Raglio
La community dedicata agli Asini

BLOG
di :
<< Ottobre 2020 >>
L M M G V S D
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31

Categorie

Generica
Viaggi
Trekking

Archivio

Febbraio 2019
Gennaio 2019
Ottobre 2018
Settembre 2018
Agosto 2018
Giugno 2018
Novembre 2017
Settembre 2017
Agosto 2017
Luglio 2017
Giugno 2017
Aprile 2017
Marzo 2017
Febbraio 2017
Dicembre 2016
Novembre 2016
Ottobre 2016
Settembre 2016
Agosto 2016
Luglio 2016
Giugno 2016
Aprile 2016
Marzo 2016
Febbraio 2016
Gennaio 2016
Dicembre 2015
Novembre 2015
Ottobre 2015
Settembre 2015
Agosto 2015
Giugno 2015
Maggio 2015
Aprile 2015
Marzo 2015
Febbraio 2015
Gennaio 2015
Dicembre 2014
Novembre 2014
Ottobre 2014
Settembre 2014
Agosto 2014
Luglio 2014
Giugno 2014
Maggio 2014
Aprile 2014
Marzo 2014
Febbraio 2014
Gennaio 2014
Dicembre 2013
Novembre 2013
Ottobre 2013
Settembre 2013
Agosto 2013
Luglio 2013
Giugno 2013
Maggio 2013
Aprile 2013
Marzo 2013
Febbraio 2013
Gennaio 2013
Dicembre 2012
Novembre 2012
Ottobre 2012
Settembre 2012
Agosto 2012
Luglio 2012
Giugno 2012
Maggio 2012
Aprile 2012
Marzo 2012
Febbraio 2012
Gennaio 2012
Dicembre 2011
Novembre 2011
Ottobre 2011
Settembre 2011
Agosto 2011
Luglio 2011
Giugno 2011
Maggio 2011
Aprile 2011
Marzo 2011
Febbraio 2011
Gennaio 2011
Dicembre 2010
Novembre 2010
Ottobre 2010
Settembre 2010
Agosto 2010
Luglio 2010
Giugno 2010
Maggio 2010
Aprile 2010
Marzo 2010
Febbraio 2010
Gennaio 2010
Dicembre 2009
Novembre 2009
Ottobre 2009
Settembre 2009
Agosto 2009
Luglio 2009
Giugno 2009
Maggio 2009
Aprile 2009
Marzo 2009
Febbraio 2009
Gennaio 2009
Dicembre 2008
Novembre 2008
Ottobre 2008
Settembre 2008
Agosto 2008
Luglio 2008
Giugno 2008
Maggio 2008
Aprile 2008
Marzo 2008
Febbraio 2008
Gennaio 2008
Dicembre 2007
Novembre 2007
Ottobre 2007

BLOG
POST DEL BLOG

Vorrei vedere il blog di :

Divisi
max il 12-Apr-2010 in Generica
Giornate di festa di duro lavoro a Poggio del Raglio. Ho preso la difficile decisione (sospinto anche dalla notizia che Pucciotto, in questa settimana, incontrerà una 'Fidanzata'). Nonostante pioggia battente e fango, mi sono messo giù dapprima a dividere il recinto, sercando di assegnare ad ognuno uno spazio adeguato. Poi, vinto dalla crisi e dalla mancanza di tempo, ho deciso, in via sperimentale, di dividere il capanno esistente, anzichè rifarne uno: costava troppo e dovevo vangare e picconare molto per spianare il sito. Mentre dividevo esattamente a metà il capanno, forse richiamati dalle martellate nella loro casa, Pucciotto e Gustavo sono rientrati e sono stati con me tutto il tempo (non ad aiutarmi ma a farmi compagnia, quando non mi ostacolavano). Si capiva, specialmente in Gustavo, che intuiva alcune novità: scalciava, si agitava, mi mordeva la giacca: era, insomma, preso dall'euforia. La cosa è poi aumentata quando ho aperto la seconda porta del capanno: erano pieni di curiosità Pucciotto ha impiegato solo pochi secondi a vincere la diffidenza di superare la nuova soglia, mentre Gustavo, più incosciente, non ci ha pensato nemmeno un attimo. Poi sono tornati al pascolo ed io ho deciso di dividere definitivamente anche l'interno (anche se devo completarlo perchè così mi sembra pericoloso). Al momento del riento, ho preso con la lunghina Gustavo e l'ho portato nella parte a lui destinata, mentre Pucciotto è rientrato nella sua (col percorso canonico). Ho dato loro fieno e mele e, dopo alcuni secondi di disorientamento, hanno iniziato a mangiare, guardadosi ogni tanto. Prima di lasciare Poggio del Raglio, li ho osservati a distanza: Pucciotto era più tranquillo, è uscito dal capanno, ha assaggiato il nastro elettrico (non direttamente, ma penso abbia capito il funzionamento) ed è ritornato a mangiare il fieno. Gustavo, invece, è uscito saltando come un capretto (al punto che è scivolato e caduto: era eccitato, ma poi è tornato dentro a mangiare e ad annusarsi con Pucciotto: i due si vedono e, volendo, possono avere un qualche contatto. Non vedo l'ora di andare su e di avere un attimo per completare l'opera

Commenti

In questo momento ci sono 5 commenti
Inserito da ragliaconnoi il 12-Apr-2010 alle 12:04:00

Moderazioni espresse: 0
Bhè...mi sembra una buona partenza !!
Inserito da elcholo il 12-Apr-2010 alle 17:04:25
Dovrei ave recuperato , verifica il testo.
Inserito da Mora il 12-Apr-2010 alle 19:04:18

Moderazioni espresse: 0
Pucciotto sembra un po stanco... forse gli mancava l'esercizio...
Inserito da max il 13-Apr-2010 alle 09:04:13

Moderazioni espresse: 0
Purtroppo non completamente: avevo aggiornato la cronaca con i problemi di Carmela (la femmina nuova arrivata) e Rasti aveva già commentato, ma una manovra maldestra ha cancellato il mio lungo aggiornamento e il primo commento di Rasti. Proverò ad aggiornare.
Dopo le prime effusioni andate a buon fine, ho lasciato Gustavo da solo e CARMELA E PUCCIOTTO NELLA PARTE PIù LIBERA E GRANDE DEL RECINTO: PIANO PIANO LEI PRENDEVA CONFIDENZA COL NUOVO AMBIENTE ED HO DECISO, VICINO ALLE 20,00, DI LASCIARLI SOLI. Il giorno dopo sono ritornato nel tardo pomeriggio, c'era mio suocero che mi ha segnalato due anomalie: Carmela era sdraiata nel capanno, quando è arrivato e, secondo lui, zoppicava. Faccio un controllo ed è vero. Pareva molto sofferente. Decido subito di invertire le parti: Pucciotto da solo e Gustavo con la nuova arrivata: Gustavo si dimostra subito dolcissimo, Pucciotto un po' sorpreso e contrariato. Distribuisco fieno, erba sfalciata e mele (la femmina è d'appetito, nonostante la sofferenza)e cerco di contattare il proprietario per eventuali notizie che non mi ha lasciato, ma non è raggiungibile. E' sera e vengo via, la mattina dopo sarò di nuovo a Poggio del Raglio. Infatti arrivo e noto l'asina sdraiata dentro. Mi cambio e mi avvicino e non si alza. I problemi aumentano, chiamo il veterinario che non può venire subito ma verso le 12,30. Mi metto a lavorare e lei si alza, ma è molto sofferente. Do fieno ed erba sfalciata ai tre e lavoro la terra ed il letame. Alle 13,30 il veterinario non è arrivato, lo chiamo ed ha avuto varie urgenze. Descrivo i sintomi e chiedo se posso dare antinfiammatorio. Mi autorizza e mi dice che verrà nel tardo pomeriggio, quando io non ci sarò. Somministro Bute pasta all'asina, che gradisce e vado a casa. Alle 18,30, da Firenze, telefono al veterinario: contrariamente alle mie impressioni, mi dice che secondo lui non è sofferente alle zampe, ma alle spalle ed alla schiena. Sono contento perchè temevo fratture. Mi dice di continuare con Bute. Entro allo stadio per Fiorentina-Inter. Domenica mattina vado a Poggio del Raglio. Intravvedo Carmela sdraiata ma, al raglio di saluto di Gustavo e Pucciotto, vedo che si alza. La raggiongo dopo essermi messo i vestiti da stalla e scopro un'altra sorpresa: per terra ci sono ciocche di pelo e lei ha larghe parti di pelle viva, si gratta. Decido di strigliarla, poichè intuisco che sono mesi che non glielo fanno. Gradisce, ma il pelo viene via a ciocche. Lo metto in un sacchetto per non disperderlo e decido un primo trattamento di spugnature con Nevugon e gradisce anche questo. Somministro erba, fieno e Bute. A pranzo vado via e la pioggia del pomeriggio mi impedisce di ritornare. Avviso il proprietario che mi confessa di aver sospettato qualcosa e mi autorizza ai trattamenti. Fissiamo per lunedì sera un incontro: la vuole vedere.
Ieri verso le 18,30 arrivo su: è alzata e fuori dal capanno: sono contento perchè migliora e la diagnosi era corretta. Sfalcio erba e somministro con fieno e lei, insieme agli altri due, gradiscono. Comincio a spazzolare di nuovo e perde il pelo (ma sembra che le chiazze non siano più estese). Arriva il proprietario e confessa, nell'ultimo inverno, di non averla mai strigliata: per punizione, ce lo metto ora e lui esegue. Lei gradisce. Le do il Bute (poi ancora due giorni e basta) e mi occupo dei miei due che sono un po' gelosi delle attenzioni alla nuova arrivata (veramente Pucciotto vorrebbe dargliele lui un po' di attenzioni, ma si accontenta delle mie e gradisce. Si calma, infatti. Gustavo, invece, sta tra la femmina ed il suo padrone a curiosare. Anche lui mi sembra cambiato, è molto più calmo e disponibile. Torniamo via a buio più solevato. Il proprietario di Carmela è dispiaciuto per l'incomodo che mi da, ma a me piace occuparmi di lei: sembra che capisca. Ho notato il suo atteggiamento nei miei confronti dall'arrtivo.
Anche oggi andrò su e spero di notare ulteriori miglioramenti. Quando sarà normalizzata la situazione, proverò, sotto controllo, a riavvicinarla a Pucciotto.
Inserito da platero il 13-Apr-2010 alle 14:04:00

Moderazioni espresse: 0
bravo Max, spero che la tua cura (in trattamenti e coccole) abbia successo.
Se vuoi scrivere un commento sul blog devi prima fare l'autenticazione Iscriviti al sito se non l'hai ancora fatto. Clicca qui
About Us | Site Map | Privacy Policy | Contact Us | Since 27/01/2006 © 2011 Raglio
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

eXTReMe Tracker