e via tentativi e fallimenti, pensavo che fosse colpa sua non dell’animale ed ora sono io a non riuscirci cosa sbaglio? Cerco di ricordare tutte le cose imparate, viste e sentite da altri, lette … Edwin Wittwer raccomanda e tranquillizza scrivendo: “Prepara ed aspetta, non è mai durato più di due giorni” Si … ma lui parla di cavalli, i tempi di risposta degli asini sono mooolto più lunghi, per quanti giorni dovrò provare riprovare ed aspettare?
Terzo giorno, non so più quante siano le prove, quanti e quali tipi di tentativi, quante considerazioni, ho perso il conto, sono avvilito. I pezzi di carruba allineati sul pavimento segnano il percorso da una all’altra rampa, Penelope mangia la prima, poi il collo teso non si allunga di più, le labbra si muovono, cercano di afferrare un altro pezzo ma i piedi sembrano avvitati a terra, non c’è verso di smuoverla, lana arriva correndo e si frega un pezzo di carruba … LADRA VIGLIACCA! Mi ritorna la frase: “ non più di due giorni” continuo a ripetermi che manca poco, di nuovo si oppone, coinvolgo ancora Norby, la porto vicino al trailer ed appoggio un blocchetto sulla longia in modo che possa pascolare li vicino, che non possa allontanarsi e che Penelope possa vederla attraverso le due aperture del trailer … inspira, sibila, raglia, tende il collo, un passo, tiro un po’ la sua longia e cede un altro passo, ha tre piedi sulla rampa, è ancora bloccata … scatta e passa dentro al trailer di corsa, ignora del tutto le carrube, quasi in scivolata è di nuovo fuori ma dall’altra parte, ce l’ha fatta! Edwin i giorni sono stati tre … faticosi! So già che dovrò ripetere tanto ed ancora tanto, ma … bene o male è un inizio.
Incidenti
Commenti : 4
heidiepeter il 09-Mar-2016 in Generica
Settimana scorsa gli asini sono stati rincorsi dai cani della mia vicina, non sembrava veramente aggressivo eppure hanno addentato proprio nei punti classici dei predatori: Orfeas ha una ferita profonda sul fianco sotto l'anca, che non essendo un posto "imbottito" fa fatica a guarire, Lilly al collo che sta guarendo bene, Pegasus solo una graffiata sul muso e ha bastato un po di Betadine e crema.
Gli altri due sono stati cuciti, con la cannuccia di gomma per tre giorni per fare uscire lo sporco, ricevano ancora iniezioni di penicillina, che tra l'altro è faticosa da fare, devo usare un ago per risucchiare il liquido dalla boccetta pero' troppo fine per la pelle e quello per l'iniezione non risucchia il liquido il quale incolla nelle siringhe di plastica e ci vuole un po di forza, menomale che sono bravi e mi lasciano fare.
Per un po di giorni li ho tenuti nel recintato davanti a casa, da oggi, anche visto che in questi giorni pioverà, gli ho lasciati nel recintato grande da poter entrare in stalla, ma con tanto di mantelline blu di Ilas.
About Us | Site Map | Privacy Policy | Contact Us | Since 27/01/2006 © 2011 Raglio
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

eXTReMe Tracker