Raglio
La community dedicata agli Asini

BLOG
di :
<< Agosto 2022 >>
L M M G V S D
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31

Categorie

Generica
Viaggi
Trekking

Archivio

Marzo 2021
Febbraio 2019
Gennaio 2019
Ottobre 2018
Settembre 2018
Agosto 2018
Giugno 2018
Novembre 2017
Settembre 2017
Agosto 2017
Luglio 2017
Giugno 2017
Aprile 2017
Marzo 2017
Febbraio 2017
Dicembre 2016
Novembre 2016
Ottobre 2016
Settembre 2016
Agosto 2016
Luglio 2016
Giugno 2016
Aprile 2016
Marzo 2016
Febbraio 2016
Gennaio 2016
Dicembre 2015
Novembre 2015
Ottobre 2015
Settembre 2015
Agosto 2015
Giugno 2015
Maggio 2015
Aprile 2015
Marzo 2015
Febbraio 2015
Gennaio 2015
Dicembre 2014
Novembre 2014
Ottobre 2014
Settembre 2014
Agosto 2014
Luglio 2014
Giugno 2014
Maggio 2014
Aprile 2014
Marzo 2014
Febbraio 2014
Gennaio 2014
Dicembre 2013
Novembre 2013
Ottobre 2013
Settembre 2013
Agosto 2013
Luglio 2013
Giugno 2013
Maggio 2013
Aprile 2013
Marzo 2013
Febbraio 2013
Gennaio 2013
Dicembre 2012
Novembre 2012
Ottobre 2012
Settembre 2012
Agosto 2012
Luglio 2012
Giugno 2012
Maggio 2012
Aprile 2012
Marzo 2012
Febbraio 2012
Gennaio 2012
Dicembre 2011
Novembre 2011
Ottobre 2011
Settembre 2011
Agosto 2011
Luglio 2011
Giugno 2011
Maggio 2011
Aprile 2011
Marzo 2011
Febbraio 2011
Gennaio 2011
Dicembre 2010
Novembre 2010
Ottobre 2010
Settembre 2010
Agosto 2010
Luglio 2010
Giugno 2010
Maggio 2010
Aprile 2010
Marzo 2010
Febbraio 2010
Gennaio 2010
Dicembre 2009
Novembre 2009
Ottobre 2009
Settembre 2009
Agosto 2009
Luglio 2009
Giugno 2009
Maggio 2009
Aprile 2009
Marzo 2009
Febbraio 2009
Gennaio 2009
Dicembre 2008
Novembre 2008
Ottobre 2008
Settembre 2008
Agosto 2008
Luglio 2008
Giugno 2008
Maggio 2008
Aprile 2008
Marzo 2008
Febbraio 2008
Gennaio 2008
Dicembre 2007
Novembre 2007
Ottobre 2007

BLOG
POST DEL BLOG

Vorrei vedere il blog di :

Pegasos
heidiepeter il 04-Feb-2015 in Generica
In quanto a: "a volte ci fanno disperare" come ho scritto sul blog di Bickmac, sabato Pegasos e Orfeas sono spariti, ho cercato nei dintorni sbagliati, ero andata nei campi mentre loro hanno tirato diritto, lungo il fiume, fino alla strada principale, come ne sono stata avvista domenica e infatti lunedi ho ritrovato Orfeas, solo e sperduto mentre di Pegasos manca ogni traccia e nessuno più lo ha visto, so che girono anche due altri asini, uno maschio e uno femmina.
Di nuovo risalgono le angosce subite con Marco e i sensi di colpa che non gli tengo abbastanza bene
Non metto una sua foto perché mi angoscia ancora di più

Commenti

In questo momento ci sono 34 commenti
Inserito da francescosid il 04-Feb-2015 alle 14:02:38

Moderazioni espresse: 0
Ti abbraccio cara heidi, corri sempre dei rischi e lo sai.
La scelta di far vivere gli asini in un modo naturale ti porterà sempre a questi imprevisti.

Tutto si risolverà.
Inserito da Bicmak il 04-Feb-2015 alle 18:02:32

Moderazioni espresse: 0
Heidi, non è la prima volta che succede, e probabilmente è un rischio ccollegato al fatto che possano godere di tutta la libertà che gli garantisci. Anche pensando al peggio, la vita che tu gli permetti di vivere vale infinitamente di piú di quella che avrebbero avuto senza di te.
E poi, siamo proprio sicuri che non siano loro a decidere di andarsene, magari sentendo arrivare la fine? Forse esagero, ma potrebbe essere un ultimo regalo per te...
Inserito da garzingo il 04-Feb-2015 alle 19:02:51

Moderazioni espresse: 0
Quando si decide di prendersi cura di un animale,lo si fa consciamente e responsabilmente,il che vuol dire che è sotto la nosstra tutela e responsabilita 24 ore al giorno e se si allontana lo si va a cercare il più velocemente possibile prima che si allontani troppo. Tieni presente che normalmente un asino brado si sposta di circa 500 metri al giorno,quindi se se ne è andato ieri non è molto lantano.
Inserito da ragliaconnoi il 04-Feb-2015 alle 20:02:25

Moderazioni espresse: 0
Le pastoie non sono una tortura medievale , se ben messe sono solo un impedimento che non gli pertmette di allontanarsi troppo.
Fossi in te comincerei a pensarci , per il loro bene e la loro tutela.
Inserito da heidiepeter il 05-Feb-2015 alle 07:02:35

Moderazioni espresse: 0
Le pastoie proprio non ce la faccio, se sono fuori a volte lego Carlotta a una corda lunga o sto con loro, dovrei risistemare meglio l'elettrico.
Non capisco perché si sia allontanato da Orfeas, quando ho trovato lui siamo subito andati a fare giri a cercarlo.
Ora riparto, vado a edere sull'alt a parte del fiume.

Inserito da Ilas il 05-Feb-2015 alle 08:02:08

Moderazioni espresse: 0
Heidiepeter mi dispiace tanto.
Ma perchè non gli metti le cabezze e con un pennarellone indelebile ci scrivi sopra il tel oppure l'indirizzo? Lo so, sarebbe meglio non tenerle fisse, ma nel tuo caso sempre meglio delle pastoie!
Ora va, riparti... e che tu sia fortunata!
Inserito da garzingo il 05-Feb-2015 alle 09:02:07

Moderazioni espresse: 0
Se non ti garbano le pastoie,puoi mettergli un campanaccio,non gli impedisce di allontanarsi,ma almeno li senti se si allontanano e se devi andare a cercarli è un buon aiuto per ritrovarli. Quando si cerca un animale capita spesso di passargli vicino e non riuscire a vederlo,ma se ha il campanaccio,come si muove lo si sente anche a distanza.
Inserito da platero il 05-Feb-2015 alle 09:02:05

Moderazioni espresse: 0
"Pegasos è stato trovato legato ad un fil di ferro alla zampa vicino a Iera, qui sull'isola. Intanto è stato castrato e sembra che gli piace qui da noi. E' curioso, affettuoso e gli piace fare dei giretti nei d'intorni. Bisogna pero' trovargli un lavoro, una vita da pensionato non va bene per un giovine asinello"

Cara heidi, queste sono le tue parole nella presentazione di Pegasos.
Lo dici tu stessa che è curioso e che gli piace fare dei giretti. Sarà andato a visitare i dintorni, magari si annoiava un pò: continua a cercarlo,pare sia un tipo in gamba e se la sa cavare. Son certa che lo troverai.
Un abbraccio forte!
Inserito da heidiepeter il 05-Feb-2015 alle 16:02:14

Moderazioni espresse: 0
Platero, mi ha fatto strano leggere quello che ho scritto un paio d'anni fa, grazie :)
Non ho trovato Pegasos, in pomeriggio sono andata con gli altri due nella speranza ch si percepiscono, sentono.

Garzingo, l'idea del campanaccio è buona ne pendo una per Orfeas domani, tanto per sicurezza
Ma per via della responsabilità che si ha sui propri animali devo dire che io ne ho già presa anche troppa, su animali che non ne avrei e che ho preso pechè abbandonati, ho dato e fatto tanto per loro, ho rinunciato a molto e non gli ho perché un bel giorno ho pensato che belli gli asinelli e i cagnolini me ne procuro un paio senza nemmeno averne un idea.
E poi qui non è come da noi, non arrivanno i pompieri e la polizia se degli animali girano per la strada.
Sono arrivata ai miei limiti, sopra tutto fisici, l'inverno scorso con 5 asini 15 cani e infine i gatti, non ho sostegno finanziario ne nel lavoro, non posso nemmeno vedere la mia famiglia a Natale,....non voglio fare la strappa lacrime, ma io mi son fatta i fondelli, a fine mese a volte devo stringere la cinghia, ma agli animali non manca nulla.
Dove sto adesso non posso recintare bene e l'elettrico tra salsedine, sole e secco estivo arranca, ho piantato già 4, più due supplementari, messe a terra fino a un metro sotto terra e ingrassate, son state "mangiate" dalla salsedine, il sole e la rugginì, così come i cavi, pure quello in alluminio,
Ora ci sono due idee, vedrò quale si svilupperà.

Inserito da ragliaconnoi il 05-Feb-2015 alle 17:02:58

Moderazioni espresse: 0
Il campanaccio , la capezza con l'indirizzo , il telefono e la mail non impediscono all'asino di allontanarsi e finire in mano a chi ne fa spezzatino.
Meglio le pastaoie che ritrovare solo le ossa.
Poi fate come vi pare , io torno in letargo.
Inserito da bruno il 05-Feb-2015 alle 18:02:25

Moderazioni espresse: 0
Heidi mi spiace molto per questa nuova disavventura e spero che tu possa ritrovare il tuo Pegasos.
Quando parli di recinto elettrico, però, a me non risulta che con più messe a terra funzioni meglio, anzi causi delle dispersioni con risultati inversi e la corrente non ha stessa intensità su tutta la linea.
In bocca al lupo.
Inserito da heidiepeter il 05-Feb-2015 alle 18:02:11

Moderazioni espresse: 0
Le 4 messe a terra nel senso che le ho cambiate 4 volte visto che erano arrugginite e una supplementare mi era state consigliate.

Raglia, qui usano tanto le pastoie, sopratutto con le capre e tanto strette che ste povere bestie zoppicano in giro, se poi vogliono scappare è panico e la zampa ha ferite
Inserito da ragliaconnoi il 05-Feb-2015 alle 18:02:06

Moderazioni espresse: 0
Cerchiamo di capirci , anche una capezza piccola o mal messa provoca ferite , se le pastoie sono fatte bene e messe bene non feriscono.
Ho visto farle con un semplice straccio di stoffa e sono molto efficaci per lasciare l'animale libero di pascolare senza pericoli.
Inserito da Mora il 07-Feb-2015 alle 18:02:00

Moderazioni espresse: 0
mi dispiace molto - allora hai ritrovato Pegasos? Ma come già detto da altri, anch'io penso che sia pericoloso lasciare girare gli asini in libertà totale come lo fai tu - non puoi trovare una soluzione per recintarli?
Inserito da icaro il 07-Feb-2015 alle 18:02:23

Moderazioni espresse: 0
I problemi sono due, il principale è la incolumita' degli asini, il secondo non meno importante è se creano un incidente che puo' avere anche gravi conseguenze, l'autorita' chi cerca?,chi è il responsabile
Inserito da heidiepeter il 11-Feb-2015 alle 15:02:44

Moderazioni espresse: 0
Non girano in libertà assoluta, loro non uscivano più dal recinto, anche se non funzionava piu, lo mettevo oramai più che altro per Afrodite, che non ci vedeva.
Poi quest'estate Pegasos l'aveva capita e usciva dal recinto ma non si allontanava mai, mente Carlotta e Orfeas restavano all'interno.
Pochi giorni prima che partissero, ho visto che anche Orfeas l'aveva capita, ho risistemato bene il filo per poi rimettere una nuova messa a terra e l'apparecchio, non pensando che sarebbero partiti così in fretta.
Carlotta non esce mai.
Per intanto o sono con loro fuori, o sono all'interno del giardinetto davanti a casa, o, come ora, sono chiusi in stalla, siamo appena tornati da un bel giro lungo e prima erano giu al mare.
Di notte sono qui nel giardinetto, do l'ultimo pasto e hanno anche da brucare, infatti tra poco vado a prenderli.
Nei prossimi giorni col mio compagno, che al momento è un po preso da lavori, sistemiamo bene l'elettrico
Inserito da heidiepeter il 11-Feb-2015 alle 15:02:30

Moderazioni espresse: 0
A volte erano fuori a brucare, gli tenevo d'occhio e non scappavano o non si allontanavano più du quel tanto, poi accade con Marco che si è perso tirando diritto e allontanandosi più del immaginabile.
Inserito da foxtrot il 16-Feb-2015 alle 16:02:37

Moderazioni espresse: 0
Leggo solo ora la tua ennesima disavventura, heidi.Hai trovato Pegasos?Ammiro molto il tuo lavoro con loro,vivono liberi lì da te, ma sono talmente dei curiosoni che si allontanano anche da dove stanno bene, il problema è che si cacciano nei guai!Spero tu possa ritrovare al più presto il tuo amato asino.
Inserito da heidiepeter il 18-Feb-2015 alle 17:02:16

Moderazioni espresse: 0
Non ho ritrovato Pegasos e cio mi abbatte molto, mi curo degli altri due come fossero di vetro e ho paura che gli possa succedere qualcosa, andiamo praticamente tutti i giorn a fare la passeggiata, di notte tengo Orfeas legato a una corda molto lunga che puo entrare nella stalla e brucare fuori, purtroppo scappa pure lui da quando ha capito che l'elettrico non funziona.
Fa molto freddo, un vento da Nord cattivo, stancante che ti congela le mani con tanto di guanti e cosi non posso stare a far compagnia a Carlotta quanto vorrei che ovviamente soffre per la perdita di tutti i suoi amici.

Le é rimasta Orfeas che pero a volte le corre dietro e la infastidisce anche se i due sono sempre insieme oramai, a volte mi pare che aver perso Pegasos ed esser riasto solo, lontano da casa abbia un po scioccato Orfeas, p.e. se in passeggiate lui brucando resta indietro ci raggiunge di corsa, ma ho qcm paura che brucando brucando si allontani troppo, altrimenti e'piu tranquillo di Carlotta.
Abbiamo provato a sistemare l'elettrico, ma non c'è modo, ho fatto di tutto avevo mandato l'apparecchio a Tessalonico per farlo controllare messo tutto come era all'inizioe e altre 100 variazioni, Iannis mi ha consigliato di chiamare l'elettricista, non penso si intende di recinti, ma con gli aggeggi del mestiere, misura qui, misura là magari trova il problema, io supongo sia un problema di mess a terra, piu preciso proprio la terra, la sabbia.
Ha funzionato bene qui in questo stesso luogo,da Aprile 12'fino a Febbraio '14 che lo usavo solo per Afrodite, se mi assentavo e di notte
Poi quest'estate che Pegasos aveva cominciato a uscire volevo rimetterlo, ma non c'era verso, lui da solo non si allontanava, ma quando anche Orfeas ha capito, i due sono partiti.
Il mio attaccamento a loro due si è fatto quasi ossessivo, sopratutto Carlotta con qui ho un rapporto molto unito ma sento un fondo di fallimento di delusione di aver cannato nei loro confronti
Inserito da elcholo il 20-Feb-2015 alle 08:02:27
Ma stai scherzando? Quale fallimento!
Sei e sei stata una forza della natura per tutti i tuoi amici quadrupedi.
Forza Heidi non mollare
Inserito da francescosid il 20-Feb-2015 alle 18:02:35

Moderazioni espresse: 0
Concordo con il capo. niente fallimento, i se ed i ma non contano, quello che conta è la qualità della vita vissuta dei tuoi amici.
Inserito da icaro il 20-Feb-2015 alle 19:02:36

Moderazioni espresse: 0
concordo anch'io ! ti siamo tutti vicini ! un caldo abbraccio cri
Inserito da Mora il 21-Feb-2015 alle 08:02:24

Moderazioni espresse: 0
mi dispiace molto - ma nonmollare, anche quelli che sono rimasti hanno bisogno di te!
Inserito da vale il 21-Feb-2015 alle 20:02:41

Moderazioni espresse: 0
heidi, mi sembra strano che il tuo recinto elettrificato sia così difettoso. hai provato a bagnare le messe a terrae fare quelle altre due o tre cose per mantenere efficiente un recinto elettrificato? e comunque un elettreficatore nuovo costa poco (se il problema è quello) uno usato ancora meno. poi concordo che le pastoie, piuttosto che "perdere" un amico, non siano uno strumento di tortura.
detto questo, tieni duro.
Inserito da Bicmak il 22-Feb-2015 alle 20:02:09

Moderazioni espresse: 0
Ho troppo rispetto per Heidi e per quello che fa, da anni e anni, per pensare che non abbia fatto tutto il possibile per evitare questi sfortunati 'incidenti'.
Inoltre, credo e temo che la situazione con cui deve fare i conti tutti i giorni, in una isola non particolarmente sviluppata dell'Egeo orientale -sia in termini di 'ambiente' che in termini pratici- sia molto diversa da quella a cui noi siamo abituati. In particolare, il tipo di terreno e di clima sono sicuramente un'altro mondo... Forse però il suggerimento di Vale, basato sulla esperienza di una terra altrettanto secca e battuta dal vento e dal mare, ha più valore di tutto quello che noi 'continentali' possiamo immaginare.
Resta il fatto che questo piccolo gigante lotta da sola ada anni con i pregiudizi della cultura locale e con una natura splendida ma durissima, e io non mi sento di esortarla a tener duro per forza... È giusto che pensi anche a se stessa e alla sua vita, e capisco che abbia momenti di dubbio e debolezza.
Se solo potessimo fare di piú per aiutarla... Heidi diccelo tu cosa possiamo fare per te, sono certo che qui troveresti molti disposti a dare una mano, seppure da lontano!
Inserito da heidiepeter il 23-Feb-2015 alle 11:02:48

Moderazioni espresse: 0
Wow, non mi aspettavo tutti queste vostre risposte, questi sostegni morali, non so come ringraiarvi, mi ha commosso, davvero.
Ma il mio obiettivo di realizzare un centro di accoglienza per asini non si avverrà.

Non entravo in Raglio ne in FB per non vedere le foto di Pegasos, non guardo mai le sue foto non ce la faccio.

Oggi piove Carlotta e Orfeas erano chiusi in stalla durante la notte con tanto di impermeabile, glieli ho aggiustati bene e hanno una cinta elastica intorno al corpo per sissare bene.

Vale, con l'elettrico ho provato di tutto, un mio amico ha portato il suo aparecchio che da loro funziona, infatti qui non ha funzionato, non ho ancora chiamato l'elettricista.
Intanto di notte Orfeas è legato a un a corda lunga, di giorno lego tutti e due per qualche ora, sempre a corde lunghe sui prati qui vicino, poi facciamole passeggiate in cui camminano liberi con solo la cavezza.
Adesso piove e loro sono in stalla.

L'idea ora è di andare a vivere nel paese - ossia fuori- del mio compagno, da lui non va, la casa attualmene è piccola, sul terreno ci son un centinaio di ulivi ed è troppo lontano, cioè costoso, per un collegamento telefonico e io ho bisogno di Internet sopratutto per comunicare con famiglia, amici e voi :)

Con lui ho un supporto e ho cqm solo due asini, poi si vedrà, devo pero ancora trovare il luogo ideale, perché voglio avere i miei due pupilli sotto casa, con tanto spazio, ombra, stalla, mini bar, aria condizionata, boschi, colline, spa e un giubox.
Inserito da heidiepeter il 23-Feb-2015 alle 11:02:36

Moderazioni espresse: 0
p.s: Vi voglio bene assaie, grazie
Inserito da vale il 23-Feb-2015 alle 18:02:24

Moderazioni espresse: 0
forse c'è qualche interruzione/dispersione nel filo? qui ho visto alcuni che usano direttamente il filo di ferro come conduttore, basta isolarlo legando ai paletti uno spezzone di pochi centimetri di tubo nero tipo quelli da irrigazione. non è bello a vedersi ma economico ed efficace. se si spezza si vede, al contrario dei fili conduttori nel nastro.
auguri.
Inserito da vale il 23-Feb-2015 alle 18:02:13

Moderazioni espresse: 0
ps ecchecavolo, ci sono riuscita perfino io a fare un recinto elettrificato che funziona! per giunta con tutti i componenti di risulta avuti in regalo, che avevano visto tempi migliori. :)
Inserito da lakai il 24-Feb-2015 alle 11:02:34

Moderazioni espresse: 0
Ciao come hai già capito, quando non funziona un recinto elettrico, bisogna cercare la causa fra questi tre fattori: la carica dell’ elettrificatore, la continuità del filo conduttore e la continuità del terreno; nel tuo caso, se hai avuto conferma che l’elettrificatore funziona e dato che utilizzi il monofilo d’alluminio, se ci fosse interruzione l’ avresti già visto, quindi due cause sarebbero già eliminate; come spesso succede la maggior parte delle volte, potrebbe essere il terreno che non consente di scaricare, forse è troppo sabbioso e non trattiene l’umidità e quindi funge da isolante. Provo con un suggerimento: potresti evitare di collegare il cavo negativo al picchetto di messa a terra ma collegarlo ad un filo perimetrale. Per esempio nella recinzione elettrica metti due fili collegati col positivo ed un terzo collegato col negativo, finché l’animale tocca solo il negativo o il positivo non succede nulla, ma appena prova a passare li tocca contemporaneamente e prende la scossa. Non pretendo che sia la miglior soluzione ma tentar non nuoce.
Inserito da heidiepeter il 25-Feb-2015 alle 21:02:23

Moderazioni espresse: 0
Vale, ho comperato tutto il cavo nuovo, spago rosso come lo avevo all'inizio.
Lakai, l'aluminio si è rovinato con la salsedine, anche se ho fatto il giro 3 volte a pulirlo con degli stracci (x cui poi ho comperato il cavo rosso)
Avevo persino eseguito il seguente consiglio:
https://www.youtube.com/watch?v=I344hn6PqPw&spfreload=10....consiglio: Installazioni suplementari per terreni difficili-

In questi giorni piove, non ideale per l'elettricista a cui telefono cqm domani, perchè affinche sono qui Orfeas deve cqm potersi muovere libero.
Abbiaamo fatto anche oggi una bella passegguata lungo il fiume, anche se ha piovuto un po, poi gli ho lasciati brucare, legati, sul prato dietro che c'era il sole; piu tardi che c'era vento mi sono messa in macchina col sedile indietro sonnecciando un po e loro a vista d'occhio (ne tenevo sempre uno aperto) brucavano sul prato davanti.
Alle 4 gli ho fatto rientrare, stavano liberi, un po in stalla, Orfeas si era messo giu a riposarsi, alle 6 ho servito la cena e poi l'ho legato, ho appena guardato dalla finestra della cucina e ho getato un po di carote e mele.
Inserito da heidiepeter il 25-Feb-2015 alle 21:02:43

Moderazioni espresse: 0
Cqm. resta un mistero perchè fino a Febraio scorso ha funzionao e dall'estate scorso non piu.
Che adesso c'è esattamente la stessa costellazione dell'Aprile 2012,
Inserito da platero il 26-Feb-2015 alle 09:02:02

Moderazioni espresse: 0
Heidi, smetti di giustificarti con noi... non hai nulla da rimproverarti. Credo che nessuno di noi, in tutta coscienza, possa mettere in dubbio il tuo impegno enorme e incessante per garantire a dei poveri asini ciò che gli serve. Le aversità e gli incidenti capitano sempre, non sono nè una punizione, nè un segnale che dobbiamo abbandonare la partita: non devi abbatterti, ma trovare soluzioni e la forza per andare avanti. Un abbraccio!
Inserito da Ilas il 26-Feb-2015 alle 14:02:05

Moderazioni espresse: 0
sei una forza della natura Heidi, e la natura lo sa!
forza
Se vuoi scrivere un commento sul blog devi prima fare l'autenticazione Iscriviti al sito se non l'hai ancora fatto. Clicca qui
About Us | Site Map | Privacy Policy | Contact Us | Since 27/01/2006 © 2011 Raglio
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

eXTReMe Tracker