Raglio
La community dedicata agli Asini

BLOG
di :
<< Ottobre 2020 >>
L M M G V S D
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31

Categorie

Generica
Viaggi
Trekking

Archivio

Febbraio 2019
Gennaio 2019
Ottobre 2018
Settembre 2018
Agosto 2018
Giugno 2018
Novembre 2017
Settembre 2017
Agosto 2017
Luglio 2017
Giugno 2017
Aprile 2017
Marzo 2017
Febbraio 2017
Dicembre 2016
Novembre 2016
Ottobre 2016
Settembre 2016
Agosto 2016
Luglio 2016
Giugno 2016
Aprile 2016
Marzo 2016
Febbraio 2016
Gennaio 2016
Dicembre 2015
Novembre 2015
Ottobre 2015
Settembre 2015
Agosto 2015
Giugno 2015
Maggio 2015
Aprile 2015
Marzo 2015
Febbraio 2015
Gennaio 2015
Dicembre 2014
Novembre 2014
Ottobre 2014
Settembre 2014
Agosto 2014
Luglio 2014
Giugno 2014
Maggio 2014
Aprile 2014
Marzo 2014
Febbraio 2014
Gennaio 2014
Dicembre 2013
Novembre 2013
Ottobre 2013
Settembre 2013
Agosto 2013
Luglio 2013
Giugno 2013
Maggio 2013
Aprile 2013
Marzo 2013
Febbraio 2013
Gennaio 2013
Dicembre 2012
Novembre 2012
Ottobre 2012
Settembre 2012
Agosto 2012
Luglio 2012
Giugno 2012
Maggio 2012
Aprile 2012
Marzo 2012
Febbraio 2012
Gennaio 2012
Dicembre 2011
Novembre 2011
Ottobre 2011
Settembre 2011
Agosto 2011
Luglio 2011
Giugno 2011
Maggio 2011
Aprile 2011
Marzo 2011
Febbraio 2011
Gennaio 2011
Dicembre 2010
Novembre 2010
Ottobre 2010
Settembre 2010
Agosto 2010
Luglio 2010
Giugno 2010
Maggio 2010
Aprile 2010
Marzo 2010
Febbraio 2010
Gennaio 2010
Dicembre 2009
Novembre 2009
Ottobre 2009
Settembre 2009
Agosto 2009
Luglio 2009
Giugno 2009
Maggio 2009
Aprile 2009
Marzo 2009
Febbraio 2009
Gennaio 2009
Dicembre 2008
Novembre 2008
Ottobre 2008
Settembre 2008
Agosto 2008
Luglio 2008
Giugno 2008
Maggio 2008
Aprile 2008
Marzo 2008
Febbraio 2008
Gennaio 2008
Dicembre 2007
Novembre 2007
Ottobre 2007

BLOG
POST DEL BLOG

Vorrei vedere il blog di :

Una Tranquilla Domenica di gennaio
PUNDRA il 17-Gen-2012 in Generica
Ciao a tutti, trovo finalmente il tempo e qualcosa da raccontare anche io. Partiamo l' avventura da sabato scorso, quando decido di preparare il recinto elettrifricato di fronte casa, quindi attraverso la strada armato di decespugliatore, pulisco il perimetro metto paletti filo e via. La domenica mattina sveglia presto, vado metto briglia e longhina ai due quadrupedi Blu e Caffè e si parte, certo ero consapevole delle difficoltà, comunque arriviamo con Blu davanti e Caffe dietro al ciglio della strada, premetto che ho cercato di andare la mattina presto, in quanto dopo una certa ora, inizia ad essere troppo trafficata, cosicchè, Blu non ne vuole sapere di attraversare la strada, inizio con le buone, facendolo girare, tirandolo di lato, mentre Caffè essendo anche più esile e un pò meno resistente di Blu, tirandolo mette le zampe davanti sull' asfalto e con qualche bastonata dietro il sedere va attraversa la strada ed entra nel nuovo campo. Il motivo era per pulire questo piccolo terreno che poi è un boschetto di eucaliptus. Ora ci troviamo alle 08.30 am con Blu da un lato e caffe dall' altro divisi dalla strada e dal traffico. Riporto Blu nella zona abituale, Caffè che resta in una fase agitata e disperata, dopo 30 min ha fatto il giro perimetrale, poi mangiava qualcosa e poi ripartiva a piccolo trotto, svelto, ho protato l'acqua poi ho lasciato che si tranquillizzasse, partono i ragli da un boschetto all' altro, i due non si vedono per cui si chiamano, come normale che sia credo. Dopo pranzo, (fettuccine al ragù da N°1) orario in cui il traffico è poco, ho detto, cerchiamo di riportarlo alla base, tantativo perseguito per due ore, con e senza bastone, con la corruzione del cibo, e con la corruzione di Blu, che l' ho riportato su, messo sull'altro lato della strada, cercando così magari di convincere caffe, che magari nel vedere il suo amico dall' altra parte, superasse il terrore di questo asfalto, ha vinto lui ho dovuto desistere, ormai si era agitato troppo ed io ho mollato. Chiudo tutto lascio Caffè questo punto da solo nel boschetto, ceno vedoil derby, ma il pensiero va sempre a Caffè, che ha tirato fuori un raglio sempre più deciso, non ancora forte e deciso come quello di Blu, ma la paura o la voglia di tornare ha fatto uscire la voce, fatto sta che alle ore 23.00/23.30 con altri due amici e mio fratello, faccio scattare l'operazione rientro di Caffe, con il buio, pile briglia ritrovo Caffè lo riportiamo fronte strada, passano qualche vettura, diamo due strattonate, ma si impunta nuovamente, nelmmomento in cui lo lascio e lo ritiro con forza contemporanemanete con un altro mio amico riusciamo a tirarlo sulla strada, una volta sull' asfalto ha attraversato tranquillamente la strada, guardando anche a dx e sx, poi gli batteva forte il cuore, ed letteralemnte corso verso Blu, o lasciato briglia e tutto, è andato dritto per dritto, finchè non è saltato letteralemnte sulla groppa di Blu, e hanno iniziato un balletto di coccole mozzichi ecc. E' stata una domenica lunga fantastica, dura ma un esperienza, l' inizio dell' addestramento, ancora sono interi devo seriamente sbrigarmi, ma devo anche inserire delel foto perchè Blu si è fatto veramente tozzo e assomiglia e ha le caratteristiche sempre più di un amiatino, Caffè più piccolo e anche purtroppo un pò sottomesso da blu che fa valere la sua maggiore stazza, comunque vedremo. Prossimo compito attraversamento canale, magari aspetto il periodo di secca... ;-)) Ciao a tutti alla prossima

Commenti

In questo momento ci sono 21 commenti
Inserito da heidiepeter il 17-Gen-2012 alle 12:01:49

Moderazioni espresse: 0
Eh, le avventure con sti asini…Il tuo racconto é molto simpatico e divertente.
Per le situazioni nuove o metter piede su un terreno sconosciuto, hanno spesso bisogno di tempo e calma per valutare la situazione e convincersi
Metto in copy/paste un frase di Mora in tema addestramento: "l'asino invece ha la sua testa, rifletta, verifica per molto tempo"
Infati è così e quando metto davanti a nuove situazioni i miei, gliene parlo già giorni prima e mando immagini di cosa avverrà e se alla prima non funzione é quasi meglio battere in ritirate e riprovarci poi.
I drammi di separazione e poi i lieti ritrovarsi son sempre grandi scenate da spezza cuori, a loro viene una grande ansia e dimostrano quanto sono affiatati

Ti hanno rovinato anche il derby ;)
Inserito da cacaone il 17-Gen-2012 alle 12:01:21

Moderazioni espresse: 0
pundra is back.
che avevo detto io ?
ci manchi.
avevo ragione, bravo, bellissimo questo blog dove la semplicità' della descrizione dei fatti è dominante , rende simpaticissimo il blog.
niente paroloni ovvero
fatti non pugnette.
mi sono divertito e avrei voluto essere li' per vivere di persona..
----------------
tranquillamente la strada, guardando anche a dx e sx, poi gli batteva forte il cuore, ed letteralemnte corso verso Blu, ho lasciato briglia e tutto, è andato dritto per dritto, finchè non è saltato letteralemnte sulla groppa di Blu, e hanno iniziato un balletto di coccole smozzichi ecc
----------------
bellissimo questo momento

ciao e grazie
Inserito da elcholo il 17-Gen-2012 alle 13:01:33
grande pundra, amico mio!
un punto di riflessione x heidi e tutti.
io quando metto gli asini di fronte a qualcosa di nuovo , nel limite del possibile e senza esagerare provo a portare fino alla fine la news.
non voglio che gli asini pensino : questa volta ci sono riuscito facendo così, quindi anche la prossima volta ci riuscirò.
Ovviamente non sempre si riesce a portare a termine una grande novitá
ma la regola voglio che sia quella.
Inserito da foxtrot il 17-Gen-2012 alle 15:01:13

Moderazioni espresse: 0
Mamma che avventura quella di Pundra!Certo che gli asini sono proprio cocciuti e ci insegnano ad essere più ostinati di loro.Anche io come elcholo cerco di portare a termine l'obbiettivo, un po' come si fà con i figli, coerenza, anche se a volte la battaglia è estenuante.Non sempre ci riesco però devo dire che sono testarda e il proverbio "chi la dura la vince"nell'educazione in generale funziona, a patto che si usi anche un po' di buon senso che non guasta mai.
Inserito da PUNDRA il 17-Gen-2012 alle 15:01:42

Moderazioni espresse: 0
Ero sicuramente consapevole che la giornata sarebbe stata movimentata, il giorno prima li avevo presi e fatti girare, con la longhina vicino la strada ma dalla parte interna e non sul ciglio della starda insomma, pensando di farli abituare anche al rumore delle vetture ecc. Li ho visti tranquilli, ma la traversata è stata dura, d' altronde sono sempre stati liberi in campagna abbastanza indipendenti, il tempo ovviamente da dedicarci non è mai sufficiente, ma non mollo neanche io poco ma sicuro, certo non vorrei lasciargli ogni volta una brutta esperienza altrimenti sarà sempre più complicato. Comunque ci voleva!!!
Inserito da Mora il 17-Gen-2012 alle 19:01:13

Moderazioni espresse: 0
ciao Pundra, mi hai fatto ridere quando mi stavo immaginando tutto, grazie! P.S. un piccolo consiglio: lavori meno e prenditi piu tempo per l'addestramento dei tuoi asini....!!!
Inserito da icaro il 17-Gen-2012 alle 20:01:10

Moderazioni espresse: 0
Ciao Pundra sono roby non ho capito se eri solo e se avemi messo la capezza con le catenelle almeno al piu grosso quando si porta degli asini in posti nuovi specialmente se non sono addestratiper non trovarsi in codeste situazioni bisognerebbe essere in due portarli uno alla volta a guide lunghe con la testiera da lavoro stai sicuro che le porti dove vuoi perche quando comincerai ad addestrarli e molto importante di smettere quando ti hanno dato ascolto mai forzarli il mio detto e poco e spessoun in bocca al lupo saluti roby
Inserito da PUNDRA il 18-Gen-2012 alle 10:01:56

Moderazioni espresse: 0
Grazie Roby e Mora, i ero con mio padre e mio fratello, il più grande aveva la testiera con le catenelle, ma non con le guide lunghe. Sabato partirà addestramento a guide lunghe e galoppo... Si il mio detto, appreso da un amico quindi non la rivendico anzi, è "adagio adagio si va di fretta" un giorno forse, per il momento tocca correre e manco poco P.S. Cara Mora, si potesse abbandonare il pendolarismo lo lascierei volentieri anche subito, meglio sicuramente i quadrupedi. Comunque vi terrò aggiornati sulle prossime avventure di Blu e Caffè, mi sembra il titolo di un cartone animato...
Inserito da ragliaconnoi il 18-Gen-2012 alle 10:01:13

Moderazioni espresse: 0
Ciao Pundra , vedo che ti diverti !!!
Quando ti ricapiterà che un asino non vuole superare un ostacolo,ricorda che non và tirato ma spinto da dietro.
Per fare ciò usa una corda lunga con un capo fissato alla capezza , poi la passi sulla schiena e dietro il culo e con la mano dx tiri l'asino verso di te tenendo la sx sulla capezza , più facile a fare che a spiegare.
E' la solita tecnica che si usa per far salire gli asini sul trailer quando non sono abituati.
Inserito da cacaone il 18-Gen-2012 alle 11:01:04

Moderazioni espresse: 0
ciao pundra, io aggiungo qualcosa a quello che dice raglia.
la tecnica da lui descritta l'ho utilizzata una sola volta ed ha funzionato,c'era un torrentello da attraversare con acqua bassa ma largo circa 6/7 metri.
lolita con basto non ne voleva sapere e fortunatamente mi ricordavo che francesco di somariamente mi aveva detto ed anche mostrato la gestualità' esattamente come descritta da raglia.
una volta entrata in acqua lolita è andata via tranquilla come se niente fu desse.
la cosa più' sorprendente è stato il ritorno, la signorina libera senza longhina mi ha seguito, ho ripetuto la traversata e poi una volta il ritorno.
tutto senza longhina ,soltanto segiuva l'esempio.
per quanto riguarda "la spinta" anche quella usata un un paio di volte ed ho notato che lolita si lascia fare e per conto mio perché' ha paura, senza dimenticare che lolita è una scalcina.
mio figlio tirava ed io spingevo.
ciao

Inserito da PUNDRA il 18-Gen-2012 alle 12:01:34

Moderazioni espresse: 0
Grazie raglia, aspettavo un tuo commento, cioè per capirci, prendo la corda la lego alla capezza la passo lungo la schiena la passo sotto la coda e me la riporto davanti, mano sx alla capezza e con la dx tiro in modo che viene così coem spinto da dietro... Si credo di aver capito... Ora sabato pulisco il canale e proviamo la traversata... Si si mi diverto, ora che fuinalmente è arrivato il freddo mi accingerò a castrarli anche se mio padre cerca di salvare i gioielli di Blu, ha un pò meno pazienza quindi dopo questa esperienza sembra un pò più convinto.... Mille grazie attuerò il consiglio di raglia se poi testato anche da cacaone ci provo anche io. Grazie
Inserito da ragliaconnoi il 18-Gen-2012 alle 12:01:08

Moderazioni espresse: 0
E' ovvio che tu cammini all'indietro.
Inserito da pyropassion il 18-Gen-2012 alle 13:01:36

Moderazioni espresse: 0
io ho i miei 2 castroni da inizio ottobre...e loro non escono più dal recinto ne con le buone ne con le cattive..aspetterò tempi migliori..poichè anche io ho dei piccoli appezzamenti fuori dal loro recinto
Inserito da bruno il 18-Gen-2012 alle 14:01:01

Moderazioni espresse: 0
Ciao Pundra. Bella avventura, in bocca al lupo.
Inserito da heidiepeter il 18-Gen-2012 alle 19:01:34

Moderazioni espresse: 0
x Elcholo, infatti ho riflettuto e mi sono accorta che con i miei asini, - domati e ammaestrati (nel senso brutto) tempo fa e senza guanti, il concetto è diverso, l'approccio non é di educarli al lavoro e ad inserirli…etc. ma convertirli ad un altro contatto, un altro rapporto con i loro simili e con il bipede a vivere un altra vita.
Quindi non ho nessuna esperienza in quel che si intende di educazione e addestramento a quel che sia…lavoro, selle… che son cose che avevano già imparato.
L'unica cosa che posso mettere a cuore e ciò' vale per tutti gli animali, di insegnare con rispetto e amore e cercare di convincerli più' che ad obbligargli, benché, ogni tanto ci vuole la linea dura
Inserito da Bamby il 19-Gen-2012 alle 12:01:02

Moderazioni espresse: 0
Concordo con la filosofia e metodologia di Heidi fermo restando che è molto meno difficile approcciarci con i puledri... benchè siano sempre carichi di entusiadmo e voglia di correre e di giocare!
Inserito da heidiepeter il 20-Gen-2012 alle 13:01:55

Moderazioni espresse: 0
Ma tu 6 quello che assomiglia al Commissario Montalbano !
Ti avevo già visto in una tua dolcissma foto con Caffe e Blu.
Adesso mi posso fare una piu concreta idea del tuo aventuroso w.e. scorso :)
Inserito da etrusck il 22-Gen-2012 alle 23:01:11

Moderazioni espresse: 0
Bella domenica non c'è che dire, ti hanno dato da fare. Consolati col fatto che un giorno che anche al mio ho voluto fargli fare questa esperienza (la passeggiata sull'asfalto) per abituarlo dovendo transitare su di una griglia di drenaggio per la pioggia, con calma mi sono fermato gli ho fatto vedere la grata, credevo di avergli fatto capire che non sarebbe successo nulla ma per tutta risposta quando Lucifero si è trovato a superarla ha spiccato un salto che sembravo un bambino con il suo palloncino a forma di asino alla fiera di paese.
Inserito da foxtrot il 23-Gen-2012 alle 14:01:55

Moderazioni espresse: 0
bellissima esperienza etrusk, quanto ho riso nell'immaginarti!I miei asini non hanno assolutamente paura dell'asfalto, tant'è che un giorno, per distrazione sia mia che di mio marito sono scappati dalla recinzione lasciata aperta, hanno pascolato tranquillamente nei prati confinanti mentre cercavo di convincerli a rientrare, siccome da sola non riuscivo a cavare un ragno dal buco, ho telefonato a mio marito per farmi aiutare.Dopo diversi tentativi di riportarli a casa hanno imboccato la strada asfaltata e l'hanno percorsa x ben 2 km senza infilarsi in nessun sentiero, a lato della strada, come se fossero stati addestrati, peccato che fossero senza capezza e non ne volessero proprio sapere di farsi riacciuffare.Cmq nel frattempo nostro figlio maggiore e mio cognato ci hanno raggiunti e con l'inganno siamo riusciti a catturare il cucciolo, mettergli capezza e lunghina,di conseguenza la madre è stata avvicinata e così li abbiamo ricondotti a casa, per fortuna senza incidenti.Nel frattempo era diventato buio. Ora facciamo molta più attenzione, e penso di aver battuto ogni mio record di percorrenza a piedi, neanche alle scuole medie ero tanto veloce!
Inserito da heidiepeter il 23-Gen-2012 alle 16:01:42

Moderazioni espresse: 0
mi sa che avventure con fuggitivi ne abbiamo tutti, benchè si corre e si suda è diveretente :)
Inserito da PUNDRA il 23-Gen-2012 alle 17:01:58

Moderazioni espresse: 0
Beh come si dice.. la prima avventura non si scorda mai... Comunque cerco sterrato basta co st' asfalto...
Se vuoi scrivere un commento sul blog devi prima fare l'autenticazione Iscriviti al sito se non l'hai ancora fatto. Clicca qui
About Us | Site Map | Privacy Policy | Contact Us | Since 27/01/2006 © 2011 Raglio
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

eXTReMe Tracker