Raglio
La community dedicata agli Asini

BLOG
di :
<< Dicembre 2018 >>
L M M G V S D
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31

Categorie

Generica
Viaggi
Trekking

Archivio

Ottobre 2018
Settembre 2018
Agosto 2018
Giugno 2018
Novembre 2017
Settembre 2017
Agosto 2017
Luglio 2017
Giugno 2017
Aprile 2017
Marzo 2017
Febbraio 2017
Dicembre 2016
Novembre 2016
Ottobre 2016
Settembre 2016
Agosto 2016
Luglio 2016
Giugno 2016
Aprile 2016
Marzo 2016
Febbraio 2016
Gennaio 2016
Dicembre 2015
Novembre 2015
Ottobre 2015
Settembre 2015
Agosto 2015
Giugno 2015
Maggio 2015
Aprile 2015
Marzo 2015
Febbraio 2015
Gennaio 2015
Dicembre 2014
Novembre 2014
Ottobre 2014
Settembre 2014
Agosto 2014
Luglio 2014
Giugno 2014
Maggio 2014
Aprile 2014
Marzo 2014
Febbraio 2014
Gennaio 2014
Dicembre 2013
Novembre 2013
Ottobre 2013
Settembre 2013
Agosto 2013
Luglio 2013
Giugno 2013
Maggio 2013
Aprile 2013
Marzo 2013
Febbraio 2013
Gennaio 2013
Dicembre 2012
Novembre 2012
Ottobre 2012
Settembre 2012
Agosto 2012
Luglio 2012
Giugno 2012
Maggio 2012
Aprile 2012
Marzo 2012
Febbraio 2012
Gennaio 2012
Dicembre 2011
Novembre 2011
Ottobre 2011
Settembre 2011
Agosto 2011
Luglio 2011
Giugno 2011
Maggio 2011
Aprile 2011
Marzo 2011
Febbraio 2011
Gennaio 2011
Dicembre 2010
Novembre 2010
Ottobre 2010
Settembre 2010
Agosto 2010
Luglio 2010
Giugno 2010
Maggio 2010
Aprile 2010
Marzo 2010
Febbraio 2010
Gennaio 2010
Dicembre 2009
Novembre 2009
Ottobre 2009
Settembre 2009
Agosto 2009
Luglio 2009
Giugno 2009
Maggio 2009
Aprile 2009
Marzo 2009
Febbraio 2009
Gennaio 2009
Dicembre 2008
Novembre 2008
Ottobre 2008
Settembre 2008
Agosto 2008
Luglio 2008
Giugno 2008
Maggio 2008
Aprile 2008
Marzo 2008
Febbraio 2008
Gennaio 2008
Dicembre 2007
Novembre 2007
Ottobre 2007

BLOG
POST DEL BLOG

Vorrei vedere il blog di :

E siamo a tre
mesomara il 27-Mar-2016 in Generica
25/3/2016. Con i bambini del campo pasquale siamo andati a spostare gli asinelli dalla stalla al pascolo, e... Sorpresa numero 3! Un nuovo paio di orecchie ci guarda! Controllo il sesso: Volevamo avere 3 femmine, e abbiamo ottenuto 3 maschi. Tilla ti sei messa proprio d'impegno! Questo lunedì ci hai fatto spendere €100 per vedere nel pancione se il piccolo era messo bene perché nonostante le mammelle gonfie non ti decidevi a farlo nascere, e quando è nato si è scoperto che è pure lui maschio!! Io mi arrendo, sarà un addio a tutti e tre, non so se provare a fare la castrazione locale ad Elio, ho paura anche se è locale. La Tilla è gelosissima del suo piccolo, quasi mi scalciava! Sto cercando di farle passare il vizio legandola ad un muro e facendo andare via il piccolo, ma "impazzisce". Lo so che il blog non è il luogo in cui si dovrebbero fare domande, ma già che ci sono vorrei chiedere dei consigli per questo problema. La Ermes era appiccicata a suo figlio Aaron, ma non a tal punto da scalciare a chi ci si avvicina. Poi, io non mi sono avvicinata al piccolo, stavo facendo i grattini dentro le orecchie della Tilla, di solito le piace tantissimo... Comunque il piccolo non ha ancora il nome, cerco di postare la sua foto, intanto vi dico che è nero nerissimo, mio padre ha proposto lucignolo perché sembra l'asino di pinocchio.
Ciao e buona Pasqua a tutti!

Commenti

In questo momento ci sono 11 commenti
Inserito da bruno il 28-Mar-2016 alle 11:03:25

Moderazioni espresse: 0
Cara mesomara, scusa se mi permetto ma da te mi sembra un po il caos. Il "tutti insieme" va bene, ma fino ad un certo punto. In alcuni momenti della vita (sia nostra che degli animali) è giusto avere un po' di privacy. Anche tu avrai avuto dei momenti che hai preferito restare nella tua cameretta invece di avere altri che ti girassero intorno.
L'istinto materno e la conseguente gelosia per il proprio nato, non è uguale per tutti. Tilla probabilmente lo avverte più delle altre tue asine. Ritengo che non sia assolutamente giusto quello che avete fatto, legandola e allontanandole il puledro. Al contrario, sarebbe meglio lasciarla in pace con il suo puledro in uno spazio solo per loro. Ci sarà tempo in seguito di farla ritornare a socializzare con voi e con gli altri animali.
Auguri comunque per il nuovo arrivato.
Inserito da heidiepeter il 28-Mar-2016 alle 12:03:22

Moderazioni espresse: 0
Ho faticato un po a capire leggendo che hai legato la madre e allontanato il piccolo, mi allego a Bruno non si allontana un piccolo dalla madre, scusa pure a me se mi permetto, ma mi sembra mancanza di rispetto verso i tuoi asini, gli animali sanno cosa devono fare e bisogna lasciarli gestire come vogliono.
Spero che intanto siano di nuovo liberi.
Inserito da lakai il 29-Mar-2016 alle 02:03:41

Moderazioni espresse: 0
Ci sono momenti in cui la risposta arriva subito, al volo, sembra quasi che fosse già pronta, altri in cui si sente il bisogno di pensare, rielaborare; il tuo blog l’ho letto oggi in pausa dopo pranzo, ma ho avuto pensieri contrastanti e non sono riuscito a rispondere-commentare, ho chiuso; mentre ero fuori è stato spunto per ripensare quando nacque Penelope, sentivo bisogno di stare vicino alle mie asine, ma preferivo evitare di toccare troppo la piccola, avrei voluto coccolare molto la madre, ringraziarla, pensai e m’imposi che poche carezze mi dovevano assolutamente bastare, misi un ceppo in un angolo della capanna, mi sedevo li a leggere così avevano modo di abituarsi alla mia presenza senza che interferissi tra loro, credo che sia una forma di rispetto che dobbiamo ai nostri animali. Ora che ho riaperto questa pagina, vedo che Bruno ed Heidiepeter mi hanno preceduto ed hanno scritto in modo diverso ciò che penso anch’io.
Inserito da Ilas il 29-Mar-2016 alle 08:03:50

Moderazioni espresse: 0
non sei un allevatore
continui a sfornare puledri
vuoi le femmine
ai maschi dici addio
non li castri
troppo dolore
separi la madre
chi sei? anzi cosa sei?
Inserito da bruno il 29-Mar-2016 alle 08:03:42

Moderazioni espresse: 0
Ilas, ti ricordo che mesomara è una ragazza di 13 anni non credo abbia grandi poteri decisionali. Lei potrà seguire qualche nostro consiglio ed eventualmente provare a fare da tramite con i genitori o con chi gestisce la cascina dove abita. Se vuole.
Inserito da francescosid il 29-Mar-2016 alle 10:03:24

Moderazioni espresse: 0
Ciao Mesomara:::
Tanti nuovi arrivi bene!!
Buona Pasqua a tutti voi!

Di sicuro la mamma sarà stata già slegata!!!
Inserito da platero il 29-Mar-2016 alle 11:03:07

Moderazioni espresse: 0
"Tanti nuovi arrivi bene!!"

No, tanti nuovi arrivi: male, se sono indesiderati.
Inserito da Mora il 29-Mar-2016 alle 17:03:56

Moderazioni espresse: 0
ciao, concordo con quello che è già stato scritto - ma perché continuate a fare puledri? Cosa diresti se la tua mamma ti avrebbe detto "oh, ma volevo un figlio maschio, non la voglio questa figlia femmina"??? O allevate asini con tutte le conseguenze (castrazione o macello per i maschi) - o smettete subito con questo! Sono quasi sicura che la fattrice abbia sentito la tua rabbia contra quel puledro maschio e non voleva lasciarti avvicinare proprio per questo! Dovete fare una decisione: o avere degli asini e imparare a GESTIRLI in una buona maniera (con o senza allevamento, anche questo sarebbe una decisione necessaria), o smettere e vendere gli asini!
Inserito da mesomara il 03-Apr-2016 alle 17:04:33

Moderazioni espresse: 0
Abbiamo provato a castrare un asino. E' morto. Se lo volete sapere preferisco dar via gli asini che nascono maschi in zone vicine e portare le madri a visitarle una volta al mese come facciamo con Pablito e Alyssa, piuttosto che rischiare di uccidere un asino. Non so se vi è mai capitato, ma se vi muore un asino sotto gli occhi non ce la fai a rischiare di nuovo, forse proviamo la locale, ma ho molto paura lo stesso. E' difficile smettere se non riesci a trovargli casa o a castrarli il prima possibile. Noi preferivamo se ne nasceva uno, massimo due, anzi, preferivamo se non ne nascevano affatto, sarebbe stato meglio perché noi non vogliamo fare un allevamento. Per Mora: Io non ho provato odio verso il puledro maschio, ti pare?? Mi son detta "Maschio pure questo, va beh", ma non è che ho iniziato ad urlare o cose del genere. Se mia madre avrebbe detto quella roba le avrei risposto che il figlio maschio sarebbe potuto essere stato peggio di me nel gestire gli asini, visto che secondo te non so fare nulla e quegli asini sono maltrattati. I miei asini non li vendo mica, li regalo, non voglio guadagnare dalla sofferenza della famiglia e ora non rompete le palle dicendo che sono io la causa della sofferenza. Comunque ho finito di legarla dal secondo giorno, e non è che durava per tutta la giornata, il piccolo lo allontanavamo per qualche metro per un mezzo minuto o massimo uno.
Ilas, ti informo che non sono una cosa, pensi che anche a me non dispiaccia lasciare i puledri? Si che mi dispiace, ma preferisco non rischiare di ucciderli, sai non voglio essere un'assassina, nemmeno involontaria.
La Tilla sta bene si è già tranquillizzata con noi ma non col resto del branco, non la disturbiamo quasi più, anche durante i laboratori. Il piccolo si fa toccare ma ancora poco, e non gioca con Elio e Aaron.
Inserito da vale il 03-Apr-2016 alle 22:04:52

Moderazioni espresse: 0
"Abbiamo provato a castrare un asino. E' morto."

non è tanto normale che un asino muoia in seguito alla castrazione. se si traslasse in ambito umano si potrebbe parlare di malsanità, a meno che l'asino sottoposto a castrazione non avesse altre patologie pregresse.
Inserito da foxtrot il 15-Mag-2016 alle 21:05:32

Moderazioni espresse: 0
mi trovo d'accordo con Vale, probabilmente l'asino che è morto in seguito alla castrazione aveva patologie a te e veterinario sconosciute, può capitare x qualsiasi tipo d'intervento,ma non è detto che sia la regola. Quindi provate a prendere in considerazione di castrare almeno uno dei vostri nuovi nati,ti assicuro, anche io avevo una fifa blu prima di far castrare il mio, ma per non dovermene separare e per non far soffrire la sua mamma ho dovuto farlo e per fortuna tutto è andato per il verso giusto. Per quanto riguarda l'aver allontanato madre e puledro, è stata fatta una certa "violenza" su entrambi,bisogna capire che è nel normale istinto materno proteggere il proprio cucciolo, così facendo avete rischiato di far perdere fiducia alla vostra asina nei vostri confronti. Adesso sarebbe buona cosa avvicinarsi a lei e piccolo sull'esempio di Lakai, meno forzature e più coccole "discrete". Mesomara, accetta le critiche, non sempre vengono per nuocere, servono a migliorarci. Buona fortuna a te ed ai tuoi amati asini!
Se vuoi scrivere un commento sul blog devi prima fare l'autenticazione Iscriviti al sito se non l'hai ancora fatto. Clicca qui
About Us | Site Map | Privacy Policy | Contact Us | Since 27/01/2006 © 2011 Raglio
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

eXTReMe Tracker