Raglio
La community dedicata agli Asini

BLOG
di :
<< Dicembre 2019 >>
L M M G V S D
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31

Categorie

Generica
Viaggi
Trekking

Archivio

Febbraio 2019
Gennaio 2019
Ottobre 2018
Settembre 2018
Agosto 2018
Giugno 2018
Novembre 2017
Settembre 2017
Agosto 2017
Luglio 2017
Giugno 2017
Aprile 2017
Marzo 2017
Febbraio 2017
Dicembre 2016
Novembre 2016
Ottobre 2016
Settembre 2016
Agosto 2016
Luglio 2016
Giugno 2016
Aprile 2016
Marzo 2016
Febbraio 2016
Gennaio 2016
Dicembre 2015
Novembre 2015
Ottobre 2015
Settembre 2015
Agosto 2015
Giugno 2015
Maggio 2015
Aprile 2015
Marzo 2015
Febbraio 2015
Gennaio 2015
Dicembre 2014
Novembre 2014
Ottobre 2014
Settembre 2014
Agosto 2014
Luglio 2014
Giugno 2014
Maggio 2014
Aprile 2014
Marzo 2014
Febbraio 2014
Gennaio 2014
Dicembre 2013
Novembre 2013
Ottobre 2013
Settembre 2013
Agosto 2013
Luglio 2013
Giugno 2013
Maggio 2013
Aprile 2013
Marzo 2013
Febbraio 2013
Gennaio 2013
Dicembre 2012
Novembre 2012
Ottobre 2012
Settembre 2012
Agosto 2012
Luglio 2012
Giugno 2012
Maggio 2012
Aprile 2012
Marzo 2012
Febbraio 2012
Gennaio 2012
Dicembre 2011
Novembre 2011
Ottobre 2011
Settembre 2011
Agosto 2011
Luglio 2011
Giugno 2011
Maggio 2011
Aprile 2011
Marzo 2011
Febbraio 2011
Gennaio 2011
Dicembre 2010
Novembre 2010
Ottobre 2010
Settembre 2010
Agosto 2010
Luglio 2010
Giugno 2010
Maggio 2010
Aprile 2010
Marzo 2010
Febbraio 2010
Gennaio 2010
Dicembre 2009
Novembre 2009
Ottobre 2009
Settembre 2009
Agosto 2009
Luglio 2009
Giugno 2009
Maggio 2009
Aprile 2009
Marzo 2009
Febbraio 2009
Gennaio 2009
Dicembre 2008
Novembre 2008
Ottobre 2008
Settembre 2008
Agosto 2008
Luglio 2008
Giugno 2008
Maggio 2008
Aprile 2008
Marzo 2008
Febbraio 2008
Gennaio 2008
Dicembre 2007
Novembre 2007
Ottobre 2007

BLOG
POST DEL BLOG

Vorrei vedere il blog di :

Miniera di lignite a Castelnuovo dei Sabbioni (Cavriglia)
icaro il 23-Gen-2014 in Generica
3000 minatori aiutati da muli e cavalli estraevano lignite dalle gallerie per alimentare le centrali elettriche. Muli e cavalli lavoravano dentro le gallerie per tirare le chiatte (vagoncini) carichi fino alle scenderie dove un argano le agganciava e le portava al piano superiore fino all’ uscita. Gli animali lavoravano in tre turni come i loro conducenti. Si racconta che i muli sapevano contare perché gli venivano attaccate 8 chiatte di ferro cariche, ogni chiatta agganciata faceva rumore; se provavano a metterne 9 il mulo si rifiutava di partire; allora lo facevano partire con 8 chiatte e gli agganciavano la nona mentre camminava. La grande stalla attigua alla miniera ospitava una quarantina fra cavalli e muli e c’era anche un asino che viveva con loro. Nella foto vediamo l’ asino davanti ad un cavallo: successe che quel cavallo rimase cieco in galleria e avrebbero dovuto abbatterlo; il suo conducente chiese il permesso di provare a vedere se l’ asino avrebbe potuto guidare il cavallo; nessuno ci credeva ma accadde proprio una specie di miracolo perché il cavallo cominciò a seguire l’ asino e cosi’ continuò il suo lavoro in miniera. Gli animali che venivano usati erano tenuti con tutte le cure: biada a volontà, maniscalco fisso, veterinario ogni 7 giorni; ognuno aveva la sua attrezzatura come coperte, impermeabili ecc.

Commenti

In questo momento ci sono 11 commenti
Inserito da platero il 23-Gen-2014 alle 20:01:13

Moderazioni espresse: 0
grazie per questo racconto/testimonianza e per l'immagine storica.
L'asino che fa da guida al cavallo mi ricorda una foto che abbiamo commentato qualche anno fa (ora la cerco e la metto in evidenza), si tratta di un quadro "per grazia ricevuta" ove si vede un asino che guida un cavallo al tiro di un carro.Pare che non fosse cosa così insolita.
Inserito da ragliaconnoi il 23-Gen-2014 alle 20:01:23

Moderazioni espresse: 0
Bellissima foto e bel racconto.
Inserito da garzingo il 23-Gen-2014 alle 22:01:31

Moderazioni espresse: 0
Grazie Icaro! Bella testimonianza da condividere !
Inserito da Bicmak il 24-Gen-2014 alle 08:01:12

Moderazioni espresse: 0
Grazie Icaro!
Certo che doveva essere dura, per bipedi e quadrupedi!
Inserito da Mora il 24-Gen-2014 alle 10:01:50

Moderazioni espresse: 0
grazie Icaro, oltrre ad essere interessante mi sembra importante per non dimenticarci del nostro passato (come anche quella iniziativa svizzera del museo del mulo).
Inserito da dentista il 24-Gen-2014 alle 10:01:38

Moderazioni espresse: 0
Grazie, IHARI CARINISSIMI... anche il video sul recinto (fatto e disfatto ampliando lo spazio per le mule) mi ha fatto rivivere le favolose notti al ranch: cielo stellato, versi ed abbaiamento di cani, caprioli, lupi e in distanza l'EUROSTAR DELLA VLDARNO... quasi quasi mi dispiace che ora il sindaco dell'ENEL vi abbia concesso l'allaccio alla corrente!!! Salutameli tutti ... anche il trombaio (il figlio Paolo fa anche l'idraulico...)
Inserito da dentista il 24-Gen-2014 alle 11:01:14

Moderazioni espresse: 0
La prossima volta mi porto dietro un po' di colore VERDE per poter mimetizzare (oltre alla roulotte)anche il vascone da 3 metriCUBI...
OPPURE VENDONO QUEI TELI OSCURANTI AGRICOLI PER LE SIEPI DI CONFINE ...
Inserito da rasti il 24-Gen-2014 alle 18:01:00

Moderazioni espresse: 0
Spesso ci si scorda che la storia sono loro.Incurante l'umanita' avanza come se il passato recente non fosse passato.
E brillava l'occhio del uomo che con il sorriso raccontava nostalgico la sua storia,la sua vita.E seduta al suo fianco il racconto mi rendeva felice la sua gioia nel raccontare mi dava un senso di liberta' e buon umore.
Grazie.

Inserito da heidiepeter il 25-Gen-2014 alle 01:01:30

Moderazioni espresse: 0
Qui in Grecia si sa che l'asino la sua strada la sà - infatti gli uomini pasavano la serata a bere al caffenio e poi si facevano portare a casa ubriachi marci ma sani e salvi dai loro asini.

E il mulo sa esattamente quanto è il peso massimo che riesce a portare e se il va oltre le sue capacità e che gli fa danno - non si muove di un passo
Inserito da Nerone il 26-Gen-2014 alle 18:01:17

Moderazioni espresse: 0
molto bella questa foto!
Inserito da foxtrot il 26-Gen-2014 alle 21:01:50

Moderazioni espresse: 0
Bellissima foto, commovente il racconto,storia di tempi e lavoro duri.Grazie Icaro!
Se vuoi scrivere un commento sul blog devi prima fare l'autenticazione Iscriviti al sito se non l'hai ancora fatto. Clicca qui
About Us | Site Map | Privacy Policy | Contact Us | Since 27/01/2006 © 2011 Raglio
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

eXTReMe Tracker