Raglio
La community dedicata agli Asini

BLOG
di :
<< Gennaio 2020 >>
L M M G V S D
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 251 Blog 26
27 28 29 30 31

Categorie

Generica
Viaggi
Trekking

Archivio

Gennaio 2020
Febbraio 2019
Gennaio 2019
Ottobre 2018
Settembre 2018
Agosto 2018
Giugno 2018
Novembre 2017
Settembre 2017
Agosto 2017
Luglio 2017
Giugno 2017
Aprile 2017
Marzo 2017
Febbraio 2017
Dicembre 2016
Novembre 2016
Ottobre 2016
Settembre 2016
Agosto 2016
Luglio 2016
Giugno 2016
Aprile 2016
Marzo 2016
Febbraio 2016
Gennaio 2016
Dicembre 2015
Novembre 2015
Ottobre 2015
Settembre 2015
Agosto 2015
Giugno 2015
Maggio 2015
Aprile 2015
Marzo 2015
Febbraio 2015
Gennaio 2015
Dicembre 2014
Novembre 2014
Ottobre 2014
Settembre 2014
Agosto 2014
Luglio 2014
Giugno 2014
Maggio 2014
Aprile 2014
Marzo 2014
Febbraio 2014
Gennaio 2014
Dicembre 2013
Novembre 2013
Ottobre 2013
Settembre 2013
Agosto 2013
Luglio 2013
Giugno 2013
Maggio 2013
Aprile 2013
Marzo 2013
Febbraio 2013
Gennaio 2013
Dicembre 2012
Novembre 2012
Ottobre 2012
Settembre 2012
Agosto 2012
Luglio 2012
Giugno 2012
Maggio 2012
Aprile 2012
Marzo 2012
Febbraio 2012
Gennaio 2012
Dicembre 2011
Novembre 2011
Ottobre 2011
Settembre 2011
Agosto 2011
Luglio 2011
Giugno 2011
Maggio 2011
Aprile 2011
Marzo 2011
Febbraio 2011
Gennaio 2011
Dicembre 2010
Novembre 2010
Ottobre 2010
Settembre 2010
Agosto 2010
Luglio 2010
Giugno 2010
Maggio 2010
Aprile 2010
Marzo 2010
Febbraio 2010
Gennaio 2010
Dicembre 2009
Novembre 2009
Ottobre 2009
Settembre 2009
Agosto 2009
Luglio 2009
Giugno 2009
Maggio 2009
Aprile 2009
Marzo 2009
Febbraio 2009
Gennaio 2009
Dicembre 2008
Novembre 2008
Ottobre 2008
Settembre 2008
Agosto 2008
Luglio 2008
Giugno 2008
Maggio 2008
Aprile 2008
Marzo 2008
Febbraio 2008
Gennaio 2008
Dicembre 2007
Novembre 2007
Ottobre 2007

BLOG
POST DEL BLOG

Vorrei vedere il blog di :

Lettera al mio asino
bruno il 07-Gen-2012 in Generica
Caro asino volevo raccontarti la mia esperienza con te.
Sei un animale che nel profondo mi sei sempre piaciuto e l'anno scorso ho pensato fosse giunto il momento di prenderti con me. Ho cercato notizie per imparare quali fossero le tue necessità e le tue esigenze. Ho trovato ben poco su riviste o libri ma grazie ad internet ho letto molto su di te: ho letto che sei un animale tranquillo con nessun problema di socializzazione con persone, bambini ed altri animali, ottimo per qualsiasi utilizzo, di poche pretese nella gestione e nell'alimentazione, un animale che mette tranquillità solo a guardarlo. Insomma, come dai miei ricordi scolastici, l'asin bigio che rosicchia un cardo, della poesia di Carducci, incurante di tutto ciò che accade intorno.
Poi ti ho incontrato, casualmente, facendo altri tipi di acquisti, vedendo l'annuncio della tua vendita sulla vetrina di un negozio. Ho preso accordi con il tuo vecchio proprietario, sono venuto a vederti...eri bellissimo...un puledro di 8 mesi con manto scuro, orecchie enormi ed uno sguardo vispo ed attento...”Si, sarai il mio asino” ho pensato.
Ecco ora arriviamo a noi, a me, a te, al nostro rapporto, alle tue fughe dal recinto che ti avevo costruito, alle tue carche verso di me, alle tue impennate, alle tue pedate che sono sempre riuscito ad evitare, al mio non sapermi rapportare con te.
Da nessuna parte avevo letto che potessero esserci questi problemi che, giustamente, da puledro anche un asino deve dar sfogo alla propria esuberanza ed ha necessariamente bisogno di interagire con i suoi simili...ora lo so.
Torniamo a noi, piano piano le cose sono andate un po' meglio, grazie all'aiuto di un ragazzo del paese che ci ha insegnato, sia a me che a te, alcune regole fondamentali ed ai consigli, telematici, di un forum di un sito internet che avevo conosciuto da poco (raglio.com). Il nostro rapporto è migliorato, abbiamo cominciato ad amarci,...tu forse un po' troppo, fino al punto di volermi montare a tutti i costi e, da qui, il mio primo tradimento nei tuoi confronti...la castrazione. “Ora le cose andranno meglio” pensavo. Ma ti osservavo, eri solo, capivo che le tue esuberanze erano frutto di mancanza di sfogo ed interazione con altri asini. Ti vedevo andare avanti ed indietro davanti al cancello del tuo recinto, fino a formare un solco, incurante dello spazio che avevi a tua disposizione.
Il tempo passava e tu non stavi vivendo la tua giovinezza a causa della mia insicurezza e dei miei dubbi nel prenderti una compagnia, non avendo molto tempo a disposizione per colpa del lavoro e dei mille impegni che la nostra vita da umani ci impone.
No, questa cosa non la trovavo giusta e...per amore, credimi, solo per amore ho deciso di lasciarti andare.
Grazie a raglio.com ho conosciuto delle persone splendide, Spirit e Lydie, che non finirò mai di ringraziare, loro hanno altri asini con i quali tu potrai interagire, giocare e sfogare tutte le tue esuberanze ed hanno deciso di prenderti con loro.
Ed è così che la mattina del 6 gennaio, quando la Befana porta a tutti qualcosa, tu al contrario venivi portato via da me, salendo sul trailer, inaspettatamente bravissimo.
Sei un buon asino, di questo ne sono certo, non credere non ti voglia bene. Ci vedremo presto, in primavera verrò a trovarti...ciao Birillo.

Commenti

In questo momento ci sono 10 commenti
Inserito da berto. il 07-Gen-2012 alle 15:01:34

Moderazioni espresse: 0
a volte la vita ti costringe a fare delle scelte ,non è mai facile e in questo caso è anche molto triste.forse io sono stato più fortunato di te,ma ancora non è detto....anche io ho preso la mia prima asina senza sapere come occuparmi di lei,ho sbagliato tanto ovviamente e lei non era felice,ricordo che tutte le mattine ragliava e sentivo in lontananza dei ragli, vedevo la sua sofferenza anche nei comportamenti e mi sentivo impotente.anche io ho avuto molti pensieri,come te ed ho pensato di mollare il colpo,ma non ho potuto.ho anche cercato di farla incontrare con gli asini cobn i quali ragliava la mattina ma non sono mai riuscito finchè non me li sono andati a prendere e tutto è cambiato.dopo quasi 2 anni siamo tutti più felici.da uno a due o a 4 asini come nel mio caso non c'è tanta differenza a livello di costi se hanno un pascolo.la differenza stà nella serenità mia e loro.la mia testimonianza spero possa servirti,dalla tua lettera è chiaro che sei affezionato a birillo,magari in futuro vi concederete un altra possibilità.....saetta&c
Inserito da francescosid il 07-Gen-2012 alle 19:01:19

Moderazioni espresse: 0
Bruno,
la scelta che hai fatto per il bene di Birillo sicuramente ti verrà ricompensata, hai cercato le persone giuste e le hai trovate.

Certo il magone non ti passerà facilmente ed il vuoto si farà sentire.

Mi raccomando continua a stare su Raglio anche perchè credo che questa sia solo una pausa magari salutare nel tuo incontro con il mondo asinino.

Un abbraccio
Inserito da platero il 07-Gen-2012 alle 19:01:10

Moderazioni espresse: 0
caro Bruno, ti ringrazio per quello che hai scritto, con onestà. Oggi è una di quelle giornate in cui anch'io non mi sento in grado di gestire il mio asino. Nonostante gli abbia dato una compagnia. Se non te la sentivi hai preso la decisione giusta credo che Birillo, anche se non sa leggere la lettera che gli hai scritto, presto capirà cosa hai voluto dirgli.
Un abbraccio, Platero
Inserito da heidiepeter il 07-Gen-2012 alle 20:01:57

Moderazioni espresse: 0
Caro Bruno, penso che tu abbia fatto un esperienza ricca che ti ha fatto vedere cose nuove da misurare con un altro metro e rifare la taratura.
Bravo che hai avuto sensibilità e conpassione per la piccola mettendo lei in primopiano, resterai il suo padrino.
Sarà che lei la tua lettera l'ha letta per via telepatica visto che scrivendola eri sicuramente molto concentrato e questo gli animali lo percepiscono e l'avrà capito anche dal tuo stato d'animo
Un abbraccio anche da me
Inserito da Mora il 07-Gen-2012 alle 20:01:44

Moderazioni espresse: 0
ciao Bruno, grazie per la tua sincerità - e la sensibilità e responsabilità per il tuo asino. So bene quanto è difficile gestire un giovane maschio, e ancora di piu se non hai nessuna esperienza. Ma con questa tua sensibilità sono sicura che un giorno, con un po piu d'esperienza, sarai capace di gestire un asino, sia questo o un altro.
Inserito da Spirit il 08-Gen-2012 alle 00:01:13

Moderazioni espresse: 0
Poche cose da aggiungere a quelle che si siamo già detti qualche giorno fa, ... una sola alla fine... "grazie".

Grazie delle lasagne e del vino, dell'ottima cena e della piacevole serata che si è inoltrata a nottata senza che ce ne accorgessimo; grazie dell'ospitalità, della colazione e delle belle parole che hai speso su di noi; grazie soprattutto di esserti fidato di noi e di averci affidato Birillo ... so che non è stata una decisione facile per voi.

Ti terrò aggiornato, in attesa di vederci di persona dopo la neve ...

un saluto
:-)
Inserito da ragliaconnoi il 08-Gen-2012 alle 05:01:24

Moderazioni espresse: 0
Bruno,secondo me hai fatto la cosa giusta , hai capito che la tua relazione con l'asino non poteva funzionare , ti sei informato a dovere e hai deciso la cosa migliore.
Raglio.com è utile come sempre.
Dovresti essere da esempio per altri che più semplicemente si sarabbero rivolti a un commerciante e l'asino avrebbe avuto un futuro molto incerto.
Bravi tutti.
Inserito da cacaone il 08-Gen-2012 alle 14:01:34

Moderazioni espresse: 0
come al solito quando mi capita di leggere dei blog di questo genere mi commuovo.
certo che è stata dura.
è certamente finito in buone mani, con sollievo penso al suo futuro.
mi metto a confronto e subito si mettono in luce due situazioni a me favorevoli, la prima è che lolita era puledrina di 6 mesi e la seconda è che avevo tanto tempo a disposizione.
i primi giorni uscivo con lolita senza cavezza e longhina tanto lei mi seguiva come un cagnolino e così' più' o meno sono rimaste le cose.
quanto qui sopra lo attribuisco alla sua giovane eta'.
sempre i primi giorni lolita ragliava giorno e notte tanto da costringermi a dormire accanto a lei le prime 3 notti sperando così' di non farla ragliar,traguardo raggiunto .
la stalla di lolita è a 15/20 metri da una palazzina con 8 famiglie.
poi con tanta pazienza e cambiando strategia ho pensato di alzarmi al primo raglio e di portarla a spasso fino al mattino.
cosi' è andata,ora lolita di norma raglia tra le 6,45 e le 7,15 e tutto è standardizzato (salvo eccezioni) la gente si è abituata, io mi sono abituato.
se non avessi avuto tempo che sarebbe successo?
non ho la controprova.
bruno hai già' ricevuto tanto assenso per il tuo modo di agire , ricevi anche il mio.

ciao
Inserito da icaro il 11-Gen-2012 alle 19:01:08

Moderazioni espresse: 0
Ciao Bruno, toccante, sincero e generoso il tuo blog..Birillo è sicuramente in buone mani e davvero hai scelto la migliore soluzione per lui ! Spero davvero che rimarrai a farci compagnia qui su raglio e che presto sarai nella condizione di far entrare nella tua vita nuovi ragli !!Un grazie a te, a Lydie e a Spirit
Con affetto Cris
Inserito da TEO il 14-Gen-2012 alle 17:01:11

Moderazioni espresse: 0
Vedendo le ultime foto di Birillo in compagnia puoi avere la certezza di avere fatto la scelta migliore.
Se vuoi scrivere un commento sul blog devi prima fare l'autenticazione Iscriviti al sito se non l'hai ancora fatto. Clicca qui
About Us | Site Map | Privacy Policy | Contact Us | Since 27/01/2006 © 2011 Raglio
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

eXTReMe Tracker