Raglio
La community dedicata agli Asini


Forum

Lo sapevate che ..............

Fai una domanda e avrai una risposta
Forum inserito il : 01-08-2006 alle 11:15:44

L'Asino e la paura

AutoreMessaggio
rasti
Gruppo: normal
Città: Italia
Provincia: REGGIO EMILIA

Messaggi:2290


Messaggio privato
Postato il : 04-07-2010 alle 23:39:47
L'Asino e la paura

Scusatemi,mentre commentavo una foto mi son fatta una domanda...(forse stupida)
Le vere paure dell'Asino quali sono ?
Grazie
Nick cancellato


Messaggio privato
Postato il : 05-07-2010 alle 06:31:20

Le paure dell' Asino sono quelle legate al suo stato di preda.Quindi tutto quello che per lui è sconosciuto e/o improvviso ,che pertanto recepisce come pericolo per la sua vita ,lo spaventa.
Col tempo e con tanta esperienza molte spariscono.
L'Asino ha un udito molto sviluppato contrariamente alla vista che non è propriamente da aquila :il pericolo è meglio percepirlo prima di vederlo.In caso contrario potrebbe essere troppo tardi.
Quindi le solite raccomandazioni :le cose nuove vanno presentate all'animale in modo graduale ,anche attraverso il contatto fisico/sensoriale.


Moderazioni espresse: 0
rasti
Gruppo: normal
Città: Italia
Provincia: REGGIO EMILIA

Messaggi:2290


Messaggio privato
Postato il : 05-07-2010 alle 11:40:33

Oltre ad un branco di lupi e l'orso,quali sono i predatori dell'Asino???


p.s non ditemi l'uomo...


Moderazioni espresse: 0
Nerone
Gruppo: normal
Città: Sarzana
Provincia: LA SPEZIA

Messaggi:1474


Messaggio privato
Postato il : 05-07-2010 alle 22:55:33

Oltre a lupi ed orsi ci sono anche i cani, un cane sconosciuto e' sempre visto come una minaccia da qualsiasi equino: il mio Nerone a volte si spaventa vedendo i cani correre in lontananza, e se si avvicinano troppo partono calci e morsi micidiali.

Poi ovviamente ci sono le paure specifiche: trattori, moto, bici ecc, il mio Nerone ha paura delle persone a piedi con qualcosa di voluminoso in mano, il mio cavallo Lampo ha paura delle barche, degli oggetti galleggianti, degli uccelli nuotatori e delle piante di cotone, ed il mio pony Jimmy ha paura delle ruspe.



Moderazioni espresse: 0
nellolo
Nome: Nello
Cognome: Lo Monaco
Gruppo: normal
Città: Ragusa
Provincia: RAGUSA
Messaggi:66


Messaggio privato
Postato il : 16-03-2016 alle 17:05:52

non avevo pensato al nesso cane=lupo che può vedere un asino... molto interessante (e problematico!)


Moderazioni espresse: 0
bruno
Gruppo: normal
Città: Canale Monterano
Provincia: ROMA

Messaggi:970


Messaggio privato
Postato il : 17-03-2016 alle 01:14:42

Gli asini di solito non accettano i cani, tollerano quelli di famiglia, se i cani sono discreti, altrimenti cercano di difendersi.


Moderazioni espresse: 0
mesomara
Gruppo: normal
Città: san giuliano milanese
Provincia: MILANO
Messaggi:68


Messaggio privato
Postato il : 17-03-2016 alle 20:09:09


Citazione
Originalmente inviata da bruno
Gli asini di solito non accettano i cani, tollerano quelli di famiglia, se i cani sono discreti, altrimenti cercano di difendersi.


Non è vero che accettano quelli di famiglia, da me Susy (asina), quand'era una puledrina giocava con Oscar (cane adulto anche quando Susy era piccola), si rincorrevano a vicenda, si annusavano, stavano sempre insieme ed erano migliori amici.
PS: metto tutto al passato perchè ora la Susy è grande, zoppa perchè ha il tarlo, e al posto di giocare deve badare al suo di puledro


Moderazioni espresse: 0
mesomara
Gruppo: normal
Città: san giuliano milanese
Provincia: MILANO
Messaggi:68


Messaggio privato
Postato il : 17-03-2016 alle 20:11:23

Ah, gli asini hanno anche una grande paura dell'acqua (non da bere ovviamente). Se ci sono pozzanghere o le saltano, o le aggirano, ma guai a bagnarsi gli zoccoli o a stare sotto la pioggia! Non ho mai capito però il perchè di questo comportamento, se qualcuno lo sa dica pure


Moderazioni espresse: 0
milk
Nome: pier luigi
Cognome: maini
Gruppo: normal
Messaggi:613


Messaggio privato
Postato il : 18-03-2016 alle 09:21:10

Gli asini hanno paura passare sui ponti di rerro e legno, magari Tipo barklay, dove le assi si muovono e si sente il rumore sotto, trovare chi non ci fa caso e' una fortuna.


Moderazioni espresse: 0
platero
Gruppo: normal

Messaggi:1940


Messaggio privato
Postato il : 18-03-2016 alle 14:20:21

ciao Mesomara. Forse so e provo a dire.
Quando tu cammini su una strada e c'è una pozzanghera tu SAI che il manto stradale è anche lì sotto, e SAI che la profondità è minima. L'asino ... non lo sa. Per lui è...UN BUCO NERO, probabilmente profondo e senza fine.
Quando tu in una pozzanghera vedi riflesso il cielo, SAI che è un riflesso. L'asino vede questa cosa luccicante e dai contorni fluttuanti, mobili e mutevoli, nel mezzo del terreno (strada, sterrato, prato) opaco e statico. E NON SA cos'è. Per cui è diffidente. Noi vediamo ciò che ci circonda e il nostro cervello si appella alla nostra conoscenza per interpretare immediatamente gli stimoli, il bagaglio di conoscenza di cui dispone un asino non contiene già tutte le informazioni di cui invece noi disponiamo. Solo dopo che ha conosciuto cos'è una pozzanghera, saprà riconoscerla e saprà che non deve temerla.
Tuttavia, potendo, cercherà di evitarla ugualmente ,...per non bagnarsi i piedi.
Infatti è vero che solitamente gli asini non amano l'acqua, ma è abbastanza comprensibile: l'asino è originario di terre aride e secche, ama il caldo e la polvere, e non è provvisto di pelliccia idrorepellente.


Moderazioni espresse: 0
garzingo
Gruppo: normal
Città: palazzuolo sul senio
Provincia: FIRENZE

Messaggi:999


Messaggio privato
Postato il : 18-03-2016 alle 22:06:50

Sarà che io sono strano e i miei asini hanno preso da me. Rispetto a quello che si sente dire,sono capovolti. Oppure provengono da paesi nordici. Quando piove,a meno che non diluvi o non tuoni,non gliene frega niente di bagnarsi,e dire che la stalla,asciutta sopra e sotto,è sempre aperta sul pascolo per cui possono entrare e uscire a loro piacimento. Come pure quando nevica,fin che non è tutto bianco,vanno in giro.
All'incontrario,in estate,quando fa caldo,se ne stanno dentro tutto il giorno,dall'alba al tramonto.e non c'è verso per farli uscire. L'unica cosa che ho visto che gli da noia,sono le pozzanghere,le saltano o ci girano attorno. Come pure le temperature fredde,fino a -5/6○non hanno problemi ad uscire o entrare. Col vento forte 50/60 km/h cercano posti protetti,non necessariamente la stalla. Per quanto ho potuto verificare sopportano meglio il freddo del caldo,anche perché col caldo ci sono gli insetti e nella stalla sia per la penombra che perché è un po più fresco,di insetti ce ne sono meno.


Moderazioni espresse: 0
nellolo
Nome: Nello
Cognome: Lo Monaco
Gruppo: normal
Città: Ragusa
Provincia: RAGUSA
Messaggi:66


Messaggio privato
Postato il : 22-03-2016 alle 09:05:33

confermo, anche la mia cucciola sta tranquillamente sotto la pioggia


Moderazioni espresse: 0
Se vuoi scrivere un argomento devi prima fare l'autenticazione
Iscriviti al sito se non l'hai ancora fatto. Clicca qui
About Us | Site Map | Privacy Policy | Contact Us | Since 27/01/2006 © 2011 Raglio
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

eXTReMe Tracker