Raglio
La community dedicata agli Asini


Forum

Lo sapevate che ..............

Fai una domanda e avrai una risposta
Forum inserito il : 01-08-2006 alle 11:15:44

asino e cani

AutoreMessaggio
nellolo
Nome: Nello
Cognome: Lo Monaco
Gruppo: normal
Città: Ragusa
Provincia: RAGUSA
Messaggi:66


Messaggio privato
Postato il : 29-03-2016 alle 11:08:18
asino e cani
Ho sperato che si potesse gradualmente trovare un equilibrio e perfino un affetto tra l'asina e i miei due cani.
Questa mattina (io non ero presente) l'asina ha beccato il cane in un angolo da cui lui non poteva sfuggire e lo ha calciato ripetutamente saltandoci sopra, adesso sono fuori ma la mia compagna mi informa che respira con molta fatica, spero non gli abbia spaccato qualche organo interno, vedrò nel pomeriggio al rientro a casa se sta meglio o se è il caso di farlo vedere dal veterinario.
Questa ennesima difficoltà mi abbatte particolarmente, al momento posso dire di essere pentito di questo acquisto che mi affascina molto ma mi crea molte difficoltà e mi fa molta paura (per la stazza)
Ilas
Gruppo: normal
Città: Scandicci
Provincia: FIRENZE

Messaggi:837


Messaggio privato
Postato il : 29-03-2016 alle 11:41:34

ohi ohi... mi dispiace
direi che il veterinario va chiamato subito!


Moderazioni espresse: 0
Mora
Gruppo: normal
Città: Says (Grigioni/ Svizzera)
Provincia: STATO ESTERO

Messaggi:2213


Messaggio privato
Postato il : 29-03-2016 alle 16:45:12

mi dispiace per il tuo cane - ma ti avevo avvertito che questo potrebbe succedere, che dovresti piuttosto proteggere i tuoi cani dell'asina che l'asina dei tuoi cani!!!


Moderazioni espresse: 0
bruno
Gruppo: normal
Città: Canale Monterano
Provincia: ROMA

Messaggi:970


Messaggio privato
Postato il : 29-03-2016 alle 20:57:01

Questa cosa non la vedo per niente bene.
Mi dispiace molto per il tuo cane.


Moderazioni espresse: 0
nellolo
Nome: Nello
Cognome: Lo Monaco
Gruppo: normal
Città: Ragusa
Provincia: RAGUSA
Messaggi:66


Messaggio privato
Postato il : 29-03-2016 alle 21:22:18

Il cane sta bene e non manifesta alcun postumo, io invece sono molto sconfortato


Moderazioni espresse: 0
Mora
Gruppo: normal
Città: Says (Grigioni/ Svizzera)
Provincia: STATO ESTERO

Messaggi:2213


Messaggio privato
Postato il : 29-03-2016 alle 21:58:59

meno male che il cane stia bene- ma cio nonostante lo sorveglierei. Ma non mollare - con pazienza ci riuscirai. Le tue difficoltà sono le difficoltà normali di qualcuno senza esperienza.

IN questa esperienza descritta vedo2 cose importanti:
1. La tua asina è una puledra, con tutta l'esuberanza della gioventù. In più sta sola, senza compagna - una compagna aiuterebbe un po perché potrebbero giocare insieme. E poi un asina adulta avrebbe meno l'impulso di giocare.

2. Tutti gli asini non amano i cani - è il loro istinto naturale di difendersi contro i lupi - anche se col tempo possono abituarsi ai cani di famiglia. Alcuni asini accettano quelli più rapidamente, con altri invece ci vuole molto tempo. Il mio Ringo per esempio, che attacca velocemente ogni cane sconosciuto, si lascia leccare gli occhi dal cane di un amica mia che mi accompagna ogni tanto nelle mie gite con gli asini.

quindi per i prossimi mesi non lascerei mai cani ed asina insieme senza sorvegliarli bene!



Moderazioni espresse: 0
nellolo
Nome: Nello
Cognome: Lo Monaco
Gruppo: normal
Città: Ragusa
Provincia: RAGUSA
Messaggi:66


Messaggio privato
Postato il : 30-03-2016 alle 10:37:09

a parte il parere di un allevatore professionale di asini, che qui ho riportato ma che sembra aver raccolto il dissenso di tutti voi ("acquistare prima un'asina sola e poi dopo un anno, quando sarà educata e affezionata, prenderne un'altra") ho raccolto anche il parere di un mio amico esperto di cavalli (che non sono asini, ma nemmeno salamandre) il quale dissente dal parere dell'allevatore ma per motivi opposti ai vostri, ovvero: in qualunque momento io prenderò un altro animale, "perderò" anche il primo, perchè le due asine troveranno nella reciproca compagnia piena soddisfazione e il rapporto con l'umano diverrà del tutto secondario. Qui continuate a dirmi di prenderne un'altra, ma se io già ho problemi seri con una, come dovrei fare a gestirne due? Sì lo so che replicherete subito che i problemi li ho proprio perchè è sola, ma la spiegazione ha dei lati logicamente scoperti. Questo forum è ricco di spunti interessantissimi per un neofita come me, ma è ricco anche di pontefici. Grazie, comunque, a tutti, ma proprio tutti, coloro che mi danno informazioni e motivi per continuare questa esperienza affascinante ma difficile.


Moderazioni espresse: 0
Bicmak
Gruppo: normal
Città: Milano
Provincia: MILANO
Messaggi:754


Messaggio privato
Postato il : 30-03-2016 alle 14:19:02

La regola generale dice che tendenzialmente gli asini non amano i cani.
Poi ogni situazione è un caso a sé, dato che coinvolge piú individui ognuno col suo carattere, le sue paure e la sua storia.
Diciamo però che di solito la prima impressione è quella che vale: se due individui non si piacciono da subito, è difficile che poi cambino idea.
Se fossi in te, quindi, terrei d'occhio la situazione, per il bene del cane come dice Mora, ma anche dell'asino, dato che il cane potrebbe volersi vendicare...

Per quanto riguarda la dinamica di gruppo tra asini, l'esperienza pratica di molti di noi e quella dei principali centri che si occupano di asini (tipo Donkey Sanctuary per esempio) va nella direzione di formare delle coppie stabili di asini. L'umano della situazione deve comunque fare uno sforzo continuo per affermare la sua superiorità e poi per mantenerla.

Incidentalmente, questo è l'unico punto che induce a dubitare della intelligenza degli asini: il fatto che possano pensare che noi siamo suoeriori a loro! :-)

Tornando al tema, il motivo che fa sconsigliare la solitudine sta nel fatto che l'asino è animale intelligente e curioso, e da solo, se non ha niente da fare, si annoia e piú alto è il rischio che faccia dispetti o disastri, proprio per attirare l'attenzione e la compagnia dell'uomo. In gruppo sono più autosufficienti.

l'impegno per stabilire la tua posizione di capo-branco (o quantomeno di interlocutore degno di attenzione) non cambia molto tra un asino e due. Almeno è stato così nella mia esperienza, anche se in effetti per i primi mesi eravamo solo io e Tony, poi si è aggiunta la pony Fragola, e solo dopo quattro anni si è inserito Mondo. Quindi è stato un processo graduale in cui Tony -anche per la sua età- ha mantenuto la sua posizione autorevole all'interno del gruppo dei quadrupedi.

Temo di non aver potuto dirti nulla di definitivo e certo: d'altro canto non si tratta di una scienza esatta!


Moderazioni espresse: 0
platero
Gruppo: normal

Messaggi:1940


Messaggio privato
Postato il : 30-03-2016 alle 16:44:45

caro e volonteroso Nellolo, non vorrei che tu giudicassi presuntuosi coloro che leggendo le tue incertezze, provano a darti la loro interpretazione e il loro suggerimento. Si, forse un po' io, e altri, diamo l'impressione di pontificare, come dici tu. Può darsi che in parte sia così. E' che chi è ancora su raglio e a raglio dedica tempo ed energia, lo fa perché ha grande passione. E la passione induce ad essere passionali, con il corredo di veemenza, forza, intensità che ogni passione richiede per tenersi in vita. Mi scuso se ciò ti ha disturbato.
Detto questo, se me lo consenti, continuo a dirti la mia sulle questioni che tu hai sottoposto a noi, immagino, per avere il nostro parere.
Asini e cani. Il mio asino non vive con cani. Ma solitamente ha un atteggiamento benevolo ogni volta che ne incontra uno. E ciò nonostante sia stato morso sul naso da un pastore tedesco che lo ha aggredito mentre Pepito era affacciato al cancello del proprio recinto. Temevo che da allora il suo atteggiamento sarebbe cambiato, invece Pepito è tuttora tollerante e socievole con i cani, anche sconosciuti. Meno ben disposto si rivela nei confronti dei cani piccoli, rumorosi e particolarmente "cinetici".
Asini e compagnia. Io ho avuto un solo asino per più di sette anni, durante i quali però il mio asino ha condiviso la compagnia temporanea di altri asini (e cavalli ) per periodi di durata variabile tra pochi giorni e sei mesi. Da 4 mesi ho un altro asino. La relazione di amicizia tra me e Pepito non è assolutamente cambiata. Invece di una amica umana, ha ANCHE un amico asino. Una relazione non sostituisce l'altra. Ciò in base alla mia esperienza sino ad ora. Tieni però presente che con il mio asino io trascorro circa tre ore tutti i giorni, da quando è con me, perciò credo di poter parlare di una relazione davvero consolidata.
Asini e umani. In merito all'inciso scritto da Bicmak, mi sento di affermare che gli asini sanno benissimo che noi non siamo asini, e non credo (più) che si aspettino che noi ci comportiamo come asini. E in questa mia idea sono confortata da vari studiosi e horsemen, che stanno valutando criticamente i metodi basati sulla leadership, sul linguaggio non verbale e su tutto ciò che funziona nel branco di conspecifici, ma che può essere diverso in relazioni interspecie.
Non so se ti sono stata di aiuto.

P.S. spero che il tuo cane si rimetta completamente. Auguri!


Moderazioni espresse: 0
nellolo
Nome: Nello
Cognome: Lo Monaco
Gruppo: normal
Città: Ragusa
Provincia: RAGUSA
Messaggi:66


Messaggio privato
Postato il : 30-03-2016 alle 16:54:01

ribadisco il mio sincero ringraziamento a tutti coloro che mettono a disposizione la propria esperienza, l'unico neo in tutto ciò è dato dal fatto che ogni esperienza è unica perchè diverse sono le condizioni al contorno, sia materiali che immateriali, che determinano un mutamento dei comportamenti che vanno adattati caso per caso, e a questo (a mio avviso) va attribuito il verificarsi delle discrepanze descrittive, grazie ancora a tutti!


Moderazioni espresse: 0
paolap
Gruppo: normal
Città: Serravalle pistoiese
Provincia: PISTOIA
Messaggi:57


Messaggio privato
Postato il : 31-03-2016 alle 21:00:45

Ciao Nellolo... Non sai quanto ti capisco e per questo ti dico di non scoraggiarti.. Ho con me la Giulietta, asina puledra di quasi due anni, da poco più di un anno.. Ho conquistato la sua fiducia, ma ad ogni nuova esperienza si riparte da capo e non si smette mai.. La tengo con due pecore e c'è un piccolo branco di pony con un'altra asina nel recinto confinante.. So benissimo che con un altro asino starebbe meglio, forse arriverà ma per ora non credo riuscirei a gestirli in due.. L'inverno è stato duro, con il fango quasi non riuscivo a stare in piedi e ho praticamente interrotto qualsiasi addestramento.. ora che sembra tutto più facile ricomincio con le nuove esperienze ma non é facile... Ieri per esempio volevo cucire due sacche di iuta per la Giulietta da metterle sulla groppa anche vuote.. Be' .. Aveva paura del sacco che provavo a farle annusare.. l'odore doveva essere terribile.. Scappava.. Insomma non si può dare niente per scontato.. É un'avventura ma é bella.. Non pentirti, ci vuole tempo.. Buona fortuna e continua a scrivere..


Moderazioni espresse: 0
claudio59
Gruppo: normal
Città: Monzuno
Provincia: BOLOGNA
Messaggi:20


Messaggio privato
Postato il : 01-04-2016 alle 14:13:14

Ciao,
la mia esperienza è iniziata con una puledra di un anno, ed è rimasta sola per circa due, poi due mesi fa è arrivata la mamma, prima cercava sempre compagnia con i due grossi cani che però non gradivano per cui conflitti continui, ora ignora i cani, le due sono sempre insieme pur non disdegnando le mie attenzioni quando sono presente, per cui posso affermare che la compagnia è estremamente utile per le nostre bestiole.


Moderazioni espresse: 0
nellolo
Nome: Nello
Cognome: Lo Monaco
Gruppo: normal
Città: Ragusa
Provincia: RAGUSA
Messaggi:66


Messaggio privato
Postato il : 01-04-2016 alle 17:24:40

Grazie ancora, lo scoraggiamento nasce innanzi tutto dalla irreversibilità degli eventi: non posso certo dar via i miei cani, e non voglio pensare di dar via l'asina arrendendomi dopo appena 3 settimane, inoltre non voglio passare la vita atenerli divisi da reti, recinti, cancelli che non mi piacciono e tollero solo per periodi limitati, per esempio in caso di visite per le quali è opportuno metter via i cani.
Altro motivo (non meno importante) di scoraggiamento è determinato dal mio poco tempo disponibile e da quello enorme che richiederebbe l'asina, che (mi insegnate) ha una gestione dei tempi ben diversa da quella nostra!


Moderazioni espresse: 0
violaciocca
Gruppo: normal
Città: Vicopisano
Provincia: PISA
Messaggi:13


Messaggio privato
Postato il : 03-04-2016 alle 13:06:51

Io ho tenuto i miei cani legati fuori dal recinto del mio asino per diversi mesi. Tutte le volte che andavo da lui me li portavo ma non li facevo entrare. Poi, una volta conquistata la fiducia piena del mio asino e sicura di essere stata riconosciuta come capo branco, ho cominciato a farli avvicinare sempre di più (ovviamente con me sempre presente e pronta a intervenire tutte le volte che uno dei due si prendeva troppa libertà) e ora si adorano e giocano assieme. Ci vuole pazienza, ci vuole tempo e ci vuole tanto amore unito a fermezza.


Moderazioni espresse: 0
TEO
Gruppo: normal
Città: VIGOLZONE
Provincia: PIACENZA

Messaggi:306


Messaggio privato
Postato il : 03-04-2016 alle 18:39:28

C'è più rete metallica nel mio giardino che in una ferramenta. Purtroppo è necessario per tenere al sicuro i cani e le capre dall'asino. Noi abbiamo avuto una pessima esperienza con una capretta e per non rischiare anche la vita dei cani ( anche se non ha mai dato segni di aggressività verso di loro ) abbiamo drasticamente chiuso ogni accesso al suo spazio. Si va dal Teo solo accompagnati da un adulto umano :)).


Moderazioni espresse: 0
nellolo
Nome: Nello
Cognome: Lo Monaco
Gruppo: normal
Città: Ragusa
Provincia: RAGUSA
Messaggi:66


Messaggio privato
Postato il : 04-04-2016 alle 17:42:29

Io confido nel fatto che prima o poi si abitueranno e troveranno un equilibrio; sono restio a chiudere o legare qualunque animale, mi piace vederli liberi e limito l'asino solo per evitare che mangi i fiori delle aiuole proprio davanti casa, ma il resto del terreno è aperto a tutti i quadrupedi, canidi ed equini :-)


Moderazioni espresse: 0
bruno
Gruppo: normal
Città: Canale Monterano
Provincia: ROMA

Messaggi:970


Messaggio privato
Postato il : 05-04-2016 alle 00:16:06

Anche a me piacerebbe che fossero liberi tutti insieme ma voglio bene hai miei cani e non mi perdonerei se gli succedesse qualcosa, oltretutto uno dei miei cani è vecchio e sordo e non potrebbe sentire arrivare il giovane ed esuberante Athos che spesso già si diverte a rincorrere le galline ed a farle scappare calciando in aria a più non posso e penso che lo farebbe anche con i cani, magari solo per gioco ma il gioco sarebbe troppo pericoloso. Quindi da me ognuno ha i suoi spazzi. Quando la vecchia e saggia Camilla era sola condivideva i recinti anche con i cani, anche se entrambi si ignoravano.


Moderazioni espresse: 0
Se vuoi scrivere un argomento devi prima fare l'autenticazione
Iscriviti al sito se non l'hai ancora fatto. Clicca qui
About Us | Site Map | Privacy Policy | Contact Us | Since 27/01/2006 © 2011 Raglio
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

eXTReMe Tracker