Raglio
La community dedicata agli Asini

BLOG
di :
<< Ottobre 2019 >>
L M M G V S D
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31

Categorie

Generica
Viaggi
Trekking

Archivio

Febbraio 2019
Gennaio 2019
Ottobre 2018
Settembre 2018
Agosto 2018
Giugno 2018
Novembre 2017
Settembre 2017
Agosto 2017
Luglio 2017
Giugno 2017
Aprile 2017
Marzo 2017
Febbraio 2017
Dicembre 2016
Novembre 2016
Ottobre 2016
Settembre 2016
Agosto 2016
Luglio 2016
Giugno 2016
Aprile 2016
Marzo 2016
Febbraio 2016
Gennaio 2016
Dicembre 2015
Novembre 2015
Ottobre 2015
Settembre 2015
Agosto 2015
Giugno 2015
Maggio 2015
Aprile 2015
Marzo 2015
Febbraio 2015
Gennaio 2015
Dicembre 2014
Novembre 2014
Ottobre 2014
Settembre 2014
Agosto 2014
Luglio 2014
Giugno 2014
Maggio 2014
Aprile 2014
Marzo 2014
Febbraio 2014
Gennaio 2014
Dicembre 2013
Novembre 2013
Ottobre 2013
Settembre 2013
Agosto 2013
Luglio 2013
Giugno 2013
Maggio 2013
Aprile 2013
Marzo 2013
Febbraio 2013
Gennaio 2013
Dicembre 2012
Novembre 2012
Ottobre 2012
Settembre 2012
Agosto 2012
Luglio 2012
Giugno 2012
Maggio 2012
Aprile 2012
Marzo 2012
Febbraio 2012
Gennaio 2012
Dicembre 2011
Novembre 2011
Ottobre 2011
Settembre 2011
Agosto 2011
Luglio 2011
Giugno 2011
Maggio 2011
Aprile 2011
Marzo 2011
Febbraio 2011
Gennaio 2011
Dicembre 2010
Novembre 2010
Ottobre 2010
Settembre 2010
Agosto 2010
Luglio 2010
Giugno 2010
Maggio 2010
Aprile 2010
Marzo 2010
Febbraio 2010
Gennaio 2010
Dicembre 2009
Novembre 2009
Ottobre 2009
Settembre 2009
Agosto 2009
Luglio 2009
Giugno 2009
Maggio 2009
Aprile 2009
Marzo 2009
Febbraio 2009
Gennaio 2009
Dicembre 2008
Novembre 2008
Ottobre 2008
Settembre 2008
Agosto 2008
Luglio 2008
Giugno 2008
Maggio 2008
Aprile 2008
Marzo 2008
Febbraio 2008
Gennaio 2008
Dicembre 2007
Novembre 2007
Ottobre 2007

BLOG
POST DEL BLOG

Vorrei vedere il blog di :

Io Asino nei racconti di Giovannino Guareschi
Guio il 25-Set-2008 in Generica
Storie di benefattori

Un saggio che aveva vissuto sempre da galantuomo, ottenendo sempre ben triste premio per la sua rettitudine, una bella volta si stufò e disse: “Gli uomini son tutti porci”.
Poi vendette tutte le sue sostanze, comprò un cavallo, un asino, un cane, un bue e una gallina, e fattosi costruire un palazzo in cima a una montagna andò ad abitarvi.
Il saggio era un’uomo di grande ingegno e di singolare forza di volontà, e si ficcò in testa di insegnare a parlare alle sue bestie.
Lavorò per anni e anni senza mai scoraggiarsi, senza mai perdere la pazienza. Alla fine, però, egli riusciva nel suo intento; il cavallo, il cane, l’asino, il bue e la gallina erano in grado di capire e di rispondere.
Il saggio ringraziò il buon Dio di averlo aiutato, e un giorno decise di fare un’esame conclusivo alle cinque bestie.
Le portò nel giardino, diede loro cibi e carezze, le fece sdraiare sull’erba davanti a lui, e cominciò a interrogare con voce dolce.
Rivolse la prima domanda all’asino.
“Chi sei tu?” domandò il saggio all’asino.
“Un cavallo” rispose l’asino con ammirevole sicurezza.
Il saggio si volse verso il bue:
“E tu chi sei?” domandò il saggio al bue.
“Un leone” rispose il bue con aria feroce.
Il saggio si volse alla gallina.
“E tu chi sei?” domandò il saggio alla gallina.
“Un’aquila” rispose la gallina sfoderando gli artigli.
Il saggio si volse al cavallo.
“E tu chi sei?” domandò il saggio al cavallo.
“Un uomo” rispose il cavallo. E aggiunse: “Vi sarei grato se mi deste del voi. Se non sbaglio noi due non siamo mai stati all’osteria assieme!”.
Il saggio si rattristò e guardo pieno di lagrime il cane.
“Poveretto” disse il cane bonariamente lanciandoli un osso. “Ti trattano male, ma non ti scoraggiare: so che tu mi sei fedele e io ti proteggerò.”
Poi vedendo che il saggio continuava a piangere aggiunse: “Ce ne andremo lontano da questa gentaccia ingrata e io ti insegnerò ad abbaiare”.

Da “Lo Zibaldino” di Giovannino Guareschi.

Commenti

In questo momento ci sono 1 commenti
Inserito da Donatella il 26-Set-2008 alle 22:09:59

Moderazioni espresse: 0
Gran bel racconto....fa riflettere.....il voler far cambiare a tutti i costi chi ci sta accanto,o chi più semplicemente è diverso da noi,pensando di essere superiori,a volte può riservare delle brutte sorprese......brutta malattia la presunzione!!!!
Se vuoi scrivere un commento sul blog devi prima fare l'autenticazione Iscriviti al sito se non l'hai ancora fatto. Clicca qui
About Us | Site Map | Privacy Policy | Contact Us | Since 27/01/2006 © 2011 Raglio
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

eXTReMe Tracker