Raglio
La community dedicata agli Asini


Forum

Trekking e non solo

Trekking, attrezzature, percorsi e .............. Consigli in un fantastico mondo sempre insieme ai nostri amici asini.
Forum inserito il : 18-01-2009 alle 00:53:33

Trekking estate 2015

AutoreMessaggio
Mora
Gruppo: normal
Città: Says (Grigioni/ Svizzera)
Provincia: STATO ESTERO

Messaggi:2213


Messaggio privato
Postato il : 19-08-2015 alle 11:20:54
Trekking estate 2015
Ciao a tutti - ieri sera sono tornata dal mio trekking annuale (con lapioggia di oggi contenta di essere a casa...). Ecco l'itinerario:

1.giorno: da casa in trailer a Ronco Bedretto, da lì a piedi alla Capanna Corno Gries
2.giorno: Cap. Corno - Passo del Corno - Obergesteln
3.giorno: Obergesteln - Ernen
4.giorno: Ernen-Binn-Heiligchrüz
5.giorno: Heiligchrüz - Saflischpass-Rosswald
6.giorno: Rosswald-Ganterbrugg-Schrickbode-Wasenalp
7.giorno: riposo alla Wasenalp
8.giorno: Wasenalp-Schallbett-Tschyfe-Passo del Sempione-Maschihus
9.giorno: Maschihus-Simplon Dorf-alte Kaserne-Alpje-Corwetsch-Alpe Vallescia
10.giorno: Vallescia-San Domenico-Alpe Ciamporino
11.giorno: Ciamporino -Passo Ciamporino-Alpe Bondolero-Alpe Agarù
12.giorno: Agarù-Baceno-Premia-Cadarese
13.giorno: Cadarese-Ponte
14.giorno: Ponte-Riale-Passo S.Giacomo-All'Acqua
15.giorno: All'Acqua-Ronco, e in trailer a casa
platero
Gruppo: normal

Messaggi:1940


Messaggio privato
Postato il : 19-08-2015 alle 11:29:58

ciao Mora!!! bentornati a casa.
Chissà con quali bei paesaggi montani e difficili arditi passaggi riuscirai a stupirci quest'anno!
Un caro saluto e tante carezze ai tuoi 4 amici, saranno belli stanchi anche loro, ciao!


Moderazioni espresse: 0
Mora
Gruppo: normal
Città: Says (Grigioni/ Svizzera)
Provincia: STATO ESTERO

Messaggi:2213


Messaggio privato
Postato il : 19-08-2015 alle 11:47:15



Moderazioni espresse: 0
Mora
Gruppo: normal
Città: Says (Grigioni/ Svizzera)
Provincia: STATO ESTERO

Messaggi:2213


Messaggio privato
Postato il : 19-08-2015 alle 12:00:59



Moderazioni espresse: 0
Mora
Gruppo: normal
Città: Says (Grigioni/ Svizzera)
Provincia: STATO ESTERO

Messaggi:2213


Messaggio privato
Postato il : 19-08-2015 alle 12:01:36



Moderazioni espresse: 0
Mora
Gruppo: normal
Città: Says (Grigioni/ Svizzera)
Provincia: STATO ESTERO

Messaggi:2213


Messaggio privato
Postato il : 19-08-2015 alle 12:02:09



Moderazioni espresse: 0
Mora
Gruppo: normal
Città: Says (Grigioni/ Svizzera)
Provincia: STATO ESTERO

Messaggi:2213


Messaggio privato
Postato il : 20-08-2015 alle 09:57:57

Allora comincio con il mio resoconto del trekking:
Il primo giorno tutto bene - ma c'era coda sull'autostrada... così abbiamo perso 1 ora. Questo poi non sarebbe grave, ed il sentiero per arrivare alla capanna non è specialmente difficile - se non ci fosse una guardiana tedesca un po rigida nella capanna Corno che si è arrabbiata perché sono arrivata 5 minuti (!) in ritardo per la cena...


Moderazioni espresse: 0
Mora
Gruppo: normal
Città: Says (Grigioni/ Svizzera)
Provincia: STATO ESTERO

Messaggi:2213


Messaggio privato
Postato il : 20-08-2015 alle 10:09:11



Moderazioni espresse: 0
Bicmak
Gruppo: normal
Città: Milano
Provincia: MILANO
Messaggi:755


Messaggio privato
Postato il : 20-08-2015 alle 11:09:56

Ha ha! Il tedesco che sgrida la Svizzera perché è in ritardo di cinque minuti!!!

Aveva ragione Totó, che c'è sempre qualcuno più meridionale - in questo caso più settentrionale...

Bentornati Mora & C.!


Moderazioni espresse: 0
platero
Gruppo: normal

Messaggi:1940


Messaggio privato
Postato il : 20-08-2015 alle 11:31:10

Mora come sempre: coraggiosa, determinata e organizzata! Ti ammiro molto. E i tuoi animali sempre impeccabili.
Bellissimo percorso, non lontano dalle mie valli... Grazie per averci fornito cartine e indicazioni.

Ho alcune domande (rispondi con comodo,nessuna fretta, tanto domani risalgo al rifugio e per un pò di giorni non avrò modo di connettermi):
-lungo il cammino trovavi sempre pascolo a sufficienza, per tutti e 4, o hai dovuto integrare con altro? se si, con che cosa?
-di notte costruivi il tuo recinto con i paletti e il filo? e, in tal caso, la dimensione era tale da garantire pascolo per tutti durante le ore di tappa notturna?
- quante ora al giorno, di effettivo cammino (escluse le soste) facevate?
- ultima curiosità: Morena, sempre scarica?

grazie, un caro saluto, Platero



Moderazioni espresse: 0
platero
Gruppo: normal

Messaggi:1940


Messaggio privato
Postato il : 20-08-2015 alle 11:36:05

no, scusa, dimenticavo, un'altra imprtante domanda:
negli alpeggi che hai attraversatp e in quelli dove hai fatto tappa, c'erano mandrie e greggi, con relativi cani? i cani maremmani, utilizzati per la guardiania (non per gestire il gregge, compito affidato ai cani da pastore) non vi/ti hanno creato problemi?
Te lo chiedo perchè nelle nostre valli con i maremmani ci sono sempre rischi e difficoltà, soprattutto perchè spesso i pastori, per comodità, recintano il loro pascolo inglobando il sentiero e così si è costretti ad "entrare" nel recinto, azione che i cani, per loro compito e dovere, devono impedire agli estranei.
Grazie, ciao


Moderazioni espresse: 0
Mora
Gruppo: normal
Città: Says (Grigioni/ Svizzera)
Provincia: STATO ESTERO

Messaggi:2213


Messaggio privato
Postato il : 20-08-2015 alle 12:13:55

ciao Platero, sugli alpeggi che abbiamo attraversato non c'erano pecore (e quindi non c'erano cani maremmani), ma solo mucche - e con questi normalmente non ci sono problemi (puo essere che devo cacciarle via un po). Un problema possono essere cavalli liberi o altri asini, ma di questo scriverò più tardi.
Le nostre tappe variavano fra 4 e 7 ore di effettivo cammino, normalmente fra 5 e 6 ore. Dipende anche un po di come camminano gli asini, perché ci sono giorni dove camminano bene e altri invece dove sono più lenti (per esempio se piove non hanno voglia di camminare...)
Per le notti dipende delle possibilità che ci sono - puo succedere che sul pascolo che mi offrono non ci sia più molta erba. In questo caso o mi danno un po di fieno - o gli asini hanno un po fame (cosa che per una sola notte non è così grave - sono troppo grassi!).
E poi, ultima cosa: si, la Morena va scarica- quando la gente mi chiede perché dico."noi femmine siamo in vacanze, ed i maschi ci portano i bagagli...".


Moderazioni espresse: 0
Mora
Gruppo: normal
Città: Says (Grigioni/ Svizzera)
Provincia: STATO ESTERO

Messaggi:2213


Messaggio privato
Postato il : 21-08-2015 alle 09:52:00

secondo giorno: passiamo per il Passo Corno (che già conosciamo) con la magnifica vista sul ghiacciaio del Gries, e poi scendiamo tutta la valle verso la pianura del Vallese. Dopo il Passo c'è prima la strada che va dal passo della Novena alla diga, con molta gente in passeggiata (è una strada sterrata facile e piana). Poi per scendere c'è un bel sentiero da montagna senza problemi (senza gente, per loro troppo ripido???), solo che dobbiamo attraversare un campo di neve che nonostante il caldo ancora non è sciolta. Poi facciamo un piccolo giro in più per arrivare a Obergesteln (l'anno scorso siamo arrivati a Obergesteln venendo da un altra direzione, e abbiamo trovato una pensione molto simpatica, per questo vale la pena di fare un giro in più)


Moderazioni espresse: 0
Mora
Gruppo: normal
Città: Says (Grigioni/ Svizzera)
Provincia: STATO ESTERO

Messaggi:2213


Messaggio privato
Postato il : 21-08-2015 alle 09:56:46



Moderazioni espresse: 0
icaro
Nome: ranch margherita
Cognome: margherita
Gruppo: normal
Città: cavriglia
Provincia: AREZZO

Messaggi:1048


Messaggio privato
Postato il : 21-08-2015 alle 20:37:34

Ciao Mora sono sempre interessanti i tuoi trekking in alta montagna è bello vedere gestire con competenza i propri asini,c'è gente in giro con titoli altosonanti che non sanno mettere il basto o gestire correttamente gli asini. Come è legata l'ultima asina con due lunghine o una sola


Moderazioni espresse: 0
Mora
Gruppo: normal
Città: Says (Grigioni/ Svizzera)
Provincia: STATO ESTERO

Messaggi:2213


Messaggio privato
Postato il : 22-08-2015 alle 09:23:24

3.giorno: 6 ore sotto il sole e il caldo nella pianura del Vallese, maggiormente cavalcando. Conoscevo già questo cammino - ma l'anno scorso pioveva tutto il giorno. Quindi tutt'un altra prospettiva - con questo caldo il cammino mi sembrava più lungo...

x icaro: normalmente per camminare tutti sono legati insieme con 2 lunghine, ma quando faccio una piccola pausa per lasciarli brucare un momento tolgo le lunghine di un lato.


Moderazioni espresse: 0
Mora
Gruppo: normal
Città: Says (Grigioni/ Svizzera)
Provincia: STATO ESTERO

Messaggi:2213


Messaggio privato
Postato il : 23-08-2015 alle 08:26:09

Ecco una foto del paese di Ernen dove abbiamo dormito - e gli asini in una sola notte hanno scortecciato un ciliego... (siccome i proprietari di quel pascolo hanno dei muli ed era un pascolo già recintato, non avevo guardato bene e non mi ero accorta dell'esistenza di quel ciliego...ma loro dicevano che non è grave perché era già molto vecchio...)


Moderazioni espresse: 0
Mora
Gruppo: normal
Città: Says (Grigioni/ Svizzera)
Provincia: STATO ESTERO

Messaggi:2213


Messaggio privato
Postato il : 24-08-2015 alle 07:05:23

4. giorno: da Ernen bel cammino verso Binn - Heiligchrüz. La valle di Binn è bellissima ed per questo è dichiarata parco naturale (che si unisce dall'altra parte del confine con il parco naturale di Devero-Veglia).


Moderazioni espresse: 0
Mora
Gruppo: normal
Città: Says (Grigioni/ Svizzera)
Provincia: STATO ESTERO

Messaggi:2213


Messaggio privato
Postato il : 24-08-2015 alle 19:04:24

Sono stata chiesta varie volte come progetto le mie tappe e quanti km faccio al giorno. Io non conto mai in km, ma in ore di marcia effettiva . Per le persone si conta 4km in pianura= 1 ora di marcia. Poi si aggiunge circa 1ora per 300-400 metri di differenza di altitudine in salita e 30min. per 300-400 metri di dislivello in discesa. Ma questi sono valori teoretici - dipende anche della difficoltà del sentiero e dell'allenamento della persona/ dell'asino. Questi valori teoretici valgono più o meno per un sentiero facile (come una stradina sterrata). Se il sentiero è difficile, si deve contare più tempo. E normalmente gli asini camminano un più più lento che una persona allenata. E poi si deve anche contare che ci possono sempre essere delle cose impreviste (come aprire/richiudere cancelli o fare un giro più grande perché c'è un passaggio che non va con animali). Allora vi raccomando di guardare bene sulle cartine dove volete passare e poi fare i conti secondo quello che ho spiegato. E poi si puo variare le tappe un po secondo le possibilità che ci sono per dormire - ma non conterei mai più di 6 ore di marcia al giorno (in realtà il cammino si fa sempre un po più lungo). E a questo conto si aggiungono le pause.

Esempio: 12km con 300m di dislivello in salita= 4ore circa. Le prime 2-3 tappe di un trekking lungo non le farei troppo lunghe, poi si puo aumentare un po.


Moderazioni espresse: 0
Ilas
Gruppo: normal
Città: Scandicci
Provincia: FIRENZE

Messaggi:837


Messaggio privato
Postato il : 25-08-2015 alle 12:19:28

Sono italiana e me ne vergogno tanto!

http://www.alpevegliaevalliossolane.it/turista-respinta----ha-gli-asini--.html

sempre grande sta' svizzera eh!!!!


Moderazioni espresse: 0
Mora
Gruppo: normal
Città: Says (Grigioni/ Svizzera)
Provincia: STATO ESTERO

Messaggi:2213


Messaggio privato
Postato il : 25-08-2015 alle 20:14:36

Il prossimo giorno andiamo verso il Saflischpass (Foto)... e sono pigra - invece del sentiero ripido per camminanti prendo la strada sterrata che è più lunga - ma così posso cavalcare...

x Ilas: di questa vicenda parlerò più tardi... ma secondo Lisanna (che ha scritto l'articolo) c'erano molte reazioni come la tua a Varzo...


Moderazioni espresse: 0
lakai
Gruppo: normal
Città: sorso
Provincia: SASSARI

Messaggi:1362


Messaggio privato
Postato il : 26-08-2015 alle 01:53:57

io non mi vergogno, non credo di doverlo fare al posto loro... purtroppo gli imbecilli si annidano dappertutto


Moderazioni espresse: 0
Mora
Gruppo: normal
Città: Says (Grigioni/ Svizzera)
Provincia: STATO ESTERO

Messaggi:2213


Messaggio privato
Postato il : 26-08-2015 alle 08:20:54

ancora sul cammino verso il Saflischpass - un po di "far west"...


Moderazioni espresse: 0
Mora
Gruppo: normal
Città: Says (Grigioni/ Svizzera)
Provincia: STATO ESTERO

Messaggi:2213


Messaggio privato
Postato il : 27-08-2015 alle 19:17:52

stessa situazione, altra prospettiva...


Moderazioni espresse: 0
Mora
Gruppo: normal
Città: Says (Grigioni/ Svizzera)
Provincia: STATO ESTERO

Messaggi:2213


Messaggio privato
Postato il : 28-08-2015 alle 08:51:20

da lontano vediamo qualcosa di strano ... cosa sarà?


Moderazioni espresse: 0
francescosid
Gruppo: normal
Città: pistoia
Provincia: PISTOIA

Messaggi:1952


Messaggio privato
Postato il : 28-08-2015 alle 10:55:41

finalmente un po' di tempo per godermi questo splendido viaggio, grazie anche per quest'anno di condivisione .


Moderazioni espresse: 0
Mora
Gruppo: normal
Città: Says (Grigioni/ Svizzera)
Provincia: STATO ESTERO

Messaggi:2213


Messaggio privato
Postato il : 29-08-2015 alle 07:24:55

visto da un po più vicino...


Moderazioni espresse: 0
lakai
Gruppo: normal
Città: sorso
Provincia: SASSARI

Messaggi:1362


Messaggio privato
Postato il : 29-08-2015 alle 10:31:57

che strani animali...dipinti a metà


Moderazioni espresse: 0
Mora
Gruppo: normal
Città: Says (Grigioni/ Svizzera)
Provincia: STATO ESTERO

Messaggi:2213


Messaggio privato
Postato il : 30-08-2015 alle 07:19:33

ecco questi animali strani da più vicino! È la vecchia razza di capre del Vallese (non ci sono più tanti esemplari) - ma sono bellissime. E pascolano fra le roccia cercando delle erbe speciali come se fossero camoscie...


Moderazioni espresse: 0
francescosid
Gruppo: normal
Città: pistoia
Provincia: PISTOIA

Messaggi:1952


Messaggio privato
Postato il : 30-08-2015 alle 09:59:47

... davvero belle, molto particolari mai viste, chissà la natura perchè le ha fatte così, per mimetizzarsi quando c'è neve ma non molta...


Moderazioni espresse: 0
Mora
Gruppo: normal
Città: Says (Grigioni/ Svizzera)
Provincia: STATO ESTERO

Messaggi:2213


Messaggio privato
Postato il : 31-08-2015 alle 20:48:41

Il giorno dopo almeno riesco a sellare e caricare gli asini prima del primo temporale di quel giorno, ma poi... dopo un quarto d'ora comincia la pioggia, un temporale caccia il prossimo per quasi 5 ore (con variazioni fra diluvio e pioggia normale, ma senza interruzioni)... gli asini non hanno voglia di camminare e io neanche..camminano lentamente e io mi arrabbio perché penso che così il cammino sotto la pioggia si fa ancora più lungo...
dobbiamo scendere nella valle per poi risalire al altitudine degli alpeggi perché il sentiero più sopra non va con animali da soma...il cammino sarebbe bello se non ci fosse questa pioggia...finalmente arriviamo alla Wasenalp (un Hotel simpatico molto speciale, ma con prezzi ragionevoli). Mi piace,il posto è buono per me e per gli asini, e decido di fare un giorno di riposo per asciugare le mie cose bagnate - e per mettermi nel whirlpool dell'Hotel sulla terrazza, con una magnifica vista sulle montagne...


Moderazioni espresse: 0
Mora
Gruppo: normal
Città: Says (Grigioni/ Svizzera)
Provincia: STATO ESTERO

Messaggi:2213


Messaggio privato
Postato il : 01-09-2015 alle 22:07:39

il prossimo giorno andiamo verso il Passo del Sempione. La prima parte del cammino segue un bellissimo sentiero fra boschi di larici, con una splendida vista sulle montagne ed i ghiacciai dall'altra parte della valle (vedi foto). Ma poi il sentiero scende verso la superstrada del Sempione... Normalmente il sentiero per camminanti seguirebbe sulle gallerie della strada - ma per lavori stradali questo non è possibile... Quindi mi avevano detto che devo scendere giu fino al fiume ed attraversare quello - ma di questo vi parlerò domani...


Moderazioni espresse: 0
bruno
Gruppo: normal
Città: Canale Monterano
Provincia: ROMA

Messaggi:970


Messaggio privato
Postato il : 02-09-2015 alle 00:33:20

Sempre bellissimi e piacevoli i tuoi reportage.


Moderazioni espresse: 0
Mora
Gruppo: normal
Città: Says (Grigioni/ Svizzera)
Provincia: STATO ESTERO

Messaggi:2213


Messaggio privato
Postato il : 02-09-2015 alle 11:47:06

Allora continuo: per arrivare a quel fiume dobbiamo scendere attraversando dei pascoli molto ripidi con recinti di filo spinato, cercando sentiero e cancelli, cosa che non è molto facile. Arrivando giu vedo che quel fiume è un vero fiume, non solo un ruscello, impetuoso e con molta acqua... e intorno c'è un labirinto di arbusti alti. Quindi devo cercare una possibilità per arrivare all'acqua e trovare un posto dove potrei rischiare di attraversarla... Fra gli arbusti ci sono dei sentieri delle mucche, ma sono strettissimi e non si vede quale arriva fino all'acqua ed in più ad un posto dove si puo attraversarla.. Perdo molto tempo provando vari di questi sentieri - sono così stretti che a volte non posso girare gli asini per tornare indietro, ma devo mandarli indietro senza girare (per fortuna sono addestrati bene!) ... finalmente trovo un posto che mi sembra adatto per attraversare l'acqua. Allora mi metto in sella e spero che Ringo abbia il coraggio di entrare in questa acqua profonda di circa 50cm e impetuosa... e dopo un momento di riflessione Ringo entra, e con lui anche gli altri, e attraversiamo il fiume! Sono contentissima del coraggio e dell'ubbidienza dei mie asini! Dall'altra parte del fiume lo stesso labirinto di arbusti, ma finalmente arriviamo di nuovo ad un buon sentiero che ci porta al Passo del Sempione...
Sulla foto si vede il vecchio ospizio del Sempione.


Moderazioni espresse: 0
francescosid
Gruppo: normal
Città: pistoia
Provincia: PISTOIA

Messaggi:1952


Messaggio privato
Postato il : 02-09-2015 alle 15:35:10

.... gli asini aspettano con pazienza il pallone per la gara di tiro libero!!!!

che bello... tutto, gli asini con la retromarcia però sono troppo avanti.


Moderazioni espresse: 0
Mora
Gruppo: normal
Città: Says (Grigioni/ Svizzera)
Provincia: STATO ESTERO

Messaggi:2213


Messaggio privato
Postato il : 03-09-2015 alle 19:57:51

Dal Passo del Sempione fino a Sempione paese siamo maggiormente sulla bellissima vecchia mulattiera (foto). Un po prima del paese ci ospita una famiglia di allevatori di muli e cavalli Franches Montagnes (gli animali sono attualmente all'alpeggio). Che lusso, stasera non devo fare un recinto! Dormo nel fienile, e parliamo a lungo di asini, muli e cavalli... e mi aiutano per la tappa di domani con ottimi consigli ed informazioni sui sentieri - grazie Gerda e Franz!


Moderazioni espresse: 0
Mora
Gruppo: normal
Città: Says (Grigioni/ Svizzera)
Provincia: STATO ESTERO

Messaggi:2213


Messaggio privato
Postato il : 04-09-2015 alle 19:03:18

Il prossimo giorno andiamo a Sempione paese - devo fare delle spese perché adesso per qualche giorno non ci saranno negozi... è sempre interessante come la gente ci guarda quando parcheggio gli asini davanti ad un negozio... Poi per la prima ora abbiamo una bella strada sterrata - ma poi dobbiamo fare circa 2 km sulla superstrada del Sempione...e c'è un cantiere lungo con semaforo, e in più questo si trova in una galleria... ma gli operai sono molto gentili e mi aiutano, mi dicono quando devo andare dall'altra parte ed aspettare per lasciare passare le macchine,e quando posso continuare... cio nonostante siamo contenti quando questa galleria è finita, e possiamo prendere la piccola strada che sale verso l' Alpje. Fa molto caldo, e sono contenta di potere cavalcare. Su all' l' Alpje prendiamo un sentiero più ripido (finito cavalcare!) che ci porta ad altre alpi. La tappa che viene adesso, fra Pianeza e l'alpe Corwetsch, secondo me si puo fare solo con asini o muli (ed i loro umani) con molta esperienza in montagna. E solo con buon tempo. Con cavalli non oserei farlo. Il sentiero per se è buono, ma strettissimo, attraversa un pendio ripidissimo, e ad un lato va verso una gola profonda...

Poi arriviamo all'alpe Corwetsch - senza dubbio un luogo di forze... questo alpe è stato abbandonato 10 anni fa, e l'ha comprato un associazione che poco a poco ha ristaurato le vecchie capanne, e adesso ogni tanto fanno dei campi estivi per giovani per sensibilizzarli per la natura.
La foto è di Corwetsch.


Moderazioni espresse: 0
Mora
Gruppo: normal
Città: Says (Grigioni/ Svizzera)
Provincia: STATO ESTERO

Messaggi:2213


Messaggio privato
Postato il : 05-09-2015 alle 10:14:43

Da Corwetsch continuiamo verso il confine, sempre con una splendida vista. Sulla foto si vede l'alpe Alpjerung, l'ultimo alpe su territorio svizzero - purtroppo abbandonato


Moderazioni espresse: 0
Mora
Gruppo: normal
Città: Says (Grigioni/ Svizzera)
Provincia: STATO ESTERO

Messaggi:2213


Messaggio privato
Postato il : 06-09-2015 alle 09:10:32

Arriviamo in Italia, all'alpe Vallescia. Li ci ospita una donna molto speciale che da 30 anni vive da sola con 10 mucche, in estate in alpeggio, in inverno giu nel paese... È un po caotica e così sono anche le sue mucche che fanno un po cosa vogliono - e lei non riusciva a cacciarle via dei miei asini, in maniera che poi quelli avevano paura e correvano via, le mucche dietro, caos totale con recinti distrutti... e poi noi due a rifare i recinti.


Moderazioni espresse: 0
Mora
Gruppo: normal
Città: Says (Grigioni/ Svizzera)
Provincia: STATO ESTERO

Messaggi:2213


Messaggio privato
Postato il : 07-09-2015 alle 20:37:21

Anche la prima parte della tappa del prossimo giorno si puo fare solo con animali ed umani con molto esperienza in montagna, e solo con buon tempo. Sulla foto vediamo il prossimo alpeggio, Camoscella - mi sembra che il nome parla da se! Si raggiunge Camoscella solo dopo una traversa difficile in un pendio ripido (sulla foto si vede questa traversa dietro gli asini)...


Moderazioni espresse: 0
Mora
Gruppo: normal
Città: Says (Grigioni/ Svizzera)
Provincia: STATO ESTERO

Messaggi:2213


Messaggio privato
Postato il : 08-09-2015 alle 21:30:50

ancora alpe Camoscella -poco dopo segue un altro pezzo di cammino difficile...


Moderazioni espresse: 0
Mora
Gruppo: normal
Città: Says (Grigioni/ Svizzera)
Provincia: STATO ESTERO

Messaggi:2213


Messaggio privato
Postato il : 09-09-2015 alle 07:59:59

Nonostante il sentiero difficile fra Camoscella e l'alpe Pianezzoni arriviamo bene e scendiamo poi per una buona strada sterrata verso San Domenico (una frazione del paese di Varzo). Avevo l'intenzione di fare una tappa corta quel giorno e di riposarmi il pomeriggio a San Domenico, sia nell'agriturismo, sia nell'Hotel. Ma poi.... tutto era diverso. Non trovo posto per dormire, non mi vogliono, per via degli asini. In tutti gli anni che faccio trekking con loro non mi è MAI successo una cosa simile... Per spiegarvi cosa è successo, aggiungo qui la mail che poi ho scritto al consigliere comunale responsabile per il turismo a Varzo:




Buongiorno Signor Tiboni

Le scrivo nella sua funzione come responsabile del turismo a Varzo.

La settimana scorsa stavo passando per San Domenico, facendo un trekking lungo nella regione del Sempione con i miei 4 asini. Arrivavo dalle alpi Vallescia-Pianezzoni-Vallè e avevo l’intenzione di dormire a San Domenico, sia nell’agriturismo a Nembro, sia nell’Hotel a San Domenico. Arrivo a Nembro e vado a quel agriturismo con l’intenzione di chiedere se c’è posto per dormire ed avere un pascolo per gli asini - ma il proprietario, appena che mi vede, mi viene incontro sgridandomi in una maniera molto offensiva e rude di portare via subito quelli asini - senza nemmeno chiedermi cosa voglio…dopo un momento chiedo se c’è posto per dormire - e lui pretende che il suo agriturismo non offre posti per dormire (cosa che so che non è vero!)...

Continuo allora verso il paese, chiamo l’albergo Cuccini e loro mi dicono al telefono che non hanno prati, ma che possono informarsi per eventualmente organizzare qualcosa. Arrivo lì, e mi dicono che una stanza si che ci sarebbe, ma che non c’è posto per gli asini. Insisto che per favore potrebbero chiamare qualche proprietario di uno dei prati vicini - ma loro dicono con scuse finte che non c’è possibilità. Evidentemente non volevano nemmeno fare lo sforzo per chiamare qualcuno per telefono…

Sono abbastanza disperata e mi sento molto offesa - in trekking con 4 asini non si puo semplicemente continuare il viaggio come quando si viaggia in macchina. Nonostante il temporale annunciato per stanotte, vedo che non posso rimanere a San Domenico e continuo verso Ciamporino. Io e gli asini siamo stanchi. Arriviamo a Ciamporino, dove finisce la seggiovia, cercando un posto un po protetto per la notte. Ma gli operai della seggiovia, anche loro, mi dicono „potresti metterti nell’entrata del rifugio (che era chiuso), o fuori - gli scout dormono sempre fuori (ma io sono una donna non più molto giovane!) - ma gli asini non gli vogliamo vicino alla seggiovia…“

Finalmente per fortuna trovo una famiglia di pastori che mi ospitano…

Ma nei 12 anni che nelle mie vacanze d’estate faccio trekking con i miei asini non ho mai fatto una esperienza simile, non sono mai stata cacciata via come un cane! Solo A San Domenico, che è una frazione di Varzo -che in più si chiama paese degli asini!- non volevano ospitarmi, anche se ci sarebbero state delle possibilità (e io sarei stata disposta a pagare una stanza nel Hotel). In tutti questi 12 anni non ho mai trovato un attitudine così ostile soprattutto contra i miei asini!

Le scrivo questo perché mi sembra importante dirlo - che in un paese che si chiama paese degli asini gli asini non sono i benvenuti!



Moderazioni espresse: 0
Ilas
Gruppo: normal
Città: Scandicci
Provincia: FIRENZE

Messaggi:837


Messaggio privato
Postato il : 09-09-2015 alle 12:11:32

ora posso inserire il mio commento precedente, è il posto giusto!

- Sono italiana e me ne vergogno tanto!

- http://www.alpevegliaevalliossolane.it/turista-respinta----ha-gli-asini--.html

- sempre grande sta' svizzera eh!!!!



Moderazioni espresse: 0
francescosid
Gruppo: normal
Città: pistoia
Provincia: PISTOIA

Messaggi:1952


Messaggio privato
Postato il : 09-09-2015 alle 12:49:53

..... chissà se il consigliere comunale ha trovato il tempo di rispondere..

nei miei anni scout andavamo sulle dolomiti ed eravamo sempre trattati come ... asini!!! stavamo alla larga da rifugi ed alberghi, sentivamo una grande avversione , dovuta anche al fatto che non consumavamo molto.....e noi davamo la colpa al fatto che fossero Austriaci.... allora ci sbagliavamo , erano Italiani!!!


Moderazioni espresse: 0
Mora
Gruppo: normal
Città: Says (Grigioni/ Svizzera)
Provincia: STATO ESTERO

Messaggi:2213


Messaggio privato
Postato il : 10-09-2015 alle 21:22:37

Allora per fortuna quella sera ci ha ospitato un pastore che con la sua mamma di 78 anni (!) ed un operaio rumeno sta con le mucche all'alpe Ciamporino, in una capanna molto semplice, ma con un cuore grande... sono stata felicissima di avere un letto per la notte e una zuppa calda da mangiare, e una conversazione interessante fino a molto tardi, dopo quel giorno difficile - e con i temporali e la pioggia che venivano quella notte.
Il giorno dopo continuava la pioggia - per un momento stavo pensando se fosse meglio rimanere per un altro giorno - ma siccome le previsioni annunciavano pioggia per vari giorni, ho deciso di continuare nonostante pioggia e nebbia e freddo. Attraversiamo il passo Ciamporino e arriviamo all'alpe Bondolero - e da lontano vedo degli asini! Ma- fra di loro c'è uno stallone intero che arriva galoppando e vuole montare la Morena. Per fortuna quella non è in calore e si difende, ed dopo un momento i pastori arrivano e riescono a mettere lo stallone nella stalla. Ma c'era un caos totale con i miei asini e quello stallone.
Dopo continuo per una buona mulattiera (i pastori di Bondolero vanno ogni 2 giorni giu nella valle, con gli asini portando i formaggi). La pioggia continua. Dopo un ora mi accorgo che abbiamo perso un zaino!!! Molto probabilmente nel caos con lo stallone si erano rotte delle cinghie, e così poco dopo il zaino era caduto...ancora un colpo basso! Decido di non tornare indietro, ma di informarmi appena che incontrerò qualcuno sul numero di telefono dell'alpe Bondolero, per poi chiederli se mi possono portare il zaino giu nella valle quando scendono la prossima volta.

Con la pioggia e la nebbia il cammino si fa lungo. Ma finalmente arrivo ad un altro alpe, Agarù. Vedo gente e vado a chiedere il numero di telefono di Bondolero - e m'invitano a pranzo! Parliamo per un po - e poi Pigi (il pastore) mi dice che la sera andrà a mungere le sue mucche su verso Bondolero (in Jeep), e che potrebbe andare su a Bondolero cercare il mio zaino... Pigi e Silvia m'invitano allora a stare per la notte, e la sera andiamo a cercare il zaino (che era stato trovato dai pastori di Bondolero poco sotto la lora capanna)...

un grande GRAZIE a Luigi di Ciamporino ed a Pigi e Silvia di Agarù!


Moderazioni espresse: 0
Mora
Gruppo: normal
Città: Says (Grigioni/ Svizzera)
Provincia: STATO ESTERO

Messaggi:2213


Messaggio privato
Postato il : 11-09-2015 alle 20:37:50

Il giorno dopo la pioggia continua - e noi scendiamo giu verso la valle Antigorio. Ci sono pochi sentieri, e quelli che ci sono sono così fangosi che camminiamo maggiormente sulla strada, ma con quel tempo c'è poco traffico. A Cadarese poi mi fermo in un Hotel simpatico (con prato per gli asini e alberi per mettersi sotto!!!) - e con una buona doccia per me, ed un asciugacapelli non solo per i miei capelli, ma anche per asciugare i scarponi bagnati...


Moderazioni espresse: 0
Mora
Gruppo: normal
Città: Says (Grigioni/ Svizzera)
Provincia: STATO ESTERO

Messaggi:2213


Messaggio privato
Postato il : 12-09-2015 alle 20:33:42

Il giorno dopo per fortuna il sole ritorna almeno parzialmente. Continuamo fino a Ponte in Val Formazza, Cammino facile per prati verdi e parzialmente per la vecchia strada. A Ponte siamo già stati l'anno scorso, e già sappiamo dove andare e dove fare il recinto - e c'è erba in abbondanza per gli asini, una festa per loro! E per me un buon aperitivo al sole ed una buona cena dopo... Quanta differenza fra i due Hotel simpatici a Cadarese e Ponte comparato alla mala accoglienza a San Domenico!


Moderazioni espresse: 0
Mora
Gruppo: normal
Città: Says (Grigioni/ Svizzera)
Provincia: STATO ESTERO

Messaggi:2213


Messaggio privato
Postato il : 13-09-2015 alle 21:45:13

continuamo per il cammino che già conosciamo, con tempo più o meno buono, ed arriviamo di nuovo alla Cascata del Toce... la tappa di oggi sarà molto lunga, ma il cammino è facile, così che posso cavalcare la maggior parte.


Moderazioni espresse: 0
bruno
Gruppo: normal
Città: Canale Monterano
Provincia: ROMA

Messaggi:970


Messaggio privato
Postato il : 14-09-2015 alle 11:56:25

Quest'anno un trekking pieno di imprevisti, purtroppo anche spiacevoli come quello di San Domenico, ma anche ricco di incontri piacevoli.
Penso sia un'esperienza molto interessante, anche se non so se ne sarei all'altezza. Quindi rinnovo i complimenti.


Moderazioni espresse: 0
Mora
Gruppo: normal
Città: Says (Grigioni/ Svizzera)
Provincia: STATO ESTERO

Messaggi:2213


Messaggio privato
Postato il : 14-09-2015 alle 14:28:13

vista su Riale


Moderazioni espresse: 0
Mora
Gruppo: normal
Città: Says (Grigioni/ Svizzera)
Provincia: STATO ESTERO

Messaggi:2213


Messaggio privato
Postato il : 15-09-2015 alle 17:52:38

Da Riale continuamo tranquillamente per la strada che va verso il Passo San Giacomo. Per una pausa breve mi fermo al rifugio Maria Luisa, ma c'è tanta gente che preferisco non fermarmi per molto tempo. E si avvicina la fine del nostro trekking: sul passo rientriamo in Svizzera. Sulla foto si vede la dogana italiana - non ci ha controllato nessuno...


Moderazioni espresse: 0
francescosid
Gruppo: normal
Città: pistoia
Provincia: PISTOIA

Messaggi:1952


Messaggio privato
Postato il : 16-09-2015 alle 09:00:49

... e dire che sotto i teli mimetici potevano esserci dei mortai!!!

Forse più che di doganieri c'è bisogno di muratori.


Moderazioni espresse: 0
Mora
Gruppo: normal
Città: Says (Grigioni/ Svizzera)
Provincia: STATO ESTERO

Messaggi:2213


Messaggio privato
Postato il : 16-09-2015 alle 19:44:09

Questa è l'ultima foto - uno sguardo indietro verso l'Italia - e l'ultimo messaggio del mio resoconto del trekking di quest'anno. Siamo al confine, da qui sono un'ora e mezzo fino ad All'Acqua dove abbiamo passato l'ultima notte, e da lì un po meno di un ora fino a Ronco dove avevo lasciato il trailer...


Moderazioni espresse: 0
Bicmak
Gruppo: normal
Città: Milano
Provincia: MILANO
Messaggi:755


Messaggio privato
Postato il : 16-09-2015 alle 20:20:35

Grazie Mora e complimenti per queste magnifiche avventure e per il rapporto che riesci ad instaurare con i tuoi animali.
Per tanti di noi, asinari dilettanti e stanziali, è bello sognare seguendo il tuo racconto.


Moderazioni espresse: 0
elcholo
Gruppo: admin
Città: Bracciano
Provincia: ROMA

Messaggi:2150133


Messaggio privato
Postato il : 16-09-2015 alle 22:43:10

GRAZIE MORA per tutto quello che fai per Raglio.com
Se vuoi scrivere un argomento devi prima fare l'autenticazione
Iscriviti al sito se non l'hai ancora fatto. Clicca qui
About Us | Site Map | Privacy Policy | Contact Us | Since 27/01/2006 © 2011 Raglio
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

eXTReMe Tracker