Raglio
La community dedicata agli Asini

BLOG
di :
<< Dicembre 2018 >>
L M M G V S D
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31

Categorie

Generica
Viaggi
Trekking

Archivio

Ottobre 2018
Settembre 2018
Agosto 2018
Giugno 2018
Novembre 2017
Settembre 2017
Agosto 2017
Luglio 2017
Giugno 2017
Aprile 2017
Marzo 2017
Febbraio 2017
Dicembre 2016
Novembre 2016
Ottobre 2016
Settembre 2016
Agosto 2016
Luglio 2016
Giugno 2016
Aprile 2016
Marzo 2016
Febbraio 2016
Gennaio 2016
Dicembre 2015
Novembre 2015
Ottobre 2015
Settembre 2015
Agosto 2015
Giugno 2015
Maggio 2015
Aprile 2015
Marzo 2015
Febbraio 2015
Gennaio 2015
Dicembre 2014
Novembre 2014
Ottobre 2014
Settembre 2014
Agosto 2014
Luglio 2014
Giugno 2014
Maggio 2014
Aprile 2014
Marzo 2014
Febbraio 2014
Gennaio 2014
Dicembre 2013
Novembre 2013
Ottobre 2013
Settembre 2013
Agosto 2013
Luglio 2013
Giugno 2013
Maggio 2013
Aprile 2013
Marzo 2013
Febbraio 2013
Gennaio 2013
Dicembre 2012
Novembre 2012
Ottobre 2012
Settembre 2012
Agosto 2012
Luglio 2012
Giugno 2012
Maggio 2012
Aprile 2012
Marzo 2012
Febbraio 2012
Gennaio 2012
Dicembre 2011
Novembre 2011
Ottobre 2011
Settembre 2011
Agosto 2011
Luglio 2011
Giugno 2011
Maggio 2011
Aprile 2011
Marzo 2011
Febbraio 2011
Gennaio 2011
Dicembre 2010
Novembre 2010
Ottobre 2010
Settembre 2010
Agosto 2010
Luglio 2010
Giugno 2010
Maggio 2010
Aprile 2010
Marzo 2010
Febbraio 2010
Gennaio 2010
Dicembre 2009
Novembre 2009
Ottobre 2009
Settembre 2009
Agosto 2009
Luglio 2009
Giugno 2009
Maggio 2009
Aprile 2009
Marzo 2009
Febbraio 2009
Gennaio 2009
Dicembre 2008
Novembre 2008
Ottobre 2008
Settembre 2008
Agosto 2008
Luglio 2008
Giugno 2008
Maggio 2008
Aprile 2008
Marzo 2008
Febbraio 2008
Gennaio 2008
Dicembre 2007
Novembre 2007
Ottobre 2007

BLOG
POST DEL BLOG

Vorrei vedere il blog di :

Chi va e chi resta
Bicmak il 17-Dic-2015 in Generica
Così, i pensieri in libertà di qualcuno hanno superato il limite della educazione e hanno determinato la decisione di Heidiepeter di abbandonare Raglio.
Sicuramente molti tra voi ne sanno più di lei (e beninteso infinitamente più di me), ma forse vale la pena di ricordare che la vita non è una gara - anche se chi ha a che fare con gli asini dovrebbe conoscere molto bene questo concetto.
Quello che Heidi ha fatto per anni e continua a fare, basandosi solo sulle proprie forze e contro ostacoli di tutti i tipi, merita quantomeno il rispetto anche di coloro che si sentono più bravi di lei.
Ma purtroppo certe cose o si capiscono al volo o non si capiranno mai.
La diversità è ricchezza, ma forse qualcuno vuole una community fatta solo di persone uguali a se stessa, uomini duri degli Appennini che non hanno nulla da imparare sugli asini, e di conseguuenza nulla da insegnare?

Spero non sia così, sennò l'esempio di Heidi sarà seguito da molti.

Commenti

In questo momento ci sono 4 commenti
Inserito da Ilas il 18-Dic-2015 alle 09:12:55

Moderazioni espresse: 0
E' chiaro che i monti non vanno d'accordo con le isole ma porca miseria avere idee diverse non vuol dire mancare di rispetto, anzi come giustamente dice Bicmak la diversità è da sempre stata uno stimolo per andare avanti e migliorare.
Non mi ero pronunciata perché sinceramente speravo che ci fossero stati chiarimenti ma apprendere che Heidi si è cancellata mi fa tanto dolore e poi, scusa uomo rude, mi sembra che l'abbia buttata di fuori e che tu stia sparando sulla Croce Rossa!
E a questo punto aggiungo un' altra cosa - mi fa veramente dispiacere vedere che raglio si anima soltanto quando c'è da attaccare qualcuno, è triste oltre che brutto e sicuramente non è quello per cui è nato questo sito.
Uffa e poi dicono che a Natale siamo tutti più buoni.

e pensare che anni fa andava tanto di moda la pasta Mare e Monti....

Inserito da lakai il 18-Dic-2015 alle 10:12:19

Moderazioni espresse: 0
Questo blog mi ha messo in allarme…sono subito corso a vedere se il suo nick (Heidiepeter) era stato cancellato, è rimasto lì al suo posto, purtroppo è muto, ma se non verrà cancellato spero che prima o poi parli nuovamente.
In un sito come il nostro si ha il piacere ed il bisogno di poter esprimere il modo di vedere le cose, chiedere consigli ed esporre le proprie esperienze … non credo per pavoneggiarsi (Oh quanto son bello! Oh quanto son bravo!) ma per condividere, trasmettere e ricevere, cioè l’esperienza di ognuno può essere utile ad altri; ma di certo non lo farà nessuno (almeno né dubito fortemente) se sentirà pendente la minaccia di un’aggressione o derisione o se penserà di poter esser fatto bersaglio di apprezzamenti quali cretinaggine/stupidità/ignoranza eventualmente espressa con sinonimi vari oppure qualsiasi altro tipo di osservazione che certo non sembra voler aiutare.
Sebbene voglia bene ad Heidi, mi ero ripromesso di non intervenire in suo favore, non mi va di aprire argomenti in difesa di qualcuno, che anche senza intenzione potrebbe esser preso come andare contro qualcun altro. Ritengo che ognuno sia abbastanza accorto per rendersi conto di qualunque cosa faccia anche senza il mio intervento. Devo dire che leggere quello scambio di battute mi ha messo malumore, stupore e un senso di fastidio addosso, credo che avrei difficoltà a cercare di elencare le sensazioni provate, d’altronde probabilmente ognuno ne ha provate altre. Ho sempre pensato che per litigare bisogna farlo a quattrocchi, scaricarsi addosso tutto ciò che si sente e poi bisogna riuscire a girare pagina e riprendere il giro.
Questo blog…è singolare che qualche anno fa ne fu aperto un altro con un titolo simile.
Inserito da garzingo il 18-Dic-2015 alle 16:12:11

Moderazioni espresse: 0
Chiedo scusa per il linguaggio,mi sono fatto trascinare un attimo dallo stato d'animo.
Avete scritto tante cose,alcune le condivido,altre no.Non so scrivere lunghi discorsi,ma cerco di spiegarmi.é vero che la diversità é una ricchezza,che é giusto condividere le esperienze che arricchiscono tutti,è giusto che chi sa aiuti chi non sa.Ho sempre dato una mano a chi aveva bisogno e continuerò a farlo. Ma quando si sente di una persona che sta facendo una cosa sbagliata e la si avverte che può essere pericoloso,sentirsi dire"va a cag..." faccio quello che voglio! poi l'asino muore e va a cercare conforto e solidarietà dicendo che non capisce come mai...e tutti gli altri consigli che ha avuto,ma li ha sempre ignorati...andando sempre a piangere dagli altri,secondo me vuol dire che dell'esperienza degli altri non gliene frega niente...lei sa..lei ha letto...non la sfiora neanche il pensiero di fermarsi un attimo a riflettere. che senso ha portare proprie esperienze,cercare di far capire le cose.
Ilas,circa la Croce Rossa,se vedo che scarica i pazienti nel fosso,gli sparo si,anche se l'autista poi piange e si dispera.
E adesso una domanda: come mai di tanti vecchi asinari(vecchi di esperienza) che sono passati sul sito,siamo rimasti solo io e Icaro,mentre gli altri se ne sono andati tutti?Tutti arroganti e presutuosi che non hanno nulla da imparare e di conseguenza nulla da insegnare?
Inserito da Bicmak il 20-Dic-2015 alle 09:12:53

Moderazioni espresse: 0
Si, anche se sono il penultimo arrivato, mi sono accorto di un cambiamento di tono. Questo forse è dovuto al fatto che col tempo Raglio ha raggiunto più persone, e per forza di cose sono più numerosi gli asinari 'soft' -come me-, che si sono avvicinati da poco a questo mondo e precedentemente hanno fatto esperienze diverse. Molte volte mi sono reso conto che alcuni di noi considerano i propri asini quasi come dei peluche, o dicono "cucciolo" anzichè "puledro"... ma credo che sia normale per chi non ha una formazione contadina (detto senza alcun pregiudizio) e si é trovato ad amare questi animali.
Forse talvolta travisiamo la vera natura dell'asino, e della storia e della cultura secolare.
Però non si può negare che, quantomeno, ognuno di noi permette a qualche esemplare in più di condurre una vita migliore. Qualcuno magari aiuta anche il Donkey Sanctuary, o Spana, per alleviare le difficoltà di asinelli sconosciuti in paesi lontani. Qualcuno, con i propri mezzi, fa quello che può per salvare quattro vecchietti: talvolta ci riesce, talvolta no. Ma non potrebbe farlo senza l'aiuto ed i consigli di voi 'vecchi raglisti', quindi vi prego, continuate a sopportarci e supportarci.
Noi qualche volta vi seguiremo, qualche volta faremo di testa nostra perchè siamo testoni (sennò non ci piacerebbero gli asini e le mule!), ma vi saremo riconoscenti.
E allora è vero che a Natale si diventa buoni...
Se vuoi scrivere un commento sul blog devi prima fare l'autenticazione Iscriviti al sito se non l'hai ancora fatto. Clicca qui
About Us | Site Map | Privacy Policy | Contact Us | Since 27/01/2006 © 2011 Raglio
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

eXTReMe Tracker