Raglio
La community dedicata agli Asini

BLOG
di :
<< Ottobre 2019 >>
L M M G V S D
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31

Categorie

Generica
Viaggi
Trekking

Archivio

Febbraio 2019
Gennaio 2019
Ottobre 2018
Settembre 2018
Agosto 2018
Giugno 2018
Novembre 2017
Settembre 2017
Agosto 2017
Luglio 2017
Giugno 2017
Aprile 2017
Marzo 2017
Febbraio 2017
Dicembre 2016
Novembre 2016
Ottobre 2016
Settembre 2016
Agosto 2016
Luglio 2016
Giugno 2016
Aprile 2016
Marzo 2016
Febbraio 2016
Gennaio 2016
Dicembre 2015
Novembre 2015
Ottobre 2015
Settembre 2015
Agosto 2015
Giugno 2015
Maggio 2015
Aprile 2015
Marzo 2015
Febbraio 2015
Gennaio 2015
Dicembre 2014
Novembre 2014
Ottobre 2014
Settembre 2014
Agosto 2014
Luglio 2014
Giugno 2014
Maggio 2014
Aprile 2014
Marzo 2014
Febbraio 2014
Gennaio 2014
Dicembre 2013
Novembre 2013
Ottobre 2013
Settembre 2013
Agosto 2013
Luglio 2013
Giugno 2013
Maggio 2013
Aprile 2013
Marzo 2013
Febbraio 2013
Gennaio 2013
Dicembre 2012
Novembre 2012
Ottobre 2012
Settembre 2012
Agosto 2012
Luglio 2012
Giugno 2012
Maggio 2012
Aprile 2012
Marzo 2012
Febbraio 2012
Gennaio 2012
Dicembre 2011
Novembre 2011
Ottobre 2011
Settembre 2011
Agosto 2011
Luglio 2011
Giugno 2011
Maggio 2011
Aprile 2011
Marzo 2011
Febbraio 2011
Gennaio 2011
Dicembre 2010
Novembre 2010
Ottobre 2010
Settembre 2010
Agosto 2010
Luglio 2010
Giugno 2010
Maggio 2010
Aprile 2010
Marzo 2010
Febbraio 2010
Gennaio 2010
Dicembre 2009
Novembre 2009
Ottobre 2009
Settembre 2009
Agosto 2009
Luglio 2009
Giugno 2009
Maggio 2009
Aprile 2009
Marzo 2009
Febbraio 2009
Gennaio 2009
Dicembre 2008
Novembre 2008
Ottobre 2008
Settembre 2008
Agosto 2008
Luglio 2008
Giugno 2008
Maggio 2008
Aprile 2008
Marzo 2008
Febbraio 2008
Gennaio 2008
Dicembre 2007
Novembre 2007
Ottobre 2007

BLOG
POST DEL BLOG

Vorrei vedere il blog di :

Segnalazioni maltrattamenti
Ilas il 02-Lug-2014 in Generica
Su FB sono apparse queste foto ...e non le commento perchè ho il nodo alla gola.

Ho indicato chiaramente a chi ci si deve rivolgere per segnalare maltrattamenti equini ed ho spiegato l'iter burocratico:
Dopo la SEGNALAZIONE (può essere richiesto l'anonimato oppure può essere addirittura anonima) c'è la VERIFICA sul posto da parte dell'associazione. Viene CERCATO e, se possible, CONTATTATO il padrone e soltanto se questo non intente collaborare
al benessere dell'animale, Solo e SOLTANTO in quel caso, parte la DENUNCIA alle autorità e poi, eventualmente, scatta il SEQUESTRO.
Non ci vuole molto a capirlo.

Bene, nessuno ha fornito le indicazioni precise di come poter fare a raggiungere quel povero Cristo: NIENTE!
Allora rifletto e mi domando: se uno mette questo genere di foto su FB lo fa perchè ha veramente a cuore la salute del povero mulo? E allora perchè poi non legge i commenti?
Forse è meglio lanciare il sasso e poi ritirare la mano??????
pena infinita


Commenti

In questo momento ci sono 21 commenti
Inserito da bruno il 02-Lug-2014 alle 23:07:09

Moderazioni espresse: 0
Ilas capisco la tua ira. Ma forse chi ha inserito le foto le ha solo visionate chissà dove (chiaramente ipotizzo), certo se è al corrente di dove si trova questa povera bestiola e non provvede a fare qualche cosa, penso che dovrebbe sentirsi altrettanto responsabile.
Inserito da Ilas il 03-Lug-2014 alle 08:07:02

Moderazioni espresse: 0
purtroppo non penso che sia come dici te Bruno....
Inserito da Ilas il 03-Lug-2014 alle 08:07:26

Moderazioni espresse: 0
sul bar inserisco l'annuncio di FB!
:-(
Inserito da garzingo il 03-Lug-2014 alle 09:07:22

Moderazioni espresse: 0
Sono abbastanza perplesso.
le pastoie di solito le mettono nel pastorale e non li
le pastoie lasciano il segno sul pelo e qui il pelo è uniforme e liscio me ntre la corda è sporca e sembra sia li da parecchio tempo
dovrebbe esserci un sole forte e in terra non c'è ombra
le pastoie non bloccano l'animale, ma ne limitano la velocità di movimento, per cui mi sembra difficile che sia rimasto li immobile da mattina a sera
non mj intendo assolutamente di foto per cui potrei dire una grossa siocchezza, ma mi dà l'idea di un fotomontaggio
a parte che è una mula e non un asino.
Inserito da Bicmak il 03-Lug-2014 alle 10:07:00

Moderazioni espresse: 0
Anche a me, più che un'asina o una mula mi pare una bufala...
La bestia non mi sembra in cattive condizioni, e forse volendo si potrebbe anche liberare mordendo la corda. Il che mi fa pensare che non sia abitualmente tenuta cosí.
Certo rispetto a quello che si vede sui siti di Spana o Donkey Sanctuary, questo sta benissimo...
Speriamo che sia veramente una bufala feisbukiana...
Inserito da vale il 03-Lug-2014 alle 11:07:09

Moderazioni espresse: 0
Su Facebook ce n'è di gente che ha "Buontempo".
Hai fatto bene a spostare la discussione al bar, mi sembra il luogo più consono. ;-)
Inserito da lakai il 03-Lug-2014 alle 14:07:11

Moderazioni espresse: 0
Non so se la foto sia reale o meno, anni fa era normale vedere un animale al pascolo con le pastoie, che appunto come ha già detto Garzingo, consentono il movimento lento ma non la corsa, quindi servivano ad evitare che l’animale scappasse o scavalcasse muretti o si allontanasse troppo. Fa impressione vedere tutte quelle mosche, ma in questo periodo ce ne sono davvero tante, nonostante il tri-tec le mie asine nascondono la testa fra le fronde di un cipresso che evidentemente le protegge meglio. Altra cosa che ho potuto notare sono gli zoccoli anteriori ferrati e troppo lunghi, ma purtroppo la foto sembra di pessima qualità e non consente niente, forse è proprio fatto apposta.
Inserito da ragliaconnoi il 03-Lug-2014 alle 22:07:02

Moderazioni espresse: 0
Il blog è una cosa importate una storia, una poesia. Rifletti se quello che stai scrivendo è giusto che vada all'interno del personalissimo blog.

Copiato e incollato dalle regole del blog.



Inserito da icaro il 03-Lug-2014 alle 22:07:43

Moderazioni espresse: 0
Nelle te foto ha sempre il posteriore destro che non poggia bene a terra è strano, inoltre la ferratura è stracorsa.Potrebbe essere un bardotto
Inserito da elcholo il 04-Lug-2014 alle 07:07:36
La penso come Ragliaconnoi , il blog è un'altra cosa è una storia intima e personale.
Inserito da Ilas il 04-Lug-2014 alle 08:07:40

Moderazioni espresse: 0
Avete proprio ragione: il blog è una cosa importante, intima e personale.
E questa storia per me lo è. Pensavo che si aprisse un dialogo un po' più profondo sull'argomento e su come le persone utilizzano un mezzo così potente come il web.
Sarà un mulo/a, un bardotto e sarà anche una bufala (me lo auguro).
Ma mi sarebbe piaciuto anche sentire i vs. pareri su che cosa può frullare in testa a un tipo, che, armato di macchina fotografica, photoshop ecc. ci mette la "faccia" con tanto di nome e cognome e poi sparisce nel nulla.
Tutto qui
Di sicuro lui avrebbe fatto meglio a mettere le solite tette e c#li ma, visto che si tratta di un equino, pastoie e non pastoie, photoshop o no quel laccio mi sembra pure stretto e incarnato!

Inserito da Mora il 04-Lug-2014 alle 09:07:59

Moderazioni espresse: 0
Penso anch'io che garzingo abbia ragione. In piu quel mulo non mi sembra essere mal tenuto, e sta lì in maniera molto rilassata - bene, gli zoccoli anteriori sono un po lunghi (piuttosto alti) ma la loro forma generale e l'angolo fra zoccolo e gamba è giusto, e questo non è cosi grave come se fossero lunghi in forma di scarpe. E, come dice giustamente garzingo, potrebbe muoversi per andare a brucare l'erba o mettersi all'ombra senza problemi.
Quello delle pastoie sarebbe un altra discussione - per me dipende della situazione se forse è giustificato metterle se è solo per poco tempo, se per esempio non è possibile fare un recinto o legare l'animale.
Inserito da Spirit il 04-Lug-2014 alle 16:07:15

Moderazioni espresse: 0
Ciao Ilas,
io personalmente prima di commentare o dare una mia opinione su un qualche cosa, cerco di capire bene di cosa si tratta, in modo da poter indirizzare il mio commento su un concetto o un obiettivo.

In questo caso l'obiettivo non esiste, appunto perchè l'eventuale proprietario dell'equide è non-rintracciabile e perchè, ancor di più, non si sa se è una cosa reale o una bufala.

IL SIG. TIZIO...
è un buffone o un ignorante, ... nel senzo che o s'è inventato una bufala (buffone), o ha gettato un sasso senza preoccuparsi dell'animale o di una eventuale risoluzione del problema (ignorante). In entrambi i casi mi viene difficile lasciare un commento perchè appunto non saprei di cosa stò parlando nel caso specifico, quindi io, personalmente, passo oltre. Poi si può sicuramente lottare contro questa persona o persone come lui spingendo le persone a prendersi le proprie responsabilità e andare a fondo nelle proprie decisioni, ma, considerando che molti di tali individui poi se ne fregano o a maggior ragione ne inventano delle altre per attirare ancor di più l'attenzione, mi sembra di lottare contro i mulini a vento e discutere di aria fritta, per cui io, personalmente, passo oltre.

PROPRIETARIO, EQUIDE, PASTOIE.
Mi viene difficile commentare non sapendo se è vero o no, phoshoppata o meno, e mi sembra inutile parlare di aria fritta. Si può invece aprire una bella discussione, come già detto da garzingo o ragliaconnoi, sull'uso delle pastoie (che io personalmente non metterei ai miei animali), ma è un discorso generico perchè sull'equide x del proprietario y, residente in z non si sa nulla e quindi non si può dire nulla, secondo me.

MALTRATTAMENTI E DENUNCE
Questa è un'argomento spinoso, molto spinoso, che tra l'altro e me irrita moltissimo. Mi irrita (come penso irriti, per esempio, Jolly...) perchè molta gente è ignorante... ma veramente ignorante... e fa delle denunce (o "segnalazioni", chiamiamole come volete) categoricamente a ca**o, senza preoccuparsi nè del contesto, nè del problema (ancora più grave, problema che magari non c'è), nè di come risolvere il problema... cioè, basta fare la segnalazione o denuncia e ho la coscienza a posto (un pò come potrebbe ipoteticamente essere il caso del tipo su, di fb). Non credo sia una cosa fatta bene. Inoltre, ci tengo a precisare, che non è così semplice o lineare come dici tu perchè anche se la denuncia non parte, la "segnalazione" all'usl arriva, usl che viene e che controlla, e controlla anche i particolari (la casetta non di metratura corretta, le recinzioni, le concimaie,... cose che magari il segnalatore o denunciatore manco aveva visto o notato. Ad un amico, a cui avevano segnalato dei cavalli e asini che stavano in un pascolo con una tettoia, sono venuti, hann ocontrollato, ... gli animali stavano bene ma la tettoia era abusiva e quindi l'ha dovuta disfare... risultato: gli animali non avevano più una tettoia (indubbiamente un miglioramento del benessere dell'animale !!! :-( ). E anche se va tutto bene sono comunque cose che non fanno bene all'immagine, soprattutto in certi paesi di collina o montagna dove il giorno stesso o al massimo quello dopo tutti sanno tutto e magari passi per uno che tiene male i suoi animali. A me personalmente non è mai successo ma penso che reagirei molto male se succedesse, come per esempio è accaduto a Jolly, tanto per fare un esempio a caso). Molte segnalazioni sono corrette, e c'è gente che ha salvato molti animali in questo modo... ma, e forse quì le nostre opinioni convergono, se uno fa una denuncia o segnalazione deve assumersi le sue responsabilità, la responsabilità di quello che dice. Ripeto un concetto già espresso tempo addietro: ritengo che come esiste la multa per maltrattamento degli animali, e il sequestro, dovrebbe esistere anche un "rimborso etico e morale" per una persona che si vede arrivare l'usl per maltrattamento quando questo non sussiste, e questo rimborso, anche solo di 50 euro, sarà pagato da chi ha lanciato il sasso senza preoccuparsi di dove lo lanciava e perchè lo lanciava.

Queste sono opinioni, chiaramente...
E lo dico non per spingere le persone a farsi i fatti suoi e non segnalare eventuali maltrattamenti ma, piuttosto, a sensibilizzare le persone a preoccuparsi di quel che fanno e a prendersi le responsabilità delle loro azioni e decisioni.

Opinioni.

ho scritto una divina commedia...


Inserito da Ilas il 04-Lug-2014 alle 22:07:31

Moderazioni espresse: 0
Caro Spirit, tutto vero:
Il SIGNOR TIZIO non esiste

le PASTOIE forse se usate per estrema necessità, nel migliore dei modi e per pochissimo tempo possono anche andare (ma noi NON le useremo mai sui nostri amici).

Sul PROPRIETARIO non si può dire niente perchè forse inesistente

Ma sull'argomento MALTRATTAMENTI e DENUNCE ho qualcosa da ridire.
Conosco la storia di Jolly e ne sono stata profondamente toccata, ma ho ben presente che per una denuncia finita in mani sbagliate ce ne sono altre mille che hanno dato buoni frutti. Certo anche qui bisogna avere fortuna e fare in modo che non capiti in mani sbagliate (magari sono soltanto persone che per il troppo bene travisano la realà e fanno peggio che meglio).
Ma sono profondamente convinta che fare finta di niente e non cercare di verificare la reale situazione sia peggio, quasi come nascondere anche noi la mano.
Forse sono soltanto un'illusa ma io ci ho creduto ed ho cercato di capire se questa storia potesse essere VERA o PHOTOSHOPPATA.
Convengo che sicuramente è una bufala e ti dico con il cuore che la tua Divina Commedia mi è piaciuta tanto. grazie Spirit, Garzingo e Raglia ecc. ecc... e grazie ancora una volta alla RaglioCompany!

Inserito da Spirit il 04-Lug-2014 alle 22:07:37

Moderazioni espresse: 0
io non dico assolutamente di fare finta di niente, ... mi hai frainteso se hai capito così.

Purtroppo esistono animali maltrattati, ... ma esistono anche animali malati, che un padrone può aver curato per anni e che manifestano (visti dall'esterno), segni di sofferenza. Questi segnali possono essere fraintesi e interpretati come maltrattamento... e credo che vedersi arrivare l'usl a casa per una segnalazione di maltrattamento non sia piacevole, tutto quì.

Camminare con un cane zoppo per un problema curato, trattato, ecc... ed avere tutte le persone che si fermano e ti dicono "ma come mai?", "ma poverino", "ma il veterinario non l'ha visto", e guardarti come se tu fossi uno stronzo perchè non lo curi è abbastanza irritante, quando già magari a te dispiace di vederlo così, ma sei estremamente soddisfatto perchè sai che magari l'arto non gliel'hai amputato. Sentire l'usl che ti dice "magari è meglio che l'animale tal dei tali lo nasconde per non farlo vedere così non arrivano più segnalazioni...", è irritante e fastidioso a dir poco, perchè è casa mia, sono i miei animali, e devo poter essere libero di farli stare fuori senza che un ignorante curioso mi denunci (o segnali) per maltrattamento). Esitono animali malati, esistono animali che hanno avuto malattie, curate, che non hanno portato una "restitutio ad integrum" ma hanno lasciato cicatrici permanenti, ecc...

Non dico che la gente deve farsi i fatti suoi. Ci mancherebbe. Come hai detto tu e come tra l'altro avevo detto anche io,... tantissimi animali sono stati salvati e hanno avuto una vita migliore grazie a queste segnalazioni. E' un bene che ci siano. Ma devono essere usate con intelligenza perchè se usate male possono fare più male che bene, e i casi, purtroppo, non sono così rari... dico solo che magari è meglio informarsi, sbattersi un minimo, prima di partire in tromba con idee di maltrattamento.

Ma molta gente tempo non ne ha o non ne vuole avere.
Ho fatto il volontario per un centro di recupero di animali selvatici e non sai in quanti segnalavano un animale ferito (ok, bravo), ma poi non potevano aspettare mezz'ora che arrivasse sul posto un volontario per soccorrerlo, ... persone che prendevano gattini o cagnolini e li lasciavano davanti ad ambulatori veterinari per lavarsene mani e coscienza, .. ecc, ecc... ma non voglio annoiarvi.

Non dico di fregarsene.
Tutt'altro, semmai. Di sbattersi, informarsi, cercare una soluzione, ... e se questa non si trova, partire con segnalazioni a chi di dovere. E' troppo facile digitare il numero e dire "ho visto, ho trovato, c'era... un animale sofferente in via del non so dove 66, senza magari nemmeno fermarsi con la macchina. Fermati, chiedi, prendi giù l'indirizzo, informati, ... insomma "sbattiti", che è molto diverso da "sbattitene"!
un salutone...
Inserito da jolly il 05-Lug-2014 alle 20:07:46

Moderazioni espresse: 0
Se penso a quel fatidico giorno in cui mi si son presentati qui forestali e veterinari USL e mi han detto che avevamo preso una querela per maltrattamento di animali...beh....mi cedono ancora le gambe e provo un cieco rancore verso quella persona che non solo ha voluto tenere l'anonimato nascondendosi dietro la LAV di Roma (di Roma????) ma non si è neanche curata di chiedere qualsiasi informazione sulla salute effettiva dei nostri animali!!!!!

Una persona armata di macchina fotografica che non si è neanche degnata di chiedere niente!!!!!
Un "click" e basta!!!!

Ora...io capisco benissimo che ci sono (purtroppo) dei casi di autentico maltrattamento nei confronti degli animali...ma prima di denunciare "formalmente" chicchessia, almeno ci si potrebbe informare!
gli animali (nel mio caso) non erano abbandonati a loro stessi...ed eravamo sempre presenti!

Purtroppo circola gente ignorante (nel senso che ignora le cose) ma saccente. Per cui per queste persone maltrattamento può essere: pareggiare gli zoccoli, ferrare i cavalli, usare il morso, tenere gli animali nei recinti, tenere conigli in gabbia (la volpe ringrazia...), usare il cavallo nelle belle giornate (!!!!!), vedere zoccoli sporchi di fango quando piove,....etc....e magari sono le stesse persone che mi chiedono se possono dare da mangiare al cavallo una crosta di formaggio(.....).


Scusami per lo sfogo Ilas, ma mi è saltata su una tale rabbia al ricordo che mi è uscito un papiro....che probabilmente non centra niente...


P.s per la cronaca: quell'autunno (anche se tutte le accuse si eranoo rilevate false) abbiamo avuto 3 (!!!!) controlli a sorpresa...

P.s.s. quest'anno, come faremo??? Cavoli, abbiamo un pony trentaquattrenne, bolso, con cataratte, artritico e pure con una punta di Alzheimer....faccio un cartello? :P


Inserito da Ilas il 05-Lug-2014 alle 22:07:52

Moderazioni espresse: 0
Cara Jolly, lo so, non è stata una bella cosa quella che ti hanno fatto e ti ha causato tanto dolore.
Ti racconto questa: qualche mese fa, dopo che mia sorella ha riportato in canile Giotto (tenuto per 4 mesi in casa) senza dirmi niente, ho subito ricontattato il canile e l'ho richiesto in adozione. E' venuta una volontaria a conoscerci per l'affidamento e quel pomeriggio lo abbiamo passato insieme. Siamo andati con la Toffee, Paolo, la Bianca, Giorgio con la sua cavalla Chicca e la lupa Kira, l'Elena con il suo Mammolos e la pecora Molly. Abbiamo passeggiato per ore.... Giornata amena, una delle tante.
Dopo una settimana è ritornata con una "addestratrice" portando anche Giotto. Il piccolo ha annusato Pelù, è stato nel giardino, ha passeggiato tranquillo annusando la Toffee e guardando le galline ed i conigli (che come sai vivono tutti liberi in giardino). Poi rientrati in casa Giotto si è accucciato tranquillo davanti alla porta.
"Vedi?? "Non ha ringhiato al cane"...."Vedi non ha neanche rincorso le galline, ne ha attaccato la mula "Vedi?? "Vediiii????" "E adesso si è pure accucciato vicino alla porta!!!!!!".
Ebbene sai Jolly come è com'è finita? Con un SMS.
Mi si diceva che questa non era una soluzione buona per Giotto perchè noi lo avremmo lasciato da solo (?) per andare a lavorare e invece lui doveva essere rieducato e quindi preferivano tenerlo al canile.
Come pensi che ci siamo rimasti?

Quindi so perfettamente quello che stai dicendo e so che ci sono tanti esaltati a giro.
Ma ti posso anche dire con orgoglio che non tutti sono così!
Conosco e collaboro con l'associazione IHP, Italian Horse Protection, quelli del sequestro di Colleferro. Ti posso assicurare che quando gli arriva una segnalazione per prima cosa controllano di persona, cercano di rintracciare il padrone e cercano (se hanno rilevato dei reali problemi agli animali) di farlo ragionare. Poi se questo è latitante o risponde picche, e gli animali sono messi veramente male, avvertono le forse dell'ordine. E' a quel punto che avviene la denuncia e eventualmente si procede con il sequestro.
Quindi "non possiamo fare di tutta un erba un fascio"

Oggi ho richiesto ad un canile di Napoli in adozione Cher, una cagnetta cardiopatica che da 14 anni vive in canile. Ho riempito il modulo di pre-adozione e adesso mi hanno detto che una volontaria della zona verrà a casa a controllare.......
.... Chi mi suonerà alla porta?

Inserito da jolly il 06-Lug-2014 alle 07:07:10

Moderazioni espresse: 0
Beh, io ho visto dove e come abiti....e tutto mi sembrano fuorché abbandonati. Cavoli....mi viene il dubbio: non sarà la stessa persona???

Scherzi a parte, io non volevo fare di tutta un'erba un fascio, anzi. Come ho detto, so che ci sono in giro casi di autentico maltrattamento e persone che hanno una certa dose di intelligenza che verificano di persona (tipo IHP) prima di "agire"...

Io ce l'ho con tutti quegli "altri"....ihihih....;)
Inserito da Ilas il 06-Lug-2014 alle 09:07:18

Moderazioni espresse: 0

"Io ce l'ho con tutti quegli "altri"....ihihih....;)"

Anche io....



Inserito da dentista il 10-Lug-2014 alle 18:07:39

Moderazioni espresse: 0
Nonostante LAKAI mi sia amico... le pastoie per impedire la fuga agli equidi le vidi usate normalmente molti anni fa in Sardegna...
Inserito da lakai il 10-Lug-2014 alle 19:07:38

Moderazioni espresse: 0
???Dentista???… non eri partito? Amico o non amico, so bene di non essere una cima, anzi forse proprio tendente al tonto, ma dato che hai parlato di me, avrei almeno voluto capire.
Se vuoi scrivere un commento sul blog devi prima fare l'autenticazione Iscriviti al sito se non l'hai ancora fatto. Clicca qui
About Us | Site Map | Privacy Policy | Contact Us | Since 27/01/2006 © 2011 Raglio
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

eXTReMe Tracker