Raglio
La community dedicata agli Asini

BLOG
di :
<< Novembre 2019 >>
L M M G V S D
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30

Categorie

Generica
Viaggi
Trekking

Archivio

Febbraio 2019
Gennaio 2019
Ottobre 2018
Settembre 2018
Agosto 2018
Giugno 2018
Novembre 2017
Settembre 2017
Agosto 2017
Luglio 2017
Giugno 2017
Aprile 2017
Marzo 2017
Febbraio 2017
Dicembre 2016
Novembre 2016
Ottobre 2016
Settembre 2016
Agosto 2016
Luglio 2016
Giugno 2016
Aprile 2016
Marzo 2016
Febbraio 2016
Gennaio 2016
Dicembre 2015
Novembre 2015
Ottobre 2015
Settembre 2015
Agosto 2015
Giugno 2015
Maggio 2015
Aprile 2015
Marzo 2015
Febbraio 2015
Gennaio 2015
Dicembre 2014
Novembre 2014
Ottobre 2014
Settembre 2014
Agosto 2014
Luglio 2014
Giugno 2014
Maggio 2014
Aprile 2014
Marzo 2014
Febbraio 2014
Gennaio 2014
Dicembre 2013
Novembre 2013
Ottobre 2013
Settembre 2013
Agosto 2013
Luglio 2013
Giugno 2013
Maggio 2013
Aprile 2013
Marzo 2013
Febbraio 2013
Gennaio 2013
Dicembre 2012
Novembre 2012
Ottobre 2012
Settembre 2012
Agosto 2012
Luglio 2012
Giugno 2012
Maggio 2012
Aprile 2012
Marzo 2012
Febbraio 2012
Gennaio 2012
Dicembre 2011
Novembre 2011
Ottobre 2011
Settembre 2011
Agosto 2011
Luglio 2011
Giugno 2011
Maggio 2011
Aprile 2011
Marzo 2011
Febbraio 2011
Gennaio 2011
Dicembre 2010
Novembre 2010
Ottobre 2010
Settembre 2010
Agosto 2010
Luglio 2010
Giugno 2010
Maggio 2010
Aprile 2010
Marzo 2010
Febbraio 2010
Gennaio 2010
Dicembre 2009
Novembre 2009
Ottobre 2009
Settembre 2009
Agosto 2009
Luglio 2009
Giugno 2009
Maggio 2009
Aprile 2009
Marzo 2009
Febbraio 2009
Gennaio 2009
Dicembre 2008
Novembre 2008
Ottobre 2008
Settembre 2008
Agosto 2008
Luglio 2008
Giugno 2008
Maggio 2008
Aprile 2008
Marzo 2008
Febbraio 2008
Gennaio 2008
Dicembre 2007
Novembre 2007
Ottobre 2007

BLOG
POST DEL BLOG

Vorrei vedere il blog di :

SEMPRE PIU’ S.O.S. ASINI
icaro il 22-Mag-2015 in Generica
ABBIAMO SEMPRE PIU’ RICHIESTE D’AIUTO ( PER TELEFONO E PER POSTA) E IL MANUALE D’ADDESTRAMENTO CE LO RICHIEDONO IN TANTI. IN SETTIMANA ANDRO’ IN TRASFERTA A ORVIETO: HANNO UN ASINO CASTRONE CHE GLI DA SERI PROBLEMI, LO VOGLIONO VENDERE MA GLI ACQUIRENTI DOPO AVERLO VISTO SI IMPAURISCO; LO COMPREREBBE SOLO UN MACELLAIO PER FARE I SALAMI. Questo è il classico caso di come la gente si avvicina al’asino senza conoscerlo (anche gli addetti ai lavori) per via della fama che è bravo, coccolone, lento, facilmente gestibile, intelligente. Ecco, proprio perché è intelligente e furbo fa quello che vuole e capisce a pelle e a vista con chi ha a che fare.
Da qui mi è venuta un’ idea (la terapia assistita non c’ entra niente):
UNA PROPOSTA PER IL CAPO: Dato che Raglio è un sito dedicato agli asini con tanti iscritti anche competenti in materia, perchè non organizzare una giornata dedicata al'asino, animale poco conosciuto? DATO che ci sono sempre piu' richieste di aiuto, DATO che c'è sempre meno entusiasmo, DATO che è fattibile non essendoci spese, o poche, DATO che ci potrebbe essere la sede giusta (sala convegni del museo delle miniere con foto di cavalli muli e asini che hanno fatto la storia); PERCHE NON FARLA? Una bozza potrebbe essere questa: GIORNATA NAZIONALE PER LA CONOSCENZA DELL'ASINO
- Perche' si prende un asino, si conosce davvero il nostro asino? – Punto 2: Diversita'di carattere, comportamento, gioco, paure. -Punto 3: Educazione, addestramento , rispetto reciproco, funzione del capobranco, chi sposta chi, movimenti e voce appropriata. -Punto 4: Benessere animale. -Punto 5: Lavorare in sicurezza. -Punto 6: Veterinaria, norme vigenti. Filmati su tutti i temi trattati . RELATORI, TEMPI D'INTERVENTO ecc.. Con 30 euro si potrebbe fare l'iscrizione compreso il pranzo ( per la logistica ci penso io). Si dovrebbe fare una bella pubblicità e con quelli interessati cominciare a buttare giu' il progetto. Credo veramente che sarebbe una giornata speciale e costruttiva e, ne sono certo, molto piu'interessante delle tante giornate con titoli altisonanti e professoroni al seguito con paroloni, senza entrare sul tema importante della conoscenza dell’asino
Un salutone roby14

Commenti

In questo momento ci sono 9 commenti
Inserito da heidiepeter il 22-Mag-2015 alle 22:05:41

Moderazioni espresse: 0
Una "Formazione base per Asinari" dovrebbe essere obbligata per legge. (Come in Svizzera per chi vuole un cane)
Anche qui mi viene spesso richiesto, anche per telefono, se ho un asino da vendere o dare (se poi mi dicono: "un asinello per mio figlio" potrei tirargli una dritta sui denti)
1. Lezione: Asini e animali in genere, non sono ne oggetti ne giocattoli.

Essendo l'Italia geograficamente "allungata" e per tanti gli spostamenti impossibili, proprio per chi ha animali, dovreste fare tre punti Nord, Centro, Sud, piu magari una divisione mobile...tanto per lanciare delle Idee.

Fosse per me farei obbligatoria "la patente di fabbisogno e manutenzione" per ogni tipo d'animale, galline e criceti compresi.
Inserito da lakai il 23-Mag-2015 alle 05:05:53

Moderazioni espresse: 0
Si forse hai ragione tu Heidi, forse la formazione obbligatoria costringerebbe tanti sconsiderati ad abbandonare subito l’idea di prendere un animale, forse sarebbe meglio per tutti (animali e persone), ma credo che ognuno debba frugare dentro se stesso e tirare fuori il buon senso e pensare.
L’animale è vivo, non è un orologio o un telefonino che porto in giro a farlo vedere fino a che resta una novità e dopo poco lo sostituisco con un “ultimo grido” per stupire ancora.
La proposta di Icaro sarebbe buona, probabilmente arriverebbe un bel po’ di gente come ad una mostra, ma poi a casa, quando non si ha voglia di dedicare tempo all’animale, lo si trascura come è successo a Lilly.
Inserito da heidiepeter il 23-Mag-2015 alle 12:05:31

Moderazioni espresse: 0
A Lilly e a tanti altri e il buon senso non lo hanno tanti, guarda quanto manca la compassione gia solo tra umani e la maggior parte di noi preferisce frugare nei czi altrui che in se stessi.
Cqm, spero proprio che un progetto come quello di Icaro vad in porto
Inserito da Bicmak il 23-Mag-2015 alle 17:05:34

Moderazioni espresse: 0
Il progetto di Icaro potrà andare in porto solo se noi riusciremo a dargli una mano, ognuno per quello che può fare.
Io per conto mio do la mia disponibilità per compiti organizzativi e per cercare modi per far girare la notizia.
Inserito da icaro il 23-Mag-2015 alle 19:05:08

Moderazioni espresse: 0
Bravo Bicmak ai colto nel segno.Se ben ricordo era il sogno del capo, ora non ci dovrebbero essere scuse(del costo della logistica o per i professoroni per veterinari specializzati nel cervello degli asini o nella sua psicologia docenti specialisti ecc..Ha noi ci basta un veterinario che conosca veramente l'asino e c'è) dato che la parte logistica sarebbe fatta, il posto, il ristorante , il veterinario. Sarebbe deludente che un sito con piu' di 2ooo iscritti non riesca a organizzare un suo giorno speciale poi è importante dare una scossa a raglio che è in letargo da troppo tempo .Penso che il caso di Lilly sia il massimo del male che si possa fare ad un asino,e gente simile dovrebbero metterle in galera,( non credo nemmeno che lo abbia fatto in buona fede) o perchè dell'asino non sapeva niente,e non capisco che non sia passato nessuno prima che arrivassi a quel punto per denunciarlo o abita nella foresta.Comunque se nelle vicinanze ci fosse stata una giornata per conoscere l'asino forse ci sarebbe andato anche lui e forse la sua asina non sarebbe stata ridotta in quello stato

Un risalutone roby14
Inserito da elcholo il 24-Mag-2015 alle 09:05:27
Credo che il blog non sia il post giusto per affrontare questo argomento
Ci si sposta nel forum
Inserito da Bicmak il 24-Mag-2015 alle 19:05:41

Moderazioni espresse: 0
Scusa Capo, io sono un povero nonno non ne capisco tanto di blog, forum, piercing, roaming e tutte ste robe.
Buoni buoni ti seguiamo dove ci dici tu...
;-) queste faccine le ho imparate anch'io però!
Inserito da foxtrot il 25-Mag-2015 alle 15:05:44

Moderazioni espresse: 0
Roby, io sono già in prima fila!
Inserito da Nerone il 05-Giu-2015 alle 14:06:53

Moderazioni espresse: 0
per quella che e' stata la mia esperienza, gli asini e muli sono mediamente molto piu difficili da gestire rispetto ai cavalli, se non altro perche' hanno il collo piu forte e rigido... e spesso hanno un carattere piu forte e ribelle
Se vuoi scrivere un commento sul blog devi prima fare l'autenticazione Iscriviti al sito se non l'hai ancora fatto. Clicca qui
About Us | Site Map | Privacy Policy | Contact Us | Since 27/01/2006 © 2011 Raglio
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

eXTReMe Tracker